Home Sport Giro d’Italia, a Pesaro vince in volata l’australiano Caleb Ewan

Giro d’Italia, a Pesaro vince in volata l’australiano Caleb Ewan

Giro d’Italia, a Pesaro vince in volata l’australiano Caleb Ewan
16
0

L’australiano Caleb Ewan (Lotto-Soudal) ha conquistato in volata l’ottava tappa da Tortoreto Lido a Pesaro del centoduesimo Giro d’Italia, mettendo in fila i velocisti. Preceduti sul traguardo Elia Viviani (Deceuninck-Quick Step) e il tedesco Pascal Ackermann (Bora-Hansgrohe). È la seconda vittoria di Ewan in carriera alla Corsa Rosa dopo la settima tappa del 2017.

Valerio Conti (UAE Team Emirates) conserva la Maglia Rosa per il terzo giorno consecutivo alla vigilia della tanto attesa Sangiovese Wine Stage, una cronometro individuale da Riccione a San Marino (RSM) di 34.8km.

Il percorso della tappa ha praticamente attraversato tutta la costa marchigiana, pianeggiante nella prima parte, ondulato e tortuoso nella seconda, con muri e una discesa tecnica che promettevano spettacolo. Infatti, le emozioni non sono mancate, come la pioggia negli ultimi chilometri.

Tanti appassionati e curiosi lungo il tragitto marchigiano. Tantissimi i segni di affetto per ricordare Michele Scarponi, con cartelli, fotografie, bandiere, magliette. L’Aquila di Filottrano è veramente nel cuore di tutti.

La corsa è stata caratterizzata dalla lunga fuga di Damiano Cima e Marco Frapporti fino a un vantaggio di 4’30”. Dopo San Costanzo e sulle successive salite, ripresi i fuggitivi, si è scatenata la bagarre tra le squadre dei velocisti e quelle dei big in apprensione per l’insidioso percorso che poteva provocare distacchi pesanti.

La discesa dal Monte San Bartolo sistema tutto per la volatona finale che vede Ackermann in testa nell’ultima curva, sorpassato prima da Ewan e poi da Viviani, con l’australiano che non viene più raggiunto dal campione italiano.

Caleb Ewan. Nella foto sopra: la volata a Pesaro

RISULTATO FINALE

1 – Caleb Ewan (Lotto Soudal) – 239 km in 5h43’32”, media 41,742 km/h

2 – Elia Viviani (Deceuninck – Quick-Step) s.t.

3 – Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe) s.t.

MAGLIE

  • Maglia Rosa, leader della classifica generale, Valerio Conti (UAE Team Emirates)
  • Maglia Ciclamino, leader della classifica a punti, Pascal Ackermann (Bora – Hansgrohe)
  • Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, Giulio Ciccone (Trek – Segafredo)
  • Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, Giovanni Carboni (Bardiani CSF)

CLASSIFICA GENERALE

1 – Valerio Conti (UAE Team Emirates)

2 – José Rojas (Movistar Team) a 1’32”

3 – Giovanni Carboni (Bardiani CSF) a 1’41”

La Maglia Rosa Vincenzo Conti

Alla conferenza stampa, il vincitore di tappa Caleb Ewan ha dichiarato: “Stamattina avevo pianificato di prendere l’ultima curva in testa, poi oggi non mi sentivo troppo bene, abbiamo affrontato una tappa più dura di quanto pensassi. Negli ultimi 20 km ho dovuto usare tutti i miei compagni di squadra per riprendere gli attaccanti, incluso il mio apripista. A quel punto partire ai 300 metri sarebbe stato troppo rischioso. Così ho preso la ruota di Ackermann che aveva ancora un uomo. Sapevo di poterlo passare negli ultimi 150 metri. È molto importante per me tornare a vincere una tappa in un grande giro; questo è sicuramente il mio successo più importante con la Lotto-Soudal.”.

Per la Maglia Rosa Valerio Conti “Questi sono i giorni più felici della mia vita. Oggi mi ha chiamato anche Carlo Verdone! Non voglio pormi limiti quando penso a quanti giorni ancora posso resistere in Rosa. Sicuramente la cronometro di domani sarà molto difficile ma io darò il massimo per difendere la Maglia. In ogni caso posso dire che il mio vantaggio in Classifica Generale sugli specialisti delle prove contro il tempo è piuttosto ampio”.

(16)

LEAVE YOUR COMMENT