Home Turismo San Severino Marche, il FAI in visita alle ville storiche

San Severino Marche, il FAI in visita alle ville storiche

San Severino Marche, il FAI in visita alle ville storiche
57
0

San Severino Marche ha ospitato il viaggio alla scoperta del fascino delle ville storiche nella terra dei Salimbeni promosso dalla delegazione maceratese del Fai, il Fondo per l’Ambiente Italiano,

A visitare la città e il suo territorio una nutrita rappresentanza di iscritti alle varie delegazioni marchigiane della fondazione nata per la tutela, la salvaguardia, la valorizzazione del patrimonio artistico e naturale nazionale.

Il tour, guidato dalla delegata settempedana Gabriela Lampa e organizzato insieme al capo delegazione Maria Paola Scialdone e al segretario Giacomo Canullo, è partito da villa Votalarca, nobile dimora del marchese Luzi con uno stupendo giardino all’italiana posta sulla sommità di un colle in località Chiaravalle di Treia.

La Villa di Cesolo è stata la tappa successiva. Storica proprietà appartenuta alla famiglia Coletti, di recente completamente ristrutturata, è ora trasformata in una dimora di charme dalla famiglia dell’imprenditore settempedano Sandro Teloni. Da qui ha avuto inizio il progetto Homelike Villas, una rete fatta di ville moderne, casali e dimore storiche che tra Marche, Umbria e Toscana si sta specializzando sempre più nell’incoming straniero, con affitti settimanali, e nel wedding.

I delegati Fai hanno potuto assaggiare alcuni prodotti tipici del territorio preparati dalla cucina dei sapori Bontà delle Marche, dall’azienda di sott’olio Castellino, dal salumificio Ciccarelli. Per accompagnare i piatti sono stati presentati i vini della cantina Colmone della Marca.

Il tour è poi proseguito a Villa Collio, fiore all’occhiello delle ville neoclassiche della provincia di Macerata, purtroppo gravemente danneggiata dalle scosse di terremoto. Quindi, visita al complesso monumentale di San Domenico e alla pinacoteca civica “Padre Tacchi Venturi” dove i delegati Fai sono stati ricevuti e accolti dal vice sindaco e assessore comunale alla Cultura Vanna Bianconi, che ha portato il saluto dell’Amministrazione comunale. A presentare i monumenti cittadini ai delegati Fai la guida turistica Paola Pistoni.

Ultima parte dell’escursione in piazza Del Popolo per la visita al Teatro Feronia, guidata dal direttore artistico dei Teatri di Sanseverino Francesco Rapaccioni, e a palazzo Gentili, residenza d’epoca del XVI secolo dove il violinista Paolo Moscatelli ha deliziato gli ospiti con un breve intermezzo musicale. Prima della partenza per un breve giro a Villa Berta, spettacolare passaggio per godere del panorama al tramonto da Castello al Monte dove c’è stato anche il tempo per una visita al Museo archeologico.

(57)

LEAVE YOUR COMMENT