Home Sport Landa vince a Sarnano, oggi Tirreno-Adriatico a Filottrano

Landa vince a Sarnano, oggi Tirreno-Adriatico a Filottrano

Landa vince a Sarnano, oggi Tirreno-Adriatico a Filottrano
134
0

Lo spagnolo Mikel Landa (Movistar Team) vince la quarta tappa Foligno-Sarnano della Tirreno-Adriatico. Vittoria subito dedicata all’ex compagno di squadra Michele Scarponi.

Sull’arrivo in salita a Sassotetto battuti Rafal Majka (Bora – Hansgrohe) e il neozelandese George Bennett (Team Lotto NL – Jumbo) con lo stesso tempo. I 259 km del tracciato sono stati percorsi in 6h22’13” alla media di 34,378 km/h. Fabio Aru regola a 6 secondi il gruppetto di 9 inseguitori, di cui fa parte Damiano Caruso (BMC Racing Team) che torna in testa alla Classifica Generale.

Il leader di giornata, Geraint Thomas, è stato rallentato da un problema meccanico quando mancavano 1200 metri al traguardo. L’Italiano Caruso ha adesso un vantaggio di 1 secondo su Michal Kwiatkowski ((Team Sky) e di 11 su Wilco Kelderman (Team Sunweb).

La quinta tappa di oggi, domenica 11 marzo, parte da Castelraimondo alle 11.50 per arrivare dopo 178 km, alle 16.15 circa, a Filottrano, la città di Michele Scarponi, dove l’evento è particolarmente atteso per onorare e ricordare il campione.

È la tappa dei Muri. Inizia in leggera e costante discesa transitando a San Severino Marche, Passo di Treia, Villa Potenza e Sambucheto, per raggiungere la zona dei muri dove si ha un primo assaggio salendo a Montelupone (ma non sarà il Muro famoso). Passaggio a Morrovalle e discesa verso il mare a Civitanova Marche, poi Porto Potenza Picena e Porto Recanati. Quindi Castelfidardo e Osimo con rispettivi Muri per entrare infine nel circuito di Filottrano, 16,1km da ripetere due volte.

Ultimi chilometri misti, ma a 5 km dall’arrivo si affronta il Muro di Filottrano (pendenze fino al 16%, in totale viene percorso 3 volte), poi discesa impegnativa e risalita di media pendenza fino al termine.

(134)

LEAVE YOUR COMMENT