Home Sport Matelica-Sambenedettese 1-0, decide il rigore di De Santis

Matelica-Sambenedettese 1-0, decide il rigore di De Santis

Matelica-Sambenedettese 1-0, decide il rigore di De Santis
44
0

La vigilia di Pasqua regala al Matelica il derby con la Sambenedettese all’Helvia Recina di Macerata, deciso da un rigore realizzato da De Santis. portando a 52 i punti in classifica, settimo posto e play off praticamente assicurati.

Anche la Samb ha usufruito di un penalty sull’1-0, ma Cardinali ha parato il tiro di Maxi Lopez. Un traversa di Botta nel primo tempo sullo 0-0, ma non molto altro a livello offensivo per una squadra che ha qualità insieme a forza fisica.

Il Matelica può sicuramente vantare un maggior numero di nitide occasioni da rete, alcune sventate da un ottimo Nobile, altre sprecate per imprecisione.

I rivieraschi sono scesi in campo con una formazione di emergenza, ma soprattutto nonostante la situazione societaria, i giocatori sono in stato di agitazione e hanno voluto comunque onorare la maglia e la loro professione.

Assenti Bacio Terracino, Lombardo, Di Pasquale, Padovan, Mehmetaj, Enrici e Scrugli, mister Paolo Montero ripiega nel classico 4-4-2 con Botta che parte da destra, Maxi Lopez al centro dell’attacco e scelte obbligate nella zona nevralgica del campo.

Samb nona in graduatoria a 47 punti, ferma nell’ultimo turno (rinviata la gara con la Triestina per diversi casi Covid in casa alabardata) e imbattuta da 5 giornate, 2 vittorie e 3 pareggi.

Anche il tecnico biancorosso Gianluca Colavitto ha alcuni assenti (out Alberti, Peroni, Maurizii, Ruani) ma vuole cancellare lo stop di Gubbio e conquistare un buon piazzamento per i play off.

Ritorna in difesa Zigrossi al posto di Magri e a centrocampo Bordo per Balestrero, mentre in avanti è confermato il tridente Volpicelli, Moretti e Leonetti. Tofanari e Leonetti toccano le 100 presenze tra i Pro.

matelica

Inizio partita nell’insolito orario delle 12.30, con il bel tempo che rivolta in pioggia e repentino calo di temperatura.

Si parte a ritmi non elevatissimi ma il Matelica crea di più e porta seri pericoli alla porta avversaria.

Al 9′ su ripartenza Volpicelli da centrocampo allunga al volo per Moretti che si libera del marcatore D’Ambrosio, il tiro ravvicinato viene spizzato dalla gamba di Nobile quanto basta per mandare in angolo.

Subito dopo, testa di Tofanari su cross di Pizzutelli e Nobile sventa ancora in tuffo.

Al 25′ Volpicelli in dribbling trova spazio in area e con un diagonale di sinistro sfiora il palo.

Al 29′ una serie di rimpalli mette Calcagni in condizione di tirare dal limite ma manda alto.

Sussulti nel finale di tempo. Al 41′ Lescano di tacco serve al limite Botta che lascia partire un sinistro che si stampa sulla traversa.

Risposta immediata con Volpicelli che libera Leonetti davanti a Nobile, tiro pronto e il portiere si salva di piede.

matelica
Nobile respinge il tiro di Leonetti

Al 44′ Maxi Lopez si divincola al limite dell’area e sferra un gran tiro a giro di destro, Cardinali riesce ad alzare sopra la traversa.

Al 45′ contropiede biancorosso, De Santis recupera palla, Bordo lancia per Moretti che appoggia a Volpicelli, rasoiata di sinistro a fil di palo.

Nella ripresa, al 4′ Volpicelli ancora ispirato, parte da destra, si infila in area lungo la linea di fondo, serve indietro Calcagni pronto al tiro, Nobile respinge con le gambe, Leonetti di testa rispedisce verso la porta ma il portiere rossoblù è già in piedi e blocca.

Al 13′ occasione Samb, Rossi serve bene in area D’Angelo che trova Cardinali bravo a respingere il tiro ravvicinato.

Momento decisivo della gara, quando riparte Calcagni per Volpicelli sulla destra, assist per l’inserimento in area dell’accorrente Tofanari, vistosamente e ingenuamente trattenuto e atterrato da  De Goicoechea. E’ il 18′ e a tirare il rigore va il capitano De Santis, tiro che spiazza Nobile, 1-0.

matelica
Il rigore di De Santis

Colavitto fa subito un triplice cambio: escono Calcagni, Pizzutelli e Leonetti, entrano Balestrero, Mbaye e Franchi.

La Samb ha l’occasione di pareggiare al 28′ con un rigore. Su centro di Botta, Cardinali in uscita e Maxi Lopez intervengono contemporaneamente, il centravanti finisce a terra e l’arbitro fischia il fallo. Tira Maxi Lopez, il giovane portiere biancorosso si butta alla sua sinistra e addirittura blocca la palla.

Cardinali para il rigore di Maxi Lopez

Al 32′ Volpicelli pesca Balestrero in area che si smarca e tira da ottima posizione ma trova l’ennesima respinta del baluardo Nobile.

Il tiro di Balestrero, Nobile si oppone

Volpicelli ancora al 39′, parte dalla trequarti, salta 3 difensori e il suo destro rasenta il palo.

E’ il numero 7 biancorosso a chiudere la partita, punizione da circa 20 metri nell’ultimo minuto di recupero, solito gran tiro di sinistro e Nobile completa la sua bella prestazione tuffandosi e respingendo la palla.

Continua la navigazione del Matelica nel mondo Pro alla ricerca di soddisfazioni dopo la raggiunta meritata salvezza. Prossima partita a Carpi, penultima trasferta in calendario.

MATELICA-SAMBENEDETTESE 1-0 34a GIORNATA SERIE C GIRONE B

MATELICA (4-3-3): 1 Cardinali; 14 Tofanari, 9 Zigrossi, 4 De Santis, 3 Di Renzo; 19 Calcagni (19′ st 11 Balestrero), 8 Pizzutelli (19′ st 30 Mbaye), 5 Bordo; 7 Volpicelli, 17 Moretti, 10 Leonetti (19′ st 23 Franchi). A disposizione: 22 Martorel, 28 Vitali, 2 Fracassini, 6 Barbarossa, 13 Santamarianova, 18 Magri, 24 Seminara. Allenatore Gianluca Colavitto.
SAMBENEDETTESE (4-4-2): 22 Nobile; 18 Fazzi, 15 Cristini, 4 D’Ambrosio, 28 De Goicoechea (32′ st 8 Chacon); 23 Angiulli, 14 Rossi, 16 D’Angelo (19′ st 33 Liporace), 10 Botta; 11 Maxi Lopez, 32 Lescano. A disposizione: 1 Laborda, 12 Fusco, 3 Trillò, 4 D’Ambrosio, 13 Babic, 30 De Ciancio. Allenatore: Paolo Montero.
ARBITRO: Antonino Costanza (Agrigento).
ASSISTENTI: Lorenzo Poma (Trapani) e Marco Belsanti (Bari).
QUARTO UOMO: Mario Perri (Roma 1).
RETE: 18′ st De Santis (rig)
NOTE: gara a porte chiuse; locali in divisa biancorossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere bianchi; ospiti in divisa rossoblu, pantaloncini e calzettoni blu e portiere verde; corner 6-6; ammoniti Maxi Lopez, De Goicoechea e Pizzutelli; recupero 1′ pt, 4′ st.

RISULTATI

Modena-Arezzo 3-1; Matelica-Sambenedettese 1-0; Gubbio-Carpi 0-4; Vis Pesaro-Imolese 2-1; Virtus Verona-Perugia 0-3; Legnago-Sudtirol 2-3; FeralpiSalò-AJ Fano 1-2; Ravenna-Fermana 0-0; Cesena-Mantova 0-0; Triestina-Padova 1-0

CLASSIFICA

Padova 70; Sudtirol 68; Perugia 67; Modena 60; Triestina* 54; Feralpisalò 53; Matelica 52; Cesena* 49; Sambenedettese* e Mantova 47; Virtus Verona 45; Gubbio 44; Fermana 41; Carpi 38; Vis Pesaro 37; Legnago e AJ Fano 31; Imolese 29; Arezzo 24; Ravenna* 22.

(* una gara in meno)

PROSSIMO TURNO

Padova-Gubbio (domenica 11 aprile ore 12.30); Sambenedettese-Cesena, Fermana-Feralpisalò, Carpi-Matelica, AJ Fano-Modena, Perugia-Triestina (domenica 11 aprile ore 15); Mantova-Legnago, Sudtirol-Virtus Verona, Arezzo-Vis Pesaro (domenica 11 aprile ore 17.30); Imolese-Ravenna (domenica 11 aprile ore 20.30).

(44)

LEAVE YOUR COMMENT