Home Turismo Moto d’epoca, la rievocazione del Circuito Chienti e Potenza

Moto d’epoca, la rievocazione del Circuito Chienti e Potenza

Moto d’epoca, la rievocazione del Circuito Chienti e Potenza
108
0

Domenica 29 agosto le moto d’epoca che partecipano alla Rievocazione storica sul Circuito del Chienti e Potenza transiteranno a Tolentino, San Severino Marche, Serrapetrona e Belforte del Chienti. Questa edizione festeggia il quarto di secolo e vi prenderanno parte oltre 70 mezzi.

L’evento, che è anche il 5° Memorial Luca Lausdei, è organizzato dal CAEM “Lodovico Scarfiotti” in collaborazione con l’Automotoclub Storico Italiano (ASI) ed ha il patrocinio dei Ministeri del Turismo e della Cultura e di numerosi enti locali e dei Comuni lungo il percorso. La manifestazione è inserita nel prestigioso calendario del Circuito Tricolore ASI che comprende in totale dieci appuntamenti lungo la penisola suddivisi tra auto e moto storiche.

Al via veri gioielli di marchi storici come Moto Guzzi, Benelli, Gilera, Motobi, Bianchi, Sertum, Della Ferrera, Vespa e Lambretta ma anche case straniere come Norton, Matchless, Bsa, Rudge, Triumph, Sunbeam, Ariel, Bmw, Indian e Harley-Davidson.

Moto

Nel pomeriggio di oggi, sabato 28, a Tolentino si sono svolte le operazioni preliminari dei partecipanti in Piazza della Libertà a Tolentino. Poi, per i partecipanti giro turistico attraverso i paesaggi collinari del maceratese, visita al Poltrona Frau Museum e l’ incontro al Teatro Politeama dedicato al centenario Moto Guzzi, “Quando l’Aquila era ancora nel guscio”, tenuto da Luca Manneschi, Presidente della Commissione Cultura ASI.

Il programma della rievocazione di domenica 29agosto: partenza da Tolentino alle ore 9.30, per i due giri con rilevamenti cronometrici lungo il percorso che toccherà come di consueto San Severino Marche con la sua bellissima Piazza del Popolo, Serrapetrona con sosta ristoratrice e Belforte del Chienti per ritornare poi a Tolentino.

Al ristorante Chiaro Scuro di Belforte del Chienti la manifestazione si concluderà con il pranzo e le premiazioni.

Le colline  maceratesi sono la consueta e suggestiva cornice del Circuito Chienti e Potenza, che a metà degli anni Venti del secolo scorso era un’importante appuntamento motociclistico di importanza nazionale con i migliori piloti dell’epoca.

Manifestazioni di motorismo storico come questa hanno un evidente valore turistico, promuovendo il territorio, la sua cultura e le sue tipicità.

Moto

(108)

LEAVE YOUR COMMENT