Home Sport Matelica perde a Pesaro, la Vis vince 2-1 la sfida del derby

Matelica perde a Pesaro, la Vis vince 2-1 la sfida del derby

Matelica perde a Pesaro, la Vis vince 2-1 la sfida del derby
35
0

Il Matelica esce sconfitto 2-1 dallo stadio Benelli di Pesaro nel primo derby in Serie C con la Vis dopo tanti confronti nelle categorie inferiori.  La squadra di mister Colavitto dopo la prima frazione chiusa in vantaggio, trovandosi anche sola in testa alla classifica per i concomitanti risultati, nella ripresa ha subito il ritorno vissino e il ribaltamento della partita. Due gol in un quarto d’ora hanno punito il Matelica molto al di là di quanto visto durante l’avvincente derby.

La Vis Pesaro, allenata da Giuseppe Galderisi, presenta all’inizio una formazione con diversi i cambi e Gelonese squalificato, ruotando cinque elementi a partire dal portiere (Bastianello al posto di Puggioni), poi Stramaccioni, Eleuteri, De Feo e Ngissah. Reduce dalla sconfitta infrasettimanale giovedì con il Ravenna all’ultimo minuto, la Vis cerca il riscatto.

Gianluca Colavitto deve rinunciare a capitan De Santis per un affaticamento muscolare, al suo posto viene schierato Magri, mentre sulla fascia va Bordo. Per il resto, la solita squadra che finora ha garantito compattezza e impegno.

matelica

La partita presenta subito il Matelica (oggi in maglia verde) pericoloso con Calcagni, Bordo e Valpolicelli. La Vis però risponde con Marchi, due occasioni al 11′ e al 14′ salvate in angolo la prima da Magri, la seconda da Cardinali.

Stesse situazioni poco dopo nell’area opposta, con Gennari protagonista al 18′ e al 22′ di deviazioni provvidenziali su Calcagni e Leonetti.

Al 37′ arriva il gol del Matelica. Dopo un pregevole scambio offensivo, Valpolicelli dalla destra centra un assist che Moretti appoggia in porta per la sua prima rete stagionale.

matelica
Federico Moretti dopo il gol

Matelica insiste nella ripresa con Leonetti, Volpicelli e Calcagni che sfiorano in più occasioni il raddoppio, ma la Vis non demorde e sono ancora Marchi e De Feo i più pericolosi tra i pesaresi.

Galderisi al 17′ getta nella mischia D’Eramo e Lazzari e pesca il jolly. Tre minuti dopo Lazzari lancia in area D’Eramo che viene atterrato. Rigore assegnato e realizzato da Lazzari.

Reazione del Matelica al 28′ con Leonetti che sbaglia a porta vuota e al 31′ con un bel tiro da fuori di Di Renzo che trova pronto Bastianello.

Al 34′ la svolta. Pezzi calcia una punizione che viene respinta dalla barriera, lo stesso Pezzi arriva per primo sulla palla al limite dell’area trovando il tiro che beffa Cardinali.

Il Matelica resta in dieci al 39′ per l’espulsione di Calcagni scattata dopo il secondo cartellino giallo. Poi al 42′ Valpolicelli da fuori area tira e sfiora il pari con l’ennesima traversa colpita.

Mister Colavitto inserisce negli ultimi minuti Peroni, Franchi, Pizzutelli e Rossetti per provare il forcing finale, ma la partita finisce con la prima vittoria della Vis Pesaro e l’amarezza del Matelica per il risultato negativo nonostante la buona prestazione.

VIS PESARO (3-4-1-2): 12 Bastianello; 21 Gennari, 13 Lelj, 3 Stramaccioni (45’st 29 Brignani); 2 Eleuteri, 8 Benedetti (17′ st 26 D’Eramo), 6 Pezzi, 17 Nava; 23 De Feo (17′ st 10 Lazzari); 30 Ngissah (40′ st 20 Cannavo), 7 Marchi. A disposizion e: 22 Bianchini, 9 Marcheggiani, 11 Pannitteri, 15 Giraudo, 19 Mamona, 27 Ejjaki, 28 Farabegoli. Allenatore Giuseppe Galderisi.
MATELICA (4-3-3): 1 Cardinali; 2 Fracassini (19′ st 24 Masini), 14 Cason, 18 Magri (44′ st 8 Pizzutelli), 3 Di Renzo; 19 Calcagni, 5 Bordo, 11 Balestrero (38′ st 9 Rossetti); 7 Volpicelli (44’st 21 Peroni), 10 Leonetti, 17 Moretti (44′ st 23 Franchi) . A disposizione: 22 Martorel, 28 Puddu, 6 Barbarossa, 16 Baraboglia, 26 Ruani, 27 Maurizii. Allenatore Gianluca Colavitto.
ARBITRO: Marco Emmanuele della sezione di Pisa.
ASSISTENTI: Giacomo Monaco della sezione di Termoli e Fabio Dell’Arciprete della sezione di Vasto.
QUARTO UOMO: Luca Angelucci della sezione di Foligno.
RETI: 37′ pt Moretti, 20′ st Lazzari (rig), 34′ st Pezzi
NOTE: gara a porte chiuse; locali in divisa biancorossa con pantaloncini rossi e calzettoni rossi e portiere bianco; ospiti in divisa verde, pantaloncini verdi , calzettoni verdi e portiere con maglia gialla, pantalone nero, calzettoni verdi; corner 2-4; espulso al 39′ st Calcagni per doppia ammonizione; ammoniti Cason, Pezzi, Bordo, Moretti e Fracassini; recupero 0’pt, 5′ st.

(35)

LEAVE YOUR COMMENT