Home Sport Kittel sprint a Fano, la crono chiude la Tirreno-Adriatico

Kittel sprint a Fano, la crono chiude la Tirreno-Adriatico

Kittel sprint a Fano, la crono chiude la Tirreno-Adriatico
36
0

Marcel Kittel (Team Katusha Alpecin) ha vinto la sesta tappa della Tirreno-Adriatico, da Numana a Fano di 153 km. Il tedesco ha colto il secondo successo in questa edizione della Corsa dei Due Mari, nella volata di Fano ha battuto il Campione del Mondo Peter Sagan (Bora-Hansgrohe), protagonista di una grande rimonta dopo essere stato ostacolato da una caduta che ha messo fuori dai giochi Fernando Gaviria (Quick Step Floors) quando mancavano 7 km al traguardo. Michal Kwiatkowski (Team Sky) conserva la Maglia Azzurra di leader alla vigilia dell’ultima tappa con un margine di 3 secondi su Damiano Caruso (BMC Racing Team) e 23 su Mikel Landa (Movistar Team).

Tappa per velocisti, gruppo compatto negli ultimi 19 chilometri, la caduta che ha rimescolato le carte in vista della inevitabile volata finale. A inizio tappa tentativo di allungo provato da Marcus Burghardt (Bora-Hansgrohe), Krists Neilands (Israel Cycling Academy), Jacopo Mosca (Wilier Selle Italia) e Artem Nych (Gazprom-Rusvelo). Massimo vantaggio raggiunto 4 minuti. Burghardt ha poi provato da solo a 75 km dall’arrivo ma è stato riassorbito dal gruppo. Perentorio lo sprint vittorioso di Kittel.

Marcel Kittel. Nella foto sopra, l’arrivo a Fano

RISULTATO FINALE SESTA TAPPA

1 – Marcel Kittel (Team Katusha Alpecin) – 153 km in 3h49’54”, media 39,930 km/h

2 – Peter Sagan (Bora – Hansgrohe) s.t.

3 – Maximiliano Richeze (Quick-Step Floors) s.t.

CLASSIFICA GENERALE

1 – Michal Kwiatkowski (Team Sky)

2 – Damiano Caruso (BMC Racing Team) a 3″

3 – Mikel Landa (Movistar Team) a 23″

A San Benedetto del Tronto martedì 13 marzo l’ultimo atto della Tirreno-Adriatico 2018 con la Cronometro individuale di 10.050 m.

Il percorso ricalca in gran parte il circuito finale delle tappe conclusive degli ultimi anni 90 e 2000 ed è il medesimo dal 2015. La partenza è in viale Tamerici (Riva sud) da dove si procede verso Porto d’Ascoli sul lungomare. Da Piazza Salvo d’Acquisto (cronometraggio intermedio a 4,7 km) si prosegue ancora circa 750 m prima di risalire fino a San Benedetto del Tronto dove la corsa termina sul traguardo tradizionale di viale Buozzi. Gli ultimi 2.5 km sono praticamente rettilinei. Il primo atleta partirà alle ore 13, l’ultimo arrivo alle 16.10 circa.

(36)

LEAVE YOUR COMMENT