Home Attualità Terremoto, sindaci scrivono a Gentiloni. Regione, ordinate 1713 casette

Terremoto, sindaci scrivono a Gentiloni. Regione, ordinate 1713 casette

Terremoto, sindaci scrivono a Gentiloni. Regione, ordinate 1713 casette
127
0

I sindaci di 13 comuni terremotati del maceratese hanno inviato una mail al presidente del consiglio Paolo Gentiloni, perché ”la ricostruzione non c’è, e non ci sono neanche i presupposti perché ci sia in futuro, se le premesse continueranno a essere queste”.

I primi cittadini di Camerino, Castelsantangelo sul Nera, Ussita, Bolognola, Camporotondo, Caldarola, Castelraimondo, Esanatoglia, Fiastra, Fiuminata, Pieve Torina, San Severino Marche, Serravalle di Chienti affermano che ”la questione riveste carattere di particolare urgenza. Si confida in un tempestivo riscontro, necessario per un corretto e rispettoso rapporto tra le istituzioni”.

Oltre a ritardi e inefficienze nella gestione dell’emergenza, i firmatari evidenziano i servizi che ancora mancano, le macerie che restano dove stanno, l’assenza di una vera prospettiva di ricostruzione.

In una dichiarazione, il sindaco di Pieve Torina Alessandro Gentilucci ha detto: ‘‘Speriamo in un incontro o almeno in un resoconto ufficiale sulle vicende del terremoto, perchè non ci sono le condizioni per ricostruire. Siamo preoccupati, così non va.“il territorio sta morendo. Non siamo più disposti ad accettare contentini o mediazioni”.

I sindaci si sono riuniti a Camerino, presente il presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari.

Intanto, il presidente della Regione Luca Ceriscioli ha incontrato i comitati degli sfollati e ha fornito dati aggiornati.

Sono attualmente 4.368 le persone delle zone terremotate ospitate negli alberghi di varie località delle Marche. La Regione ha ordinato 1.713 casette (Sae) a fronte delle1.866 richieste.

Per l’ospitalità negli hotel sono stati pagati 23 milioni 313.527 euro rispetto ai 33 milioni 776.250 rendicontati. Sono 53 le pratiche presentate presso gli Uffici Ricostruzione da parte di privati cittadini per danni lievi.

Per il Contributo di Autonoma Sistemazione (Cas) l’importo rendicontato è di 34 milioni e 392.720,79 euro, importo tutto saldato, per le 26.196 persone che usufruiscono di questa soluzione.

Al 27 aprile risultavano movimentate 24.810,89 tonnellate di macerie. Sono 90.295 le domande pervenute per sopralluoghi Fast Aedes, di cui effettuati 70.037, ne restano da effettuare 28.845.

(127)

LEAVE YOUR COMMENT