Home Turismo Recanati: enogastronomia e cultura nelle antiche osterie

Recanati: enogastronomia e cultura nelle antiche osterie

Recanati: enogastronomia e cultura nelle antiche osterie
49
0

Il clima delle antiche osterie rivive nel Chiostro di Sant’Agostino in occasione dei Giorni del Giovane Favoloso, in calendario dal 1 al 3 luglio per celebrare il compleanno di Giacomo Leopardi. L’appuntamento, incastonato nei tre giorni di festa da pomeriggio a notte fonda per evocare tra spettacoli, musica, costumi d’epoca, mercatini e degustazioni le atmosfere ottocentesche legate all’illustre concittadino, prende il nome di “Pensieri Divini” con l’intento di creare un percorso polisensoriale in grado di coinvolgere il visitatore in un suggestivo viaggio nei luoghi di origine della cultura e della tradizione popolare marchigiana al tempo di Giacomo Leopardi. Un luogo ove visitatori e artisti possono lasciare un pensiero su carta pregiata scritto con la penna di piuma e come inchiostro il vino. Il chiostro di Sant’Agostino, proprio sotto la famosa torre che ispirò uno dei versi piu’ celebri del grande poeta di Recanati, ospiterà gli arredi di antiche osterie dell ‘800 che in questo modo torneranno ad accogliere avventori  e turisti ad essere il teatro di incontri, degustazioni, dibattiti, performance musicali,  animazioni teatrali, giochi, esperienze artistiche, o semplicemente luoghi dove incontrarsi e scambiare idee. Difatti numerosi visitatori italiani e stranieri scelgono determinati territori attratti dalle suggestive architetture, dalle affascinanti opere d’arte e dai prodotti della tradizione gastronomica. Da qui l’idea dell’evento “Pensieri Divini” che coniuga insieme le bellezze dei luoghi leopardiani, le tradizioni popolari ed il recupero delle tipicità enogastronomiche. L’Osteria sarà seguita da sommelier professionali che la farà vivere tutti i giorni attraverso la somministrazione di cibi e bevande tradizionali e nel periodo d’apertura. Saranno offerti alcuni dei cibi di degustazioni tratti dai menu manoscritti autografi di Giacomo Leopardi, conservati alla biblioteca nazionale di Napoli. Le serate prevedono incontro con l’autore, degustazioni con le cantine del territorio e conferenze a tema da parte di storici . Venerdì 1 luglio sarà presentato il libro “Il fazzoletto di terra” alle ore 19.30, sarà presente l’autore Fabio Pozzerle con la mediazione di Giovanni Martines Augusti. per info: www.associazionegiovaneuropa.eu, 0736.256956

(49)

LEAVE YOUR COMMENT