Home Sport Matelica ko a Modena (4-1), il gioco c’è ma difesa imbarazzante

Matelica ko a Modena (4-1), il gioco c’è ma difesa imbarazzante

Matelica ko a Modena (4-1), il gioco c’è ma difesa imbarazzante
57
0

Il Matelica incappa in una sonora sconfitta a Modena (4-1), in diretta Rai, nel posticipo serale del lunedì per il 24° turno della serie C.

Biancorossi a due facce, buoni da centrocampo in avanti, con il Modena spesso in difficoltà di fronte a Volpicelli (autore di un gran gol), Moretti e Leonetti. Veramente imbarazzanti, invece, in difesa subendo anche la minima pressione degli avversari, incapaci di trovare le dovute contromisure.

Al Braglia di Modena, i gialloblù padroni di casa tornano così alla vittoria e ritrovano la via del gol , risalgono al terzo posto del girone B a quota 44 punti.

Il Matelica vorrebbe riscattarsi dopo il pari per 1-1 nel derby di domenica scorsa con la Vis Pesaro, ma già al 17′ è sotto di due reti evitabilissime, con la partita praticamente compromessa.

Mister Gianluca Colavitto manda in campo lo stesso undici di otto giorni fa, diversi invece i cambi per Michele Mignani. Nelle fila dei canarini, con Pierini ancora infortunato, il portiere Gagno non al meglio e il terzino Bearzotti squalificato (al suo posto Mattioli), entrano Narciso tra i pali, Tulissi, Luppi e Spagnoli nel reparto offensivo, in mediana conquistavano la maglia Muroni, Gerli e Castiglia, in difesa tornava Zaro (con i gradi da capitano).

La partita

Inizio subito veloce e aggressivo, ma il match prende una brutta piega per i biancorossi, Dopo un primo tentativo di Moretti, già al 2′ il Modena passa in vantaggio.

Da calcio d’angolo, si crea in area una mischia con varie carambole che alla fine mette Pergreffi libero davanti alla porta a insaccare.

matelica

Il Matelica  reagisce, ci prova ancora Moretti senza esito. Ma al 13′ l’occasione si crea su una prima percussione di Tofanari respinta dalla difesa gialloblù, Moretti da destra è svelto a rimettere al centro, Leonetti si esibisce in una bella e acrobatica rovesciata che sfiora la traversa.

Ma al 17′ la troppo molle difesa viene ancora perforata, cross di Castiglia perfetto per la testa di Muroni che mette dentro a fil di palo alla desta di Vitali.

I biancorossi si scuotono, quando hanno possibilità di distendersi il gioco è vivace e produce pericoli. Al 27′, infatti, Volpicelli si destreggia al limite dell’area, si accentra e trova un gran tiro di sinistro che finisce all’incrocio della porta di Narciso. Gol d’autore che accorcia le distanze.

matelica

Matelica in partita, ma è il Modena a trovare due conclusioni pericolose finite fuori con Mignanelli e Castiglia.

Nella ripresa, primi minuti ancora fatali. Al 3′ De Santis in contrasto su Tulissi provoca il rigore, tirato magistralmente dall’esperto Luppi ed è 3-1.

Al 9′ Volpicelli su punizione manda di poco alto sulla traversa. Il Matelica cerca di pungere ma è evidente che il terzo gol ha abbassato il morale.

Ci pensa Muroni al 22′ a sigillare il risultato, lasciato troppo solo al limite dell’area ha tutto il tempo di prendere la mira e piazzare un pregevole tiro alla destra di Vitali. Partita finita.

Provano nel finale Calcagni e Volpicelli, anche un probabile rigore sul numero 7 biancorosso, ma l’epilogo è segnato.
Risultato da digerire in fretta, magari sistemando nel frattempo la difesa, perchè il Matelica già giovedì tornerà di nuovo in campo all’Helvia Recina per la sfida con il Mantova.

matelica

MODENA – MATELICA 4-1

MODENA (4-3-1-2): 1 Narciso; 18 Mattioli (34′ st 15 De Santis Ivan) 19 Zaro, 4 Pergreffi, 3 Mignanelli; 21 Muroni (41′ st 14 Corradi), 16 Gerli, 8 Castiglia (34′ st 20 Davì); 7 Tulissi (41′ st 29 Monachello); 13 Luppi (45′ st 2 Gobbi), 11 Spagnoli. A disposizione: 22 Chiossi, 24 Gagno, 6 Rabiu, 9 Scappini, 10 Sodinha, 23 Varutti, 28 Prezioso. Allenatore Michele Mignani.
MATELICA (4-3-3): 28 Vitali, 14 Tofanari, 9 Zigrossi, 4 De Santis Simone, 3 Di Renzo, 19 Calcagni, 5 Bordo, 11 Balestrero (21′ st 23 Franchi), 7 Volpicelli, 17 Moretti (36′ st 2 Fracassini), 10 Leonetti (42′ st 21 Peroni). A disposizione: 1 Cardinali, 22 Martorel, 8 Pizzutelli, 18 Magri, 26 Ruani, 27 Maurizii, 29 Alberti. Allenatore Gianluca Colavitto.
ARBITRO:  Mattia Pascarella (Nocera Inferiore).
ASSISTENTI: Stefano Montagnini (Salerno) e Rosario Caso (Nocera Inferiore).
QUARTO UOMO: Mattia Caldera (Como).
RETI: 2′ pt Pergreffi, 17′ pt e 22′ st Muroni, 27′ pt Volpicelli, 3′ st Luppi (rig)
NOTE: gara a porte chiuse; prima del fischio d’inizio osservato un minuto di raccoglimento in memoria dell’ex arbitro Maurizio Mattei; locali in divisa biancorossa pantaloncini e calzettoni rossi e portiere bianco; ospiti in divisa gialloblù, pantaloncini e calzettoni gialloblù e portiere verde; corner 5-2; ammoniti Mister Mignani (in panchina), Gobbi, Narciso, Moretti, Zaro e Spagnoli; recupero 1′ pt, 3′ st.

 

 

 

 

(57)

LEAVE YOUR COMMENT