Home Sport La Tirreno-Adriatico ricorda Scarponi, a Filottrano vince Adam Yates

La Tirreno-Adriatico ricorda Scarponi, a Filottrano vince Adam Yates

La Tirreno-Adriatico ricorda Scarponi, a Filottrano vince Adam Yates
104
0

Adam Yates (Mitchelton-Scott) ha vinto la Tappa 5 della Tirreno-Adriatico, 178 km da Castelraimondo a Filottrano.

L’evento non poteva che essere dedicato alla memoria vivissima dell’Aquila di Filottrano, Michele Scarponi, nell’emozione di tutti, partecipanti e pubblico, nel luogo dove è vissuto e tragicamente perito durante un allenamento.

La partenza da Castelraimondo. Nella foto sopra, l’arrivo di Adam Yates a Filottrano

La moglie di Scarponi, Anna, accompagnata dai figli Tommaso e Giacomo, ha premiato il vincitore con la targa “Premio Speciale Michele Scarponi”.

Era la tappa dei Muri, in particolare quelli di Montelupone, Osimo e Filottrano (fatto 3 volte). Senza velleità di classifica dopo la caduta nella seconda tappa, il britannico Yates ha attaccato sul muro finale anticipando di 7 secondi la volata ristretta per il secondo posto regolata da Peter Sagan (Bora-Hansgrohe) sul polacco Michal Kwiatkowski (Team Sky) che grazie all’abbuono sale al vertice della Classifica Generale con l’ex leader Damiano Caruso (BMC Racing Team) ora a tre secondi.

RISULTATO FINALE

1 – Adam Yates (Mitchelton – Scott) – 178 km in 4h16’35”, media 41,623 km/h

2 – Peter Sagan (Bora – Hansgrohe) a 7″

3 – Michal Kwiatkowski (Team Sky) a 7″

CLASSIFICA GENERALE

1 – Michal Kwiatkowski (Team Sky)

2 – Damiano Caruso (BMC Racing Team) a 3″

3 – Mikel Landa (Movistar Team) a 23″

La tappa di lunedì 12 marzo, la sesta di 153 km, partirà da Numana alle 12.35 e arriverà a Fano intorno alle 16.15.

Il tracciato si presenta ondulato nella prima parte e in seguito pianeggiante, non particolarmente impegnativo. Da Numana, attraverso Ancona (parte esterna), Offagna, Jesi e Ostra arriva a Fano dove si percorreranno due giri del circuito conclusivo di 12,8 km, completamente pianeggiante, tra la ss.16 e l’entroterra. Finale interamente cittadino con ultima curva ai 350 m. e poi il rettilineo di arrivo.

(104)

LEAVE YOUR COMMENT