Home Sport Matelica, 3-1 alla FeralpiSalò e vola in testa alla classifica

Matelica, 3-1 alla FeralpiSalò e vola in testa alla classifica

Matelica, 3-1 alla FeralpiSalò e vola in testa alla classifica
62
0

Maglie a strisce biancorosse corrono sul terreno dello stadio Helvia Recina, dove torna la serie C, ma sono quelle del Matelica, non della Maceratese. La matricola allenata da Colavito è subito vincente al debutto nella sua nuova casa. Lo fa dopo aver già vinto la prima di campionato a Trieste e lo fa contro una squadra esperta come la FeralpiSalò anch’essa vincente all’esordio. Il Matelica ha prevalso 3-1 dopo essere andata in svantaggio, recuperando nel primo tempo e ribaltando il risultato con un’arrembante ripresa.

Partita a porte chiuse per le norme anti covid, con i biancorossi desiderosi di ben figurare ma senza l’indisponibile Barbarossa, mentre i bresciani sono privi di Heghekligiu e reduci dalla sconfitta di mercoledì a Lecce in Coppa Italia nonostante una buona prestazione. Squadre disposte con il 4-3-3 con intenzioni decisamente offensive.

L’inizio vede subito più intraprendente la FeralpiSalò, che dopo varie schermaglie viene premiata al 27’ con
il gol di Miracoli: Ceccarelli serve dalla destra in area dove il numero 9 è senza marcature strette e di testa piazza la palla in rete.

Il Matelica però si scuote subito, spinge e prende consapevolezza dei propri mezzi. Il pareggio arriva un po’ fortunosamente al 38’ su iniziativa di Bordo, il suo tiro da circa 25 metri rimbalza davanti all’indeciso e sorpreso portiere De Lucia che tocca ma non riesce a fermare il pallone.

Ripresa con il Matelica molto più determinato e immediatamente pericoloso con un tiro-cross di Valpolicelli finito sulla parte alta della traversa. E’ il prologo del sorpasso. Al 4’ la FeralpliSalò perde palla in fase difensiva, Valpolicelli appoggia su Balestrero al limite dell’area, destro preciso alla destra del portiere ed è il 2-1.

matelica

Il Matelica ha il grande merito di sfruttare il momento favorevole e impegna più volte De Lucia, bravissimo su Moretti al 7’ e poi al 12’ su Leonetti. Al 18’ finisce alto un bel colpo di testa Balestrero servito da Calcagni.

L’atteggiamento aggressivo porta frutti al 22’. Ancora difesa salodina indecisa che perde palla, Balestrero si avventa in area bruciando gli avversari e infila un diagonale sul secondo palo.

Buona cosa aver capitalizzato, perché la FeralpiSalò non si rassegna ed è particolarmente pericolosa nel finale. Al 44’ su punizione di Petrucci, De Cenco di testa trova l’ottima opposizione in angolo di Cardinali. Sul corner si crea una mischia da cui Gavioli estrae un tiro che colpisce il palo.

Il Matelica comunque incassa un’importante vittoria e si piazza a sorpresa in testa alla classifica del girone B a punteggio pieno dopo due giornate. La FeralpiSalò paga senza dubbio le sue incertezze difensive.

Mercoledì prossimo altra partita all’Helvia Recina contro il Sudtirol, con orario anticipato alle 15 rispetto a quanto previsto nel calendario.matelicaMATELICA – FERALPISALÒ 3-1

MATELICA (4-3-3): 1 Cardinali; 2 Fracassini, 14 Cason, 4 De Santis, 3 Di Renzo; 19 Calcagni (31′ st 8 Pizzutelli), 5 Bordo, 11 Balestrero; 7 Volpicelli (33′ st 9 Rossetti), 17 Moretti, 10 Leonetti (42′ st 21 Peroni). A disposizione: 22 Martorel, 25 Monti, 13 Santamarianova, 16 Baraboglia, 18 Magri, 23 Franchi, 24 Masini, 26 Ruani. Allenatore Gianluca Colavitto.
FERALPISALÒ (4-3-3): 22 De Lucia; 2 Bergonzi, 13 Legati, 6 Bacchetti, 31 Rizzo (28′ st 3 Brogni) ; 8 Guidetti (40′ pt 30 Gavioli), 21 Carraro, 23 Morosini (16′ st 20 De Cenco); 9 Miracoli, 10 Ceccarelli (17′ st 17 Scarsella), 19 D’Orazio (28′ st 7 Petrucci). A disposizione: 1 Liverani, 12 Magoni, 4 Giani, 11 Tirelli, 18 Messali, 26 Pinardi, 29 Mezzoni. Allenatore Massimo Pavanel.
ARBITRO:  Gianluca Grasso della sezione di Ariano Irpino.
ASSISTENTI:  Roberto D’Ascanio e Giorgio Ermanni della sezione di Roma 2.
QUARTO UOMO: Filippo Giaccaglia della sezione di Jesi.
RETI: 27′ pt Miracoli, 38′ pt Bordo, 4′ st e 22′ st Balestrero
NOTE: gara a porte chiuse; locali in divisa biancorossa con pantaloncini rossi e calzettoni rossi e portiere verde; ospiti in divisa grigia, pantaloncini grigi, calzettoni grigi e portiere giallo; corner 2-7; ammoniti Rossetti, Bordo, Legati e Bacchetti; recupero 2’pt, 4′ st.

 

(62)

LEAVE YOUR COMMENT