Home Sport Matelica-Cesena 2-2, biancorossi raggiunti nel recupero

Matelica-Cesena 2-2, biancorossi raggiunti nel recupero

Matelica-Cesena 2-2, biancorossi raggiunti nel recupero
43
0

Emozioni, gioia e poi rammarico nel finale della partita tra Matelica e Cesena, allo stadio Helvia Recina di Macerata per la 12a giornata della serie C.

I biancorossi di mister Gianluca Colavitto stavano vincendo brillantemente 2-0, con raddoppio giunto all’87’, ma all’89’ e al 92′ sono arrivati i gol dei romagnoli per il pareggio definitivo, determinato dalle doppiette di Leonetti e Bortolussi.

Mattia Bortolussi, capocannoniere del girone con 8 reti (ora 10), è di Matelica e ha dato un grosso dispiacere alla sua città. Prima di arrivare a Cesena in questa stagione, ha giocato con Gubbio, Sansepolcro, Lucchese e Novara.

La contentezza dei pochi presenti consentiti dalle norme quindi ha lasciato il posto in tre minuti allo sconforto, ma solo per il risultato perchè la squadra vista è solo da applaudire.

Da non dimenticare che di fronte c’era il Cesena allenato da William Viali, una delle formazioni meglio attrezzate del torneo e in periodo di netta crescita dopo uno stentato inizio di campionato.

Matelica e Cesena, appaiati in classifica, si ritrovano in serie C dopo due anni, quando in serie D duellarono per la salita nei professionisti.

Bianconeri reduci dall’abbondante vittoria (4-0) nel derby con il Ravenna, biancorossi  in cerca di riscatto dopo lo stop di Padova, moduli speculari in campo con il 4-3-3. Assenti Pizzutelli e Di Renzo per Colavitto, Caturano e Ricci per Viali.

matelica

Partenza veemente del Cesena che al 1′ con Russini va in rete, annullata per fuorigioco, dopo un rilancio sbagliato di Martorel.

Per quasi un quarto d’ora il Matelica subisce l’iniziativa ospite, con pericoli portati da Capanni e Ardizzone.

Al 13′ Petermann impegna Martorel da fuori area. Subito dopo Calcagni suona la riscossa con un tiro respinto da Nardi.

Il Matelica ora prende campo e le redini del gioco, al 20′ ancora Calcagni con una finta si libera al limite dell’area e tira a girare sulla destra del portiere ma non centra la porta.

Al 22′ Leonetti viene atterrato poco fuori l’area, punizione di Volpicelli poco alta sulla traversa.

Al 25′, dalla difesa rilancia Cason, Balestrero allunga di testa in area per Leonetti che si divincola fra i difensori e tocca in rete per l’1-0.

matelica
Il primo gol di Leonetti

Il Matelica insiste, al 35′ assist di Calcagni dalla sinistra a Bordo sulla lunetta, tiro al volo che Nardi respinge in tuffo.

Un minuto dopo, ripartenza errata del Cesena, palla a Volpicelli, ancora Nardi si oppone bene e ribatte il tiro ravvicinato.

Al 41′ si fa vedere Bortolussi con un bel gesto atletico, rovesciata finita alta su servizio di Steffè.

Dopo un’opportunità per Balestrero, allo scadere del parziale su angolo di Calcagni, Nardi respinge di pugno, dal limite staffilata al volo di Masini che sibila a lato dell’incrocio.

Ripresa con il Matelica ancora in palla e il Cesena un pò disorientato.

Al 9′ Leonetti si destreggia sulla sinistra dell’area, serve al centro l’accorrente Balestrero che tira forte ma centrale e Nardi blocca.

Al 15′ scorribanda sulla destra di Volpicelli con tiro-cross che per poco non sorprende Nardi, il portiere si allunga e riesce a deviare.

I biancorossi sembrano controllare la gara, le squadre cercano di portare le rispettive insidie senza fortuna.

Al 35′ altro gol annullato al Cesena, Ciofi scende sulla destra, crossa per Nanni anticipato da Martorel, i due finiscono a terra, entra Bortolussi e segna, ma l’arbitro sanziona il fallo sul portiere.

Colpi di scena negli ultimi minuti. Al 42′ Calcagni cade in area agganciato da Ardizzone. Rigore concesso tra le proteste dei romagnoli, tira Leonetti ed è 2-0.

matelica
Il rigore realizzato da Leonetti

Al 44′ veloce azione sulla destra di Zecca che mette in area, entra Bortolussi di testa e segna.

Al 47′ Bortolussi completa la rimonta realizzando un rigore, concesso su azione di calcio d’angolo. Sullo spiovente salta un gruppetto di giocatori senza toccare la palla, alle loro spalle Masini se la ritrova improvvisamente addosso e tocca con il braccio, involontariamente ma è rigore.

Il Matelica avrebbe meritato il successo per quantità di occasioni e conduzione della partita, ma nonostante l’impegno che caratterizza questa squadra, nel finale ha pesato l’inesperienza della matricola, compromettendo un risultato che sembrava ormai acquisito.

Bortolussi calcia il rigore del pareggio

MATELICA-CESENA 2-2

MATELICA (4-3-3): 22 Martorel; 24 Masini, 14 Cason (26′ st 18 Magri), 4 De Santis, 27 Maurizii; 19 Calcagni, 5 Bordo, 11 Balestrero; 7 Volpicelli (31′ st 17 Moretti), 10 Leonetti, 23 Franchi. A disposizione: 1 Cardinali, 28 Puddu, 2 Fracassini, 6 Barbarossa, 8 Pizzutelli, 9 Rossetti, 16 Baraboglia, 21 Peroni, 26 Ruani. Allenatore Gianluca Colavitto.
CESENA (4-3-3): 33 Nardi; 15 Ciofi, 27 Gonnelli, 3 Maddaloni, 16 Favale; 5 Steffè, 25 Petermann (33′ st 7 Zecca), 17 Ardizzone; 14 Capanni (1′ st 28 Koffi), 20 Bortolussi, 10 Russini (19′ st 19 Nanni). A disposizione: 22 Satalino, 30 Bizzini, 2 Longo, 4 Sala, 6 Aurelio, 11 Munari, 18 Collocolo, 29 Campagna, 32 Capellini. Allenatore William Viali.
ARBITRO:  Stefano Nocolini (Brescia).
ASSISTENTI: Paolo Tricarico (Udine) e Mario Pinna (Oristano).
QUARTO UOMO: Giorgio Di Cicco (Lanciano).
RETI: 25′ pt e 42′ st rigore Leonetti, 44′ st e 47′ st rigore Bortolussi.
NOTE: gara a porte chiuse; osservato un minuto di raccoglimento per la scomparsa della moglie del socio del Matelica Pacifico Paolucci; locali con il lutto al braccio in divisa biancorossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere verde; ospiti in divisa bianconera , pantaloncini e calzettoni neri e portiere blu; corner 3-5; ammoniti Ciofi, Nanni, Ardizzone, Balestrero, Martorel, Leonetti e Cason; recupero 2’pt, 6′ st.

(43)

LEAVE YOUR COMMENT