Home Sport Il Matelica vince 3-2 il derby con la Samb al Riviera delle Palme

Il Matelica vince 3-2 il derby con la Samb al Riviera delle Palme

Il Matelica vince 3-2 il derby con la Samb al Riviera delle Palme
46
0

Il Matelica riscatta la sconfitta interna del turno precedente e torna a vincere nel prestigioso stadio Riviera delle Palme, dove aveva vinto con la Sambenedettese anche nell’ultimo confronto in serie D 5 anni fa.

Hanno firmato la vittoria per 3 gol a 2 Balestrero, Pizzutelli e Moretti. Per la Samb a segno Angiulli e Maxi Lopez. A spianare la strada al Matelica, che comunque stava già prendendo in mano la partita, l’espulsione di D’Ambrosio nel finale del primo tempo. Prima battuta d’arresto dei rivieraschi, in vantaggio a inizio incontro, per poi subire 3 gol nella ripresa e accorciare nel recupero.

Mister Gianluca Colavitto schiera il suo 4-3-3, con il ritorno di Cason in difesa e a destra Fracassini al posto di Masini, in avanti fiducia a Moretti. Mister Mauro Zironelli, che ha assestato la Samb portandola nell’alta classifica, piazza un 3-4-1-2 con Botta trequartista dietro alla coppia Lescano-Nocciolini.

Precede il derby marchigiano un minuto di raccoglimento in memoria di Paolo Rossi. E’ la 15a giornata della Serie C Girone B.

matelica

I rossoblù partono forte e già al 6′ vanno in vantaggio, Angiulli si trova libero ai 25 metri e sgancia un potente sinistro che infila Cardinali proteso in tuffo.

Il Matelica c’è e si fa sentire. L’occasione migliore al 21′ con Volpicelli e la sua classica azione di accentrarsi dalla destra e tirare a giro di sinistro, la stoccata è forte e precisa ma Nobile si allunga e devia in angolo.

Al 42′ un rinvio della difesa biancorossa sembra facile preda di D’Ambrosio, approfittando di un tentennamento Moretti si avventa velocissimo sulla palla e fugge verso la porta ma viene atterrato dal capitano rossoblù. Fallo da dietro e da ultimo uomo, rosso diretto e svolta del match.

Nella ripresa Zironelli corre ai ripari, richiama prima  Nocciolini e poi Botta per Biondi e Mawuli. Colavitto risponde inserendo forze fresche, Peroni e Pizzutelli al posto di Leonetti e Calcagni per provare a rovesciare gli equilibri.

La mossa porta bene, al 20′ bella azione manovrata con Volpicelli che smarca in area Peroni, palla al centro dove si trova Balestrero che da pochi passi mette in rete.

matelica
Il gol di Balestrero

Al 36′ calcio d’angolo di Pizzutelli con effetto a rientrare, spiovente che atterra proprio nella porta del sorpreso Nobile, forse sfiorato di testa da D’Angelo senza cambiarne la traiettoria.

matelica
Il calcio d’angolo di Pizzutelli entrato in rete

Terzo gol del Matelica al 44′, su un veloce rilancio Moretti prende palla a centro campo, trova la difesa rossoblù sbilanciata, aggira Cristini e si invola verso Nobile superandolo con un abile tocco mentre tenta l’uscita disperata.

matelica
Moretti segna il terzo gol del Matelica

Nel primo minuto di recupero Maxi Lopez, entrato da poco, mostra esperienza e bravura trovando un varco dal limite dell’area per un destro angolatissimo che fissa il risultato finale sul 2-3.

Maxi Lopez al tiro del 2-3

Euforia nello spogliatoio del Matelica per un derby giocato bene e la dote di 3 importanti punti. Sabato prossimo ultimo match dell’anno all’Helvia Recina, dove i biancorossi dovranno vedersela con il Carpi, prima di chiudere il 2020 con un altro derby il 23 dicembre a Fano.

Sambenedettese sorpresa per l’esito della partita in un periodo positivo, che blocca momentaneamente la corsa al vertice della classifica. Prossima difficile trasferta a Cesena e poi Virtus Verona in casa.

SAMBENEDETTESE-MATELICA 2-3

SAMBENEDETTESE (3-4-1-2): 22 Nobile; 15 Cristini (35′ st 17 Rocchi), 4 D’Ambrosio, 6 Di Pasquale; 27 Masini, 23 Angiulli, 16 D’Angelo, 14 Malotti (28′ st 5 Enrici); 10 Botta (9′ st 19 Mawuli); 32 Lescano (35′ st 11 Lopez), 9 Nocciolini (1′ st 2 Biondi). A disposizione: 1 Laborda, 7 Occhiato, 8 Chacon, 20 Serafino, 21 Mehmetaj, 30 De Ciancio, 33 Liporace. Allenatore Mauro Zironelli.
MATELICA (4-3-3): 1 Cardinali; 2 Fracassini, 14 Cason, 4 De Santis, 27 Maurizii; 19 Calcagni (14′ st 8 Pizzutelli), 5 Bordo, 11 Balestrero; 7 Volpicelli, 17 Moretti, 10 Leonetti (14′ st 21 Peroni). A disposizione: 22 Martorel, 28 Puddu, 6 Barbarossa, 9 Rossetti, 13 Santamarianova, 16 Baraboglia, 18 Magri, 23 Franchi, 24 Masini, 26 Ruani. Allenatore Gianluca Colavitto.
ARBITRO: William Villa (Rimini).
ASSISTENTI: Nicola Tinello (Rovigo) e Milos Tomasello Andulajevic (Messina).
QUARTO UOMO:  Domenico Leone (Barletta).
RETI: 6′ pt Angiulli, 20′ st Balestero, 36′ st Pizzutelli, 44′ st Moretti, 46′ st Lopez.
NOTE: gara a porte chiuse; prima del fischio d’inizio effettuato un minuto di raccoglimento in memoria di Paolo Rossi; ospiti in divisa biancorossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere bianco; locali in divisa rossoblu, pantaloncini blu e calzettoni blu e portiere verde; corner 1-5; espulso al 42′ pt D’Ambrosio; ammoniti Masini Patrizio, Fracassini, Mawuli e Cristini; recupero 1′ pt, 3′ st.

Risultati 15ª giornata Serie C Girone B

Imolese-Vis Pesaro 1-2, Fano-FeralpiSalò 1-1, Carpi-Gubbio 2-2, Fermana-Ravenna 2-1, Perugia-Virtus Verona 2-2, Sudtirol-Legnago 1-0, Arezzo-Modena 0-1, Mantova-Cesena 0-4, Sambenedettese-Matelica 2-3, Padova-Triestina (lunedì 14 alle 18).

Classifica

Sudtirol 32; Padova* 29; Perugia e Modena 27; FeralpiSalò e Cesena 25; Sambenedettese e Mantova 24; Matelica 22; Virtus Verona, Carpi e Triestina* 21; Gubbio 16; Vis Pesaro 15; Fermana 14; Legnago* 13; Imolese* 12; Ravenna e Fano* 10; Arezzo* 7. (* una partita da recuperare)

Prossimo turno

Cesena-Sambenedettese (sabato 19 alle 15); FeralpiSalò-Fermana (sabato 19 alle 15); Matelica-Carpi (sabato 19 alle 15); Ravenna-Imolese (sabato 19 alle 15); Triestina-Perugia (sabato 19 alle 15); Virtus Verona-Sudtirol (sabato 19 alle 15); Gubbio-Padova (domenica 20 alle 15); Vis Pesaro-Arezzo (domenica 20 alle 15); Legnago-Mantova (domenica 20 alle 17.30); Modena-Fano (domenica 20 alle 17.30).

(46)

LEAVE YOUR COMMENT