Home Spettacolo Macerata Opera Festival, Macbeth e festa con le streghe

Macerata Opera Festival, Macbeth e festa con le streghe

Macerata Opera Festival, Macbeth e festa con le streghe
62
0

Secondo weekend con il Macerata Opera Festival allo Sferisterio, che riprende questa sera alle 21 con Macbeth di Giuseppe Verdi. Seguiranno sabato 27 Rigoletto e domenica 28 Carmen. Macbeth nella prima rappresentazione ha raccolto ottima critica e i favori del pubblico.

Dopo lo spettacolo, la scenografia del Macbeth diventerà l’ambientazione per un dj set tenebroso. Spazio alle danze e ai travestimenti ispirati al mondo delle streghe con un dj-set verdiano, in collaborazione con FAT FAT FAT Festival. Attenzione, per chi vuole partecipare a Macbeth festa con le streghe, perché i posti sono limitati. Info www.sferisterio.it.

Nel Macbeth di Giuseppe Verdi immaginato dalla regista palermitana Emma Dante «le pance delle streghe sono contenitori di profezie, ventri magici che producono e predicono il futuro, qualcosa che ha a che fare con il sesso e con la morte».

«La scenografia è molto semplice: la scena del banchetto, per esempio, presenta troni dorati che rappresentano il desiderio di Macbeth di raggiungere il potere, ma una volta raggiunto tutto ciò che gli starà attorno scomparirà e lui rimarrà solo. Nel sonnambulismo di Lady Macbeth, la scena è invasa da letti d’ospedale che rappresentano la sua condizione patologica; per il finale, la foresta di Birnam – formata da pale di fichi d’India – diventa un luogo simbolico, nel quale la potenza di una natura selvaggia e pericolosa prende il sopravvento sull’uomo».

Macbeth per Emma Dante è un’opera di due persone che muoiono sole, Lady Macbeth donna sterile in contrasto con le streghe continuamente gravide e Macbeth che muore senza un erede. Lei è il male, artefice di tutto, manipolatrice per eccellenza. Gli uomini non sono preparati a una donna così forte e potente.

Lo spettacolo allo Sferisterio, ripensato per la singolarità del luogo, ha debuttato nel 2017 al Teatro Massimo di Palermo per poi andare al Teatro Regio di Torino (entrambi coproduttori con l’Arena maceratese) e quindi arrivare al prestigioso Festival di Edimburgo dove ha ottenuto anche l’Angel Herald Award dai critici del quotidiano «The Herald», come «uno degli spettacoli più interessanti e innovativi visti in questa settantesima edizione» della manifestazione scozzese.

Macbeth è la prima opera di Verdi ispirata a un dramma di Shakespeare che lui considerava «una delle più grandi creazioni umane», e la poetica di Emma Dante, artista di fama internazionale impegnata fra la prosa, la lirica e il cinema, vi trova terreno ideale per tratteggiare i suoi topoi ricorrenti: la maternità, la passione, il corpo, il potere al femminile, sposando pienamente il tema del Macerata Opera Festival 2019 #rossodesiderio.

(Nella foto: la “strega” Barbara Minghetti, direttore artistico MOF)

(62)

LEAVE YOUR COMMENT