Home Spettacolo Montefano, il liutista Hopkinson Smith apre “Strumenti Umani”

Montefano, il liutista Hopkinson Smith apre “Strumenti Umani”

Montefano, il liutista Hopkinson Smith apre “Strumenti Umani”
181
0

Domenica 15 aprile, ore 18 al Teatro La Rondinella di Montefano, il liutista americano Hopkinson Smith apre la rassegna “Strumenti Umani”, organizzata dall’associazione culturale PiorAcoustic, dedicata alla liuteria e alla chitarra acustica.

Seguiranno altri appuntamenti con tre grandi interpreti della chitarra classica: venerdì 27 aprile Stefano Grondona ancora al Teatro La Rondinella; sabato 19 maggio Gianluca Gentili, direttore della Rassegna di Nuova Musica a Macerata, alla FAM-Fabbrica Alberi Motori di Montefiore (Recanati); sabato 2 giugno l’argentino Ariel Elijovich alla chiesa Madonna della Grotta di Pioraco.

Le location raccontano il percorso di solidarietà artistica e umana avvenuto dopo il terremoto del 2016, quando a Montefano si è costituita l’associazione presieduta da Danilo Vecchi per tenere in vita il Festival PiorAcoustic. Il concerto finale a Pioraco è un significativo ritorno a casa e un richiamo alla ripresa della normalità.

Il direttore artistico della rassegna Giacomo Palazzesi ha selezionato un piccolo gruppo eterogeneo di musicisti, diversi ma uniti dall’aver riconosciuto ognuno dentro di sé una voce, un linguaggio, e conseguentemente impegnati nella ricerca intorno al come esprimerlo.

Il protagonista del primo concerto è Hopkinson Smith, che propone un programma di quattro autori a cavallo tra il XVI e il XVII secolo che hanno segnato artisticamente l’età d’oro elisabettiana: John Dowland (1563-1626), Anthony Holborne (+ 1602), William Bird (ca 1540-1623) e John Johnson (+ 1594).

Mad Dog è il titolo dell’esibizione e del CD pubblicato da Naïve nel 2017, con cui si offre al pubblico una scelta di capolavori della musica nell’Inghilterra elisabettiana, affiancando a brani notissimi alcune composizioni di altissima qualità oggi poco conosciute e raramente eseguite.

Nato a New York nel 1946, Hopkinson Smith si laurea con lode alla facoltà di musica dell’Università di Harvard nel 1972. L’anno successivo è in Europa per studiare con Emilio Pujol in Catalogna ed Eugen Dombois in Svizzera. Partecipa successivamente a numerosi progetti di musica da camera, e alla fondazione dell’ensemble Hespèrion XX. Dalla metà degli anni ’80 si dedica quasi esclusivamente al repertorio solista, incide per Naïve una serie di lavori discografici vincitori di numerosi riconoscimenti.

La registrazione dei suoi arrangiamenti per liuto delle Sonate e Partite per violino solo di Bach (“BACH: Sonatas & Partitas”, 2010), è stata universalmente acclamata dalla stampa: Gramophone l’ha definita “la migliore registrazione, tra tutti gli strumenti, di queste opere”. Il disco monografico su Dowland (“Dowland: A Dream”, 2005), ha vinto un Diapason d’Or ed è stato definito “meravigliosamente personale” dal New York Times. Una registrazione con musica di Francesco da Milano (“Il Divino”, 2008) è stata premiata con il Diapason d’Or de l’Année nel novembre 2009 ed è stata definita “la prima registrazione che renda giustizia alla reputazione di Francesco”. Il CD con le prime tre Suite per violoncello di Bach suonate con tiorba tedesca, uscito nel 2013, ha vinto il Diapason d’Or ed è stato definito “totalmente avvincente” dal BBC Music Magazine. La sua ultima registrazione, “Mad Dog”, dedicata alla Golden Age del repertorio liutistico inglese, ha vinto il Diapason d’Or ed è stata definita “ipnotizzante” dalla BBC.

Hopkinson Smith ha suonato e tenuto masterclass in Europa orientale e occidentale, America del Nord e del Sud, Australia, Nuova Zelanda, Corea e Giappone, combinando talvolta lo stile di vita di un eremita con quello di un gitano. Nel 2007 e nel 2009 ha tenuto concerti e workshop in Palestina sotto l’egida della Barenboim-Said Foundation e Swiss Arts Council.

Nel 2010 ha ricevuto il premio musicale dalla Regione Puglia con la scritta “maestro dei maestri, massimo interprete delle musiche per liuto dell’antica Europa Mediterranea”, ed è il vincitore del Premio Musicale 2015 della città di Petrer nella provincia di Alicante in Spagna. Insegna alla Schola Cantorum Basiliensis. Sito web: www.hopkinsonsmith.com.

Per informazioni: info@pioracoustic.it / tel. 393 9040758 / 366 1843916. Ingresso € 18, ridotto € 15 (Soci Ass. Culturale PiorAcoustic – studenti universitari fino a 25 anni – studenti dei conservatori).

(181)

LEAVE YOUR COMMENT