Home Sport Giro d’Italia, il passaggio nelle città della costa maceratese

Giro d’Italia, il passaggio nelle città della costa maceratese

Giro d’Italia, il passaggio nelle città della costa maceratese
239
0

Sabato 18 maggio il Giro d’Italia passa lungo la costa maceratese nella ottava tappa da Tortoreto Lido a Pesaro. L’arrivo dei corridori sarà preceduto a Civitanova Marche dalla sosta ufficiale della Carovana del Giro, con intrattenimenti e gadget, alla rotonda di San Marone intorno alle 11.20 per circa 20 minuti.Il passaggio della corsa nelle località maceratesi è previsto, secondo la media oraria tenuta, a Civitanova Marche tra le 12.45 e 12.54, Porto Potenza Picena 12.53 e 13.02, Porto Recanati 13.05 e 13.15.

La Tortoreto Lido-Pesaro è la tappa più lunga del Giro con i suoi 239 km divisa nettamente in due parti, i primi 140 km pianeggianti lungo la costa adriatica e i successivi 100 ondulati e costellati di “muri” fino all’arrivo. Si scala una decina di salite di cui 3 classificate GPM. Finale sul Monte San Bartolo con la discesa finale che si conclude a 3 km dall’arrivo. L’arrivo è al termine della discesa molto tecnica che caratterizza gli ultimi 7 km. A 3 km d’arrivo si entra nell’abitato dove su strade ampie e rettilinee si raggiunge l’arrivo. Retta finale su asfalto di 250m larga 7m.

Valerio Conti in maglia rosa. Nella foto sopra: l’arrivo a L’Aquila di Pello Bilbao

La settima tappa di oggi da Vasto a L’Aquila, che ha voluto ricordare il terremoto di 10 anni fa nel capoluogo abruzzese, è stata vinta dallo spagnolo Pello Bilbao Lopez De Armentia (Astana Pro Team), davanti al francese Tony Gallopin (AG2R La Mondiale) e Davide Formolo (Bora – Hansgrohe), giunti a 5″.

In classifica generale conserva la maglia rosa Valerio Conti (UAE Team Emirates), lo spagnolo José Rojas (Movistar Team) è a 1’32”, Giovanni Carboni (Bardiani CSF) a 1’41”.

 

 

(239)

LEAVE YOUR COMMENT