Home Spettacolo Lunaria, a Recanati Le Vibrazioni e Guido Catalano

Lunaria, a Recanati Le Vibrazioni e Guido Catalano

Lunaria, a Recanati Le Vibrazioni e Guido Catalano
15
0

Giovedì 12 luglio, ore 21.30, a Recanati terza serata di Lunaria con Le Vibrazioni e Guido Catalano. Dopo la raffinata eleganza di Graham Nash   che   ha offerto al pubblico un viaggio magico nella storia della musica e dopo la toccante serata di   Ron che ha cantato   l’eternità di Luco Dalla, arrivano in Piazza Giacomo Leopardi Le Vibrazioni: Francesco Sarcina (voce e chitarra), Stefano Verderi (chitarra), Marco Castellani (basso) e Alessandro Deidda (batteria).

Presenteranno le canzoni di “V” e i loro più grandi successi, da “Così sbagliato”, il pezzo presentato al Festival di Sanremo 2018, a “Dedicato a te”, “Giulia”, “Vieni da me”, passando per “In Una Notte d’Estate” e “Raggio di Sole” fino al nuovo singolo “Amore Zen” (feat. Jake La Furia). Una scaletta da cardiopalma per tutti i fan de Le Vibrazioni e non solo. Tutta la loro grande musica in un unico imperdibile evento, tutto in una calda notte d’estate.

Guido Catalano. Sopra, Le Vibrazioni

A Lunaria, festival estivo di Musicultura, con Le Vibrazioni  ci sarà Guido Catalano il poeta e scrittore che con la sua brillante intelligenza e con il suo umorismo ha conquistato il grande pubblico diventando una vera e propria  poetry star  “un po’ pop e anche un po’ rock ” come dice il Poeta. “Credo che il segreto sia parlare d’amore in maniera ironica facendo le cose sul serio senza prendersi troppo sul serio, – ha detto in un’intervista Guido Catalano – cosa che nell’ambito della poesia non sempre succede.”

Un curioso e inedito incontro tra grandi artisti della canzone e un grande acrobata della parola, chiamati a condividere per una sera lo stesso palco e a confrontare i rispettivi codici espressivi, sull’onda dell’emozione, del divertimento, ma anche al cospetto della riflessione. Un’originale peculiarità del Festival che offre uno spazio più ampio ai grandi personaggi per far conoscere meglio il loro lato artistico e personale e soprattutto la possibilità di far convivere sul medesimo palcoscenico in maniera ricercata ed intelligente la musica la letteratura la poesia e il pensiero; grandi eventi con momenti magici unici ed irrepetibili che lasciano il segno.

Piazza Giacomo Leopardi verrà, appositamente allestita, come un vero e proprio salotto grazie alla presenza delle numerose poltroncine a disposizione dei presenti per godere appieno dell’atmosfera di una nuova e indimenticabile serata di grande musica e di coinvolgenti racconti, aperta al pubblico gratuitamente, sotto le stelle di Recanati.

(15)

LEAVE YOUR COMMENT