Home Sport Santo Stefano perde con Cantù il primo match point scudetto

Santo Stefano perde con Cantù il primo match point scudetto

Santo Stefano perde con Cantù il primo match point scudetto
42
0

L’Avis Santo Stefano di Porto Potenza Picena non riesce a chiudere la serie di finale del campionato di pallacanestro in carrozzina, dopo aver vinto Gara 1 in casa.

Gara 2 infatti viene vinta dall’UnipolSai Briantea84 Cantù 69 a 53, per cui si andrà alla partita decisiva che proclamerà la squadra campione d’Italia 2021.

I lombardi sono riusciti a pareggiare il conto nella gara giocata a Meda, cancellando il primo match point a disposizione dell’Avis Santo Stefano, che in Gara 1 aveva prevalso all’overtime.

Una prova di carattere da parte dei ragazzi di Cantù, che hanno condotto il match al massimo dell’intensità per tutti i 40 minuti fino al 69 a 53 finale, trovando le alternative in attacco che erano mancate nei momenti chiave del primo appuntamento a Porto Potenza Picena.

Al Santo Stefano non è riuscita la rimonta che aveva portato al successo in extremis di Gara 1 e ora deve recuperare le opportune condizioni per affrontare la Briantea nella finalissima e mantenere lo scudetto tricolore sulla maglia.

santo stefano

L’equilibrio in campo è durato di fatto poco più di un quarto. Nei primi minuti battagliano soprattutto De Maggi da una parte e Bedzeti dall’altra, ma si ha subito l’impressione che la Briantea84 abbia più armi a propria disposizione. Dalla panchina è entrato Giulio Maria Papi con particolare efficacia in attacco, in grado di lanciare il primo piccolo parziale dei padroni di casa, che scappano sul +7 a inizio secondo quarto.

Alla difesa di Santo Stefano riesce la gabbia su Berdun, mattatore in gara uno, ma le alternative di Cantù non si fanno trovare impreparate. Dopo l’inizio sprint di De Maggi (tutti suoi i primi 8 punti di Cantù) e la serie di canestri di Papi, entra in partita anche l’altro azzurro Carossino e addirittura il giovane Buksa, protagonista di due canestri pesantissimi in un momento cruciale del match.

santo stefano

Tra gli ospiti è il veterano Tanghe a mantenere la partita aperta, ma Santo Stefano non si avvicina sotto i 7 punti di svantaggio, prologo del parziale del terzo quarto che indirizzerà definitivamente il match. Berdun e Carossino guidano la Briantea84 oltre la doppia cifra di vantaggio.

Per Santo Stefano problemi anche con i falli di Bedzeti e Ghione, togliendo ulteriore energia al quintetto. La UnipolSai Briantea84 controlla i tentativi di rimonta negli ultimi 10 minuti e chiude in sicurezza sul 69 a 53.

Dopo l’opaca gara uno, per Cantù bene l’accoppiata Papi e De Maggi con 16 punti a testa), doppia cifra anche per Berdun che sigla 11 punti. Per Santo Stefano non bastano i 19 punti di Bedzeti.

Finalissima sabato 24 aprile, ore 11.30, che verrà giocata in casa della Briantea, come stabilito da sorteggio. Rai Sport trasmetterà in diretta la partita, mentre sul sito www.raisport.rai.it sono disponibili le gare già disputate.

UNIPOLSAI BRIANTEA84 CANTU’ – AVIS SANTO STEFANO 69-53

UnipolSai Briantea84 Cantù: De Maggi 16, Papi 16, Berdun 11, Carossino 8, Saaid 8, Buksa 4, Santorelli 3, Geninazzi 2, Esteche 1.

Avis Santo Stefano Porto Potenza Picena: Bedzeti 19, Tanghe 12, Ghione 7, Miceli 6, De Boer 5, Stupenengo 2, Giaretti 2.

(42)

LEAVE YOUR COMMENT