Home Spettacolo MIND Festival a Montecosaro, inizio con Willie Peyote

MIND Festival a Montecosaro, inizio con Willie Peyote

MIND Festival a Montecosaro, inizio con Willie Peyote
135
0

A Montecosaro Scalo dal 25 al 29 luglio torna il MIND Festival, appuntamento dell’estate marchigiana che mescola sapientemente musica, tra nuova scena e mostri sacri delle classifiche internazionali, e sano divertimento per giovani e famiglie.

Ad aprire la cinque giorni di musica, mercoledì 25, sarà Willie Peyote, artista dall’ottima capacità compositiva che, grazie alla sua versatilità, raggiunge il gusto di un pubblico variegato per età e genere. Non un semplice rapper come lo si potrebbe definire in maniera superficiale ma un compositore con una propria cifra stilistica che lo avvicina al cantautorato più interessante.

Willie Peyote

Giovedì 26 la serata si divide in tre con un trittico d’eccezione. Si inizia con i Viito autori in costante equilibrio tra tradizione cantautorale d’autore e nuovo pop italiano. A seguire Galeffi, il cantautore romano che ha stupito la critica con il suo primo album, “Scudetto” registrando una sfilza di sold out. Chiudono la serata i Pop X, il collettivo artistico di Trento nel 2004 fondato da Davide Panizza che ha suscitato un indescrivibile clamore con il precedente disco “Lesbianitj”, e che torna più carico che mai con il nuovo “Musica per Noi”.

Venerdì 27 sul palco del MIND saliranno gli Jarabe de Palo, un concerto che è anche il compleanno dei loro 20 anni esatti di carriera. Gli autori di tormentoni indimenticabili come “La flaca”, “Bonito”, “Depende”, da poco tornati sulla scena dopo uno stop forzato dovuto ai problemi di salute del cantante Pau Dones, saranno a Montecosaro per proporre i loro successi senza tempo. Ad aprire il concerto i Rezophonic, un progetto fondato da Mario Riso, batterista rock e cofondatore di Rock TV, i cui ricavati sono devoluti all’African Medical and Research Foundation (AMREF) per un progetto idrico nella regione dai Kajiado tra Kenya e Tanzania. Con Riso sul palco ci saranno Cristina Scabbia, Kg Man, Ketty Passa, Andrea Butturini, Amerigo Vitiello, Giovanni Frigo, Giuseppe Fiori, Federico Malandrino.

Il weekend si preannuncia poi caldissimo, sabato 28 con il dj set degli australiani Pendulum tra rock elettronico, drum&bass, influenze break beat, hardcore e qualche punta metal per poi continuare con l’unica data italiana di Dardust: primo progetto italiano di musica strumentale capace di unire il mondo pianistico minimalista all’attuale immaginario elettronico di matrice Nord Europea, ideato dal pianista, compositore e produttore Dario Faini che, partendo dalla scrittura di temi minimalisti, la impreziosisce con un soundscape di archi creati da Carmelo Emanuele Patti e con innovativi arrangiamenti elettronici curati insieme a Vanni Casagrande.

Domenica 29 chiusura scoppiettante con Alborosie, uno dei più grandi artisti del panorama reggae mondiale. Siciliano di nascita, jamaicano d’adozione è considerato l’ambasciatore italiano del reggae nel mondo. Vincitore del premio come “Best Reggae Act” ai M.O.B.O. e nel corso della sua ventennale carriera ha raggiunto il successo, e la consacrazione internazionale, calcando i palchi dei piu’ grandi festival del pianeta. L’evento domenicale, in collaborazione con uno dei più grandi festival europei, il Rototom Sunsplash, sarà una vera e propria giornata dedicata al reggae tra live e dj set per chiudere in bellezza la cinque giorni montecosarese.

Un “extra date” domenica 12 agosto dal titolo MIND in Piazza che avrà luogo in piazza Trieste, nel centro storico di Montecosaro, con i Selton.

Tutti i concerti ad ingresso gratuito sono possibili grazie al sostegno di: Beltion, Ercan, Vittorazi, Fac gb, Horizon, Korg, Montarbo, Officine21, Ipm, Twins.

(135)

LEAVE YOUR COMMENT