Home Sport Matelica, battuta l’Imolese (3-0) play off con la Sambenedettese
  Previous Video Regione Marche, proposta di legge per la rigenerazione urbana
  Next Video Med Store Macerata vince 3-1 con Lecce ed è in semifinale

Matelica, battuta l’Imolese (3-0) play off con la Sambenedettese

46
0

Matelica e Sambenedettese si incontreranno nel primo turno dei playoff  di serie C domenica 9 Maggio alle ore 17:30 presso lo stadio Helvia Recina di Macerata. La squadra vincente avrà accesso al secondo turno.

In caso di parità al termine dei 90′ regolamentari, passerà al secondo turno play off del girone B la squadra meglio classificata al termine della regular season.

“E’ stata una stagione esaltante – ha dichiarato il DS biancorosso Francesco Micciola –. I ragazzi ci hanno dato una grande gioia e ci stupiscono sempre più. Oltre alla salvezza, che era il nostro obiettivo, hanno voluto a tutti i costi i playoff e se li sono meritati per il grande impegno di questi mesi. All’inizio del campionato in molti ci davano per già retrocessi, invece insieme ci siamo tolti tante soddisfazioni. Mister Colavitto insieme a tutti i suoi collaboratori hanno fatto un grande lavoro, hanno dato organizzazione, ordine, intensità e una chiara idea di calcio a questo gruppo che è rimasto sempre coeso e compatto. Con la Sambenedettese sicuramente sarà una partita tosta e difficile, contro una squadra secondo me molto forte”.

“Sin dalla prima partita a Trieste – ha ricordato il capitano Simone De Santis – abbiamo iniziato il nostro cammino senza porci limiti. Domenica dopo domenica abbiamo cercato di dare sempre il massimo e portare a casa i tre punti. Così facendo siamo riusciti a toglierci tante soddisfazioni. La nostra forza è stata quella di alzare sempre l’asticella. Dopo la salvezza abbiamo cercato di raggiungere i playoff e ora che ci siamo cercheremo come sempre di dare battaglia e fare il massimo”.

matelica

La partita di domenica 2 maggio Matelica-Imolese 3-0

Il Matelica vince 3-0 all’Helvia Recina di Macerata con l’Imolese e chiude la regular season del suo primo campionato in Serie C.

Netta la vittoria dei biancorossi con la doppietta di Alberti e un’altra delle punizioni capolavoro di Volpicelli.

Il risultato porta a 56 i punti in classica, ottavo posto e accesso ai play off, che inizieranno domenica prossima all’Helvia Recina contro la Sambenedettese (nona in graduatoria).

L’Imolese, dopo il cambio tecnico tra mister Catalano e il duo Mezzetti-Santini, è sceso a Macerata reduce da due vittorie con Cesena e Gubbio senza subire gol, ma a 33 punti ormai con la sola speranza di migliorare la posizione nei play out.

Ampio turnover nel Matelica, con mister Colavitto che affida la porta a Vitali, conferma i centrali di difesa Zigrossi e De Santis, dando spazio a Fracassini e Maurizii sulle corsie esterne. In mediana titolari sono Calcagni, Pizzutelli e Balestrero, mentre in avanti si rivede Alberti al posto del diffidato Moretti.

matelica

Inizio a ritmi non elevati ma con l’Imolese intenzionata a tenere il gioco alla ricerca del risultato. Cosa che accade per una buona mezz’ora ma senza produrre seri problemi alla porta di Vitali.

Matelica al piccolo trotto che però quando velocizza crea le tre azioni più pericolose del primo tempo, di cui una trasformata in gol.

Al 5′ Volpicelli, dopo scambio con Calcagni, dal limite dell’area sgancia un tiro che Siano tocca quel tanto che serve per mandare sopra la traversa.

I biancorossi si sbloccano al 38′, ripartenza con Calcagni che mette al centro, sponda di Alberti per Balestrero pronto al tiro dal limite, Siano si protende e respinge sui piedi di Alberti, tap-in e 1-0.

matelica

Ospiti che non reagiscono e che rischiano il raddoppio al 44′. Balestrero offre la palla a un inserimento di Calcagni tiro destinato nel sette, vola Siano a deviare in angolo.

Ripresa con il Matelica che prende in mano la partita  e si fa più propositivo.

Due belle azioni al 6′ e all’8′ si concludono con un tiro al volo di Leonetti alto, poi con un gran tiro da lontano di Fracassini messo in angolo da Siano.

Prologo del gol che arriva all’11’, Volpicelli si incunea sul fondo fino all’area piccola, centra per Alberti, Siano respinge come può e il numero 29 biancorosso ribadisce in rete, per il 2-0 e la doppietta personale.

Poco dopo Volpicelli cerca la percussione centrale ma viene atterrato al limite dell’area da Boccardi, già ammonito e quindi espulso.

E’ il 17′ quando il numero 7 può esibirsi nella sua specialità, il tiro diretto su punizione. Parte un fendente basso che sfiora la barriera e entra in rete a fil di palo.

Esultanza di Volpicelli e dei presenti per un altro gol memorabile (14 in totale), con dedica di Emilio al papà recentemente scomparso.

Imolese inerte, occasioni ancora per un altro gran tiro di Fracassini smanacciato da Siano, un tentativo alto di Bordo e sul finire testa di De Santis che spizza la traversa.

Ora il derby con la Sambenedettese per proseguire nei play off, con i precedenti di due vittorie biancorosse nella regular season, 2-3 al Riviera delle Palme e 1-0 all’Helvia Recina.

MATELICA – IMOLESE 3-0 / 38a GIORNATA SERIE C GIRONE B

MATELICA (4-3-3): 28 Vitali; 2 Fracassini, 9 Zigrossi (4′ st 18 Magri), 4 De Santis, 27 Maurizii (36′ st Seminara); 19 Calcagni, 8 Pizzutelli, 11 Balestrero; 7 Volpicelli (28′ st 21 Peroni), 29 Alberti (28′ st 6 Barbarossa), 10 Leonetti (28′ st 5 Bordo). A disposizione: 1 Cardinali, 3 Di Renzo, 13 Santamarianova, 14 Tofanari, 17 Moretti, 30 Mbaye. Allenatore Gianluca Colavitto.
IMOLESE (4-3-1-2): 1 Siano; 23 Cerretti, 19 Boccardi, 26 Carini (32′
st 5 Rinaldi), 21 Aurelio; 27 Alboni, 8 Provenzano, 18 Masala (1′ st 24 Torrasi); 25 Lombardi (18′ st 4 D’Alena); 29 Mattiolo (25′ st 30 Laghi), 11 Bentivegna (18′ st 13 Pilati). A disposizione: 12 Nannetti, 22 Rossi, 2 Rondanini, 6 Angeli, 9 Polidori, 14 Onisa, 28 Della Giovanna. Allenatore Lorenzo Mezzetti.
ARBITRO: Paride Tremolada (Monza).
ASSISTENTI: Francesco Perrelli (Isernia) e Marco Dentici (Bari).
QUARTO UOMO: Luca Capriuolo (Bari).
RETI: 38′ pt e 11′ st Alberti, 17′ st Volpicelli.
NOTE: gara a porte chiuse; ospiti in divisa nera e portiere celeste; locali in divisa biancorossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere verde; corner 5-4; espulso al 16’st Boccardi per doppio giallo; ammoniti Maurizii, Volpicelli e Leonetti; recupero 1′ pt, 3′ st.

RISULTATI 38ª GIORNATA SERIE C GIRONE B

Cesena-Arezzo 3-1, FeralpiSalò-Perugia 0-2, Gubbio-Fano 2-1, Legnago-Fermana 3-1, Matelica-Imolese 3-0, Padova-Sambenedettese 1-0, Ravenna-Carpi 2-1, Triestina-Mantova 1-1, Virtus Verona-Modena 3-3, Vis Pesaro-Sudtirol 1-3.

CLASSIFICA

Perugia 79, Padova 79, Sudtirol 75, Modena 70, FeralpiSalò 60, Triestina 59, Cesena 57, Matelica 56, Sambenedettese* 50, Mantova 49, Virtus Verona 49, Gubbio 48, Fermana 42, Vis Pesaro 41, Carpi 41, Legnago Salus 38, Imolese 35, AJ Fano 33, Ravenna 30, Arezzo 29.
(*-4 punti di penalizzazione)

Perugia promosso in B, Arezzo retrocesso.

Playoff: Padova, Sudtirol, Modena, FeralpiSalò, Triestina, Cesena, Matelica, Sambenedettese, Mantova, Virtus Verona.

Playout: Legnago Salus, Imolese, AJ Fano, Ravenna.

(Foto credit Gianmaria Matteucci, Giuseppe Isidori, Lucia Montecchiari)

(46)

LEAVE YOUR COMMENT