Home Sport Matelica-Legnago Salus 5-1, doppietta di Leonetti e zona playoff
  Previous Video Macerata, iniziative online e Sferisterio fucsia per l'8 marzo
  Next Video CBF Balducci Macerata-Sigel Marsala 3-1, immagini e interviste

Matelica-Legnago Salus 5-1, doppietta di Leonetti e zona playoff

63
0

Matelica dirompente all’Helvia Recina, 5-1 al Legnago Salus e terza vittoria consecutiva che significa 42 punti e settimo posto in classifica, insieme a Cesena e Sambenedettese.

I biancorossi vinsero anche all’andata in Veneto (2-1) e si ritrovano di fronte la squadra allenata da Massimo Bagatti non certo contenta del solo pareggio raccolto nelle ultime due gare (23 punti e terzultimo posto in classifica).

Mister Gianluca Colavitto rimette in formazione Tofanari, Zigrossi e Volpicelli, lasciati a riposo nella vittoriosa trasferta a Ravenna. Confermato Alberti, il match winner di tre giorni fa, che però nel corso della gara uscirà al 17′ pt per infortunio, sostituito da Moretti.
In difficoltà il Legnago Salus, forte di una buona difesa (solo 33 le reti al passivo) ma con l’attacco meno prolifico del campionato (19 centri, la metà esatta rispetto ai 38 del Matelica). Il tecnico dei veneti a sorpresa propone un inedito 3-4-1-2 con Rolfini e Grandolfo davanti a Morselli. Tanti gli assenti (Gasperi, Laurenti, Yabrè a centrocampo, Lazarevic e Sgarbi in attacco), rientra dalla squalifica Morselli, autore del vantaggio locale all’andata.

La partita

Veronesi attivi nei primi minuti e pericolosi su calcio d’angolo con Antonelli che spizza di testa sopra la traversa. Il Matelica però prende il controllo delle operazioni e passa in vantaggio.

Al 12′ un colpo di testa in verticale di Calcagni e crea problemi fra i difensori, tra i quali si infila Leonetti e mette alle spalle di Pizzignacco.

matelica
Vito Leonetti

Poco dopo ancora assist di Calcagni per un tiro di Balestrero parato. Poi l’infortunio di Alberti e un’occasione ispirata da Morselli per Rolfini sparata alta.

Al 39′ il raddoppio, Volpicelli in profondità per Leonetti in area, nel tentativo di contrastarlo Pellizzari libera Balestrero che realizza a porta vuota.

Nel finale di tempo, un tiro di Antonelli di poco a lato e un’altra verticalizzazione di Volpicelli per Leonetti che si libera del marcatore e di sinistro sfiora il palo.

matelica
Davide Balestrero

Ci pensa Moretti alla prima azione della ripresa, dopo soli 16 secondi, ad arrotondare il risultato. Di Renzo lancia Moretti sulla sinistra, la punta si gira bene e sfodera un gran destro in diagonale che si infila nel palo opposto.

Il Legnago accorcia le distanze al 12′, fallo di De Santis sul subentrato Chakir e dal dischetto realizza Grandolfo.

I biancorossi hanno subito possibilità di riallungare con Moretti, Volpicelli e Zigrossi, ma senza esito.

Al 21′ Mister Colavitto getta nella mischia energie fresche con Maurizii, Mbaye e Bordo al posto di Di Renzo, Pizzutelli e Calcagni.

Al 28′ Buric ha l’opportunità di riaprire la partita ma manda fuori da pochi passi su traversone di Morselli.

La maggiore pressione del Matelica consente di rimpinguare il punteggio nel finale.

Al 37′ ripartenza di Balestrero, filtrante per Moretti che da sinistra centra per  l’accorrente Leonetti pronto di sinistro a mettere dentro il gol della sicurezza.

Ma anche Volpicelli vuole partecipare alla festa, al 40′ il numero 7 dialoga con Bordo che lo serve in area, dribbling che apre per lo spazio per un sinistro potente, Pizzignacco tocca ma non può evitare il 5-1 definitivo e meritato.

Domenica, sempre all’Helvia Recina, il Matelica riceverà la visita della capolista Padova.

matelica
Emilio Volpicelli

MATELICA-LEGNAGO SALUS 5-1, 29a GIORNATA SERIE C GIRONE B

MATELICA (4-3-3): 1 Cardinali; 14 Tofanari, 9 Zigrossi, 4 De Santis, 3 Di Renzo (21′ st 27 Maurizii); 19 Calcagni (21′ st 5 Bordo), 8 Pizzutelli (21′ st Mbaye), 11 Balestrero; 7 Volpicelli, 29 Alberti (17′ pt 17 Moretti), 10 Leonetti (39′ st 21 Peroni). A disposizione: 22 Martorel, 2 Fracassini, 6 Barbarossa, 13 Santamarianova, 18 Magri, 23 Franchi. Allenatore Gianluca Colavitto.
LEGNAGO SALUS (3-4-1-2): 12 Pizzignacco; 3 Pellizzari (40′ pt 29 Buric), 6 Bondioli, 13 Perna; 23 Zanoli (39′ st 7 Girgi), 4 Antonelli (33′ st 10 Giacobbe), 27 Bulevardi (39′ st 25 Lovisa), 2 Ricciardi, 28 Morselli; 24 Grandolfo, 9 Rolfini (1′ st 17 Chakir). A disposizione: 1 Pavoni, 22 Corvi, 5 Stefanelli, 15 Ruggiero, 26 Mazzali. Allenatore Massimo Bagatti.
ARBITRO: Adolfo Baratta (Rossano).
ASSISTENTI: Ivano Agostino (Cinisello Balsamo) e Ciro Di Maio (Molfetta).
QUARTO UOMO: Valerio Vogliacco (Bari).
RETI: 12′ pt Leonetti e 37′ st , 39′ pt Balestero, 1′ st Moretti, 12′ st Grandolfo (rig), 40′ st Volpicelli
NOTE: gara a porte chiuse; locali in divisa biancorossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere verde; ospiti in divisa celeste e blu, pantaloncini e calzettoni blu e portiere bianco; corner 2-3; ammoniti Bulevardi, Volpicelli e Tofanari; recupero 1′ pt, 3′ st.

(63)

LEAVE YOUR COMMENT