Home Cultura Celebrazioni Leopardiane con Antonio Moresco e Sergio Rubini

Celebrazioni Leopardiane con Antonio Moresco e Sergio Rubini

Celebrazioni Leopardiane con Antonio Moresco e Sergio Rubini
131
0

A Recanati iniziano venerdì 28 giugno le Celebrazioni Leopardiane dedicate al 221° Anniversario della nascita di Giacomo Leopardi, avvenuta il 29 giugno 1798.

Quest’anno le Celebrazioni Leopardiane assumono un significato particolare – ha dichiarato Fabio Corvatta Presidente del Centro Studi Leopardiani – in quanto coincidono con il Bicentenario della scrittura de “L’infinito”, riconosciuto con un decreto del Ministro Bonisoli con l’istituzione un comitato nazionale per le celebrazioni. L’iniziativa del 29 giugno fa parte di un ricco programma di eventi già avviati che si terranno in Italia e nel resto nel mondo con la partecipazione delle Ambasciate e degli Istituti di cultura”.

Tra le iniziative, venerdì 28 giugno alle 12,30 è previsto l’arrivo sul Colle de L’Infinito del cammino “Il cuore dell’Italia” partito da Piazza Santa Croce a Firenze il 9 giugno scorso, con oltre cento persone al seguito che hanno attraversato i territori della Toscana dell’Umbria e delle Marche.

Antonio Moresco

Alle 18.30, nell’ Auditorium del Centro Mondiale della Poesia e della Cultura, “Il cammino e l’Infinito”, lo scrittore Antonio Moresco parlerà del Cammino di Repubblica Nomade nel cuore dell’Italia.

Sabato 29 giugno, ore 11.30 al Museo di Villa Colloredo Mels, inaugurazione di due mostre che ruotano intorno all’espressione dell’Infinito nell’arte, in un percorso sensazionale dall’epoca romantica ad oggi: “La fuggevole bellezza. Da Giuseppe De Nittis a Pellizza da Volpedo” a cura di Emanuela Angiuli e “Interminati spazi e sovrumani silenzi. Giovanni Anselmo e Michelangelo Pistoletto” a cura di Marcello Smarrelli.

Le Celebrazioni Leopardiane, inaugurate dall’orazione memorabile di Giosuè Carducci nel primo centenario della nascita del Poeta, il 29 giugno del 1898, ogni anno richiamano l’attenzione di studiosi e appassionati da tutto il mondo.

Quest’anno la tradizionale prolusione sarà affidata allo scrittore italiano Antonio Moresco, alle ore 18 nell’Aula Magna del Comune di Recanati.

Antonio Moresco affronterà il tema “Leopardi insurrezionale”. Al termine della conferenza allo scrittore verrà assegnato il Premio Leopardi perché, come si legge nella motivazione, “è, tra tutti gli scrittori italiani contemporanei, il più leopardiano. Nei suoi libri, Leopardi è presenza costante: nominato e citato assai spesso, è interlocutore privilegiato e diventa persino personaggio. Leopardi è ‘il primo e l’ultimo amore’, come si legge ne Lo sbrego…”

Sergio Rubini

Le celebrazioni continueranno la sera alle ore 21.15 nella Piazzuola del Sabato del Villaggio con l’attore e regista Sergio Rubini che si esibirà in un recital sulle opere di Giacomo Leopardi.

Domenica 30 giugno, alle 11.30 la Banda Musicale “Beniamino Gigli” dalle vie cittadine raggiungerà Casa Leopardi per il tradizionale Concerto dedicato agli eredi del Poeta.

Alle 19, nell’Aula Magna del Palazzo Comunale, recital “Io Paolina” nel 150° anniversario della morte, a cura del Rotary Club Recanati “Giacomo Leopardi”.

(131)

LEAVE YOUR COMMENT