Home Sport Dirty Soccer: la Maceratese indenne da penalità

Dirty Soccer: la Maceratese indenne da penalità

Dirty Soccer: la Maceratese indenne da penalità
59
0

Soltanto una multa di 3mila euro e nessun punto di penalizzazione. E’ questo il verdetto della sentenza emessa oggi dal Tribunale nazionale federale in relazione al processo Dirty Soccer inerente alla vicenda di partite di serie minori i cui risultati sarebbero stati alterati. L’accusa per la Maceratese era quella di responsabilità oggettiva di un suo ex tesserato e cioè il difensore Mirko Garaffoni che è stato condannato a tre anni di squalifica. Secondo la procura federale, che aveva chiesto un punto di penalizzazione per i biancorossi, il giocatore avrebbe concorso ad alterare il risultato della partita Santarcangelo-L’Aquila dello scorso campionato di Lega pro terminata 0-1 per gli abruzzesi. garaffoni 1Soddisfazione per la sentenza è stata espressa dal legale della squadra biancorossa Massimo Nascimbeni che ha sottolineato come la multa di 3mila euro sia la sanzione minima comminata in questo processo. Il tribunale ha inoltre penalizzato di 13 punti il L’Aquila con una multa di 150mila euro, di 6 punti il Santarcangelo con ammenda di 70 mila euro e di 2 punti il Savona (10 mila euro di multa).Condannato a 2 mesi di squalifica e 5 mila euro di multa anche Giuseppe Sampino ex direttore sportivo della Maceratese.

(59)

LEAVE YOUR COMMENT