Home Sport CBF Balducci Macerata-Sigel Marsala 3-1, immagini e interviste
  Previous Video Matelica-Legnago Salus 5-1, doppietta di Leonetti e zona playoff
  Next Video Med Store Macerata, a Porto Viro vince 3-1 e dà spettacolo

CBF Balducci Macerata-Sigel Marsala 3-1, immagini e interviste

38
0

La CBF Balducci HR Macerata parte bene nella Pool Promozione di A2, vincendo 3-1 con la Sigel Marsala al Banca Macerata Forum.

E’ la decima vittoria consecutiva, che vale il sorpasso al sesto posto proprio ai danni della squadra ospite, inoltre la CBF Balducci deve recuperare la prima giornata con Pinerolo.

In casa Macerata coach Luca Paniconi conferma Peretti e Renieri in diagonale, con la coppia Lipska-Pomili in posto 4, Mancini-Martinelli centrali e Bisconti libero.

Consueto sestetto per la Sigel di coach Daris Amadio con Demichelis e l’ex Macerata Mazzon in diagonale, Caruso e Parini centrali, Pistolesi e Gillis di banda e Vaccaro libero.

cbf balducci

Avvio di gara punto a punto con il primo break di Macerata sul turno al servizio di capitan Peretti con il muro di Lipska su Caruso (6-4). La CBF Balducci continua a premere sull’acceleratore con gli attacchi di Pomili e l’ace in salto di Renieri che permette di allungare sul 14-9. Quando Pistolesi trova però il mano-out di Mancini, Marsala trova il break con il muro di Caruso e l’ace di Parini per il recupero (15-14). La CBF Balducci prova a riallungare con il muro di Martinelli e la pipe di Lipska; Caruso e Pistolesi ricuciono il divario ma le padrone di casa reagiscono con un’altra pipe (stavolta di Pomili) e l’ace di Martinelli per il 23-19. Gillis va a segno ma Pomili trova il primo set ball, Renieri manda out prima della fast di Mancini che vale il punto del 25-21.

Partenza lanciata nel secondo set delle ospiti, prontamente riprese dagli assalti di Pomili e Lipska. Equilibrio fino al 7 pari quando Gillis sale in cattedra con 3 attacchi e 1 muro per il momentaneo 8-11. Il successivo turno al servizio di Demichelis inguaia Macerata: Parini mura Pomili, Demichelis trova l’ace e Mazzon attacca vincente per il 10-16. La CBF Balducci cerca di recuperare, sempre con gli attacchi delle trascinanti Pomili e Lipska, ma non basta perché il muro di Marsala continua a fare male, in particolare con Caruso (14-20), mentre la regia di Demichelis alterna a punto praticamente tutte le attaccanti: Mazzon trova il punto del 18-24 e l’out successivo di Pomili fa rientrare la Sigel in gara.

Inizia il terzo parziale con Peretti che fa ruotare tutte le soluzioni d’attacco, con tutte le attaccanti di Macerata che trovano la via del punto per il 6-3 iniziale. La CBF Balducci mantiene il ritmo ma la Sigel non permette alle padrone di casa di decollare, anche perché il muro ospite continua ad inibire l’attacco maceratese. È allora Mazzon a trovare i due punti che permettono alla Sigel di pareggiare (12-12); le padrone di casa provano a riallungare ma le ospiti tengono la situazione inchiodata alla parità fino al primo vantaggio sul 15-16 quando Demichelis mura su Lipska. Scocca quindi l’ora di Maruotti che subentra per la schiacciatrice polacca; Macerata stringe i denti e tiene in difesa con l’immancabile apporto di Bisconti, l’ace di Renieri la riporta avanti (20-19) e si prosegue fino al 23-22. Entra Giubilato e sul tuo turno in battuta Martinelli mura ancora su Gillis e Mazzon manda out per il 25-22 che scaccia i fantasmi.

cbf balducci

Il 2-1 rinfranca l’animo della CBF Balducci che parte subito forte nel quarto set, trascinata in attacco dalla MVP Pomili e da Renieri (9-3); coach Amadio cambia al centro (Caserta per Caruso) e in posto 2 (Soleti per Mazzon) ma è sempre Macerata a menare le danze. Martinelli mura ancora su Gillis e Pomili trova di nuovo il campo di Marsala (15-7) mentre in casa ospite l’altra ex Nonnati fa rifiatare Gillis. Alla chiusura del cambio break delle siciliane con gli attacchi di Soleti, Caserta, Gillis e Pistolesi, che costringono Paniconi a chiamare il time-out. Al rientro in campo la CBF Balducci riprende a macinare punti con la fast di Mancini e gli attacchi di Maruotti (23-15). Renieri dalla seconda linea mette il primo match-ball (24-17) sulle mani di Maruotti che però manda leggermente lunga la battuta. È sempre Renieri dalla seconda linea a trovare il mano out di Gillis per il punto decisivo.

“Non è stata una bella partita forse, con due squadre che hanno difeso molto – commenta a fine gara coach Luca Paniconi –. Sia noi che loro abbiamo giocato su qualche imprecisione forse, ma venir fuori con un risultato positivo oggi, dopo la settimana impegnativa che abbiamo vissuto è estremamente importante e consolida quello che stiamo facendo di buono. Una vittoria importante anche a livello di identità, ancor più che di classifica”.

“Complimenti a Macerata – ha dichiarato coach Daris Amadio –. Sapevamo che vivono un buon momento, che sono un’ottima squadra, organizzata in difesa e forte in attacco. C’è un po’ di rammarico per questa settimana nelle Marche. Il calo nel quarto set è stato fisiologico, non posso rimproverare nulla alle ragazze. Un po’ di rammarico nel finale del terzo set per tante occasioni che abbiamo avuto prima del finale per portarci avanti e che non siamo riusciti a sfruttare”.

cbf balducci

CBF BALDUCCI HR MACERATA – SIGEL MARSALA 3-1

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Lipska 15, Martinelli 13, Renieri 18, Pomili 18, Mancini 10, Peretti 2, Bisconti (L), Maruotti 5, Giubilato, Rita. Non entrate: Sopranzetti (L), Pirro, Galletti. All. Paniconi.

SIGEL MARSALA: Caruso 6, Demichelis 5, Mc Call-Gillis 14, Parini 9, Mazzon 15, Pistolesi 8, Vaccaro (L), Soleti 3, Caserta 2, Mistretta, Nonnati, Colombano. All. Amadio.

ARBITRI: Dell’Orso, Somansino.

PARZIALI: 25-21 (24’) 18-25 (22’) 25-22 (27’) 25-18 (24’)

NOTE: CBF Balducci 10 errori in battuta, 4 aces, 10 muri vincenti, 67% ricezione positiva (40% perfetta), 38% in attacco; Sigel 7 errori in battuta, 2 aces, 12 muri vincenti, 54% ricezione positiva (28% perfetta), 33% in attacco.

(38)

LEAVE YOUR COMMENT