Home Sport Matelica, esordio storico in serie C con vittoria a Trieste

Matelica, esordio storico in serie C con vittoria a Trieste

Matelica, esordio storico in serie C con vittoria a Trieste
59
0

Per il Matelica non è solo l’esordio in serie C, nel calcio professionistico, ma anche festa per la prima vittoria. Sul campo della Triestina, squadra costruita per un campionato di vertice, i biancorossi marchigiani (oggi in completo verde) conquistano tre punti che capovolgono i pronostici e aprono prospettive interessanti per i ragazzi di mister Colavito.

matelica

Partenza decisa del Matelica. Al 4′ un destro di Leonetti dal limite termina di poco alto e al 12’ il gol: palla inattiva sulla trequarti sinistra, Leonetti mette al centro e sul secondo palo De Santis tocca in rete.

Triestina sorpresa e sbilanciata, il Matelica crea altre occasioni, prima al 15’ in contropiede con un tiro dal limite di Leonetti parato da Offredi, poi con una punizione di Valpolicelli al 24’ messa in angolo dal portiere. Ma soprattutto l’opportunità migliore si presenta al 28’ con un rigore concesso per un contatto in area tra Leonetti e Lodi. Lo stesso Leonetti tira dal dischetto e Offredi tocca la palla quanto basta per deviarla sulla traversa ed evitare il raddoppio ospite.

Finale di primo tempo che segna la reazione della Triestina. Al 35′ Cardinali para con un grande riflesso un colpo di testa ravvicinato di Tartaglia su azione da calcio d’angolo. Un minuto dopo Sarno conclude da pochi metri, palla a lato di un soffio per la deviazione di un difensore. Dal corner successivo la difesa si salva in extremis su Tartaglia. Al 38′ Cason respinge un tiro a colpo sicuro di Di Massimo con il portiere fuori causa. Al 42′ da corner, Lodi dal limite in corsa centra la porta ma trova attento Cardinali in tuffo.

Nella ripresa la Triestina prova varie sostituzioni e in particolare si mette in luce Granoche che al 15’ libera davanti alla porta Petrella, altro colpo a botta sicura e ancora una fortuita deviazione in angolo. L’esperto attaccante contribuisce a ulteriori azioni pericolose, ma il Matelica al 25’ si rende pericolosissimo con un’azione personale di Leonetti su cui è bravissimo Offredi in uscita.

Alla mezz’ora Rizzo è autore di un tiro dal limite finito alto. E’ l’ultima azione degna di nota, perché poi la Triestina perde lucidità e il Matelica si copre bene fino al termine.

TRIESTINA (4-3-3): Offredi; Rapisarda (78′ Natalucci), Tartaglia, Lambrughi, Struna (55′ Ligi); Giorico (55′ Granoche), Lodi, Rizzo (78′ Maracchi); Sarno, Gomez, Di Massimo (46′ Petrella). A disposizione: Valentini, Rossi, Mensah. All. Gautieri
S.S. MATELICA (4-3-3): Cardinali; Fracassini, Cason, De Santis, Di Renzo; Calcagni (78′ Barbarossa), Bordo, Balestrero; Volpicelli (65′ Franchi), Moretti, Leonetti (88′ Magri). A disposizione: Martorel, Monti, Pizzutelli, Santamarianova, Baraboglia, Peroni, Ruani. All. Gianluca Colavitto
ARBITRO: Moriconi (Roma 2); assistenti Marchetti (Trento) e Ferrari (Rovereto); quarto uomo Sfira (Pordenone)
RETE: 12′ De Santis
NOTE: osservato un minuto di raccoglimento in memoria dello scomparso arbitro De Santis; spettatori mille circa; corner 10- 3; ammoniti Struna, Ligi, Tartaglia; recupero pt 0′ e st 4′

(59)

LEAVE YOUR COMMENT