Home Turismo Macerata Opera, per il Telegraph tra i motivi di visitare l’Italia

Macerata Opera, per il Telegraph tra i motivi di visitare l’Italia

Macerata Opera, per il Telegraph tra i motivi di visitare l’Italia
27
0

Il Macerata Opera Festival è citato in un articolo del quotidiano inglese “Telegraph” con cui ha invitato i suoi lettori a tornare a visitare l’Italia appena l’emergenza sarà rientrata. Per convincerli ha elencato 20 motivi, tra i quali l’opera e i festival, segnalando anche il festival maceratese accanto ad altri illustri appuntamenti come Verona e Torre del Lago.

Come riporta Ansa ViaggiArt, il “Telegraph” elogia l’Italia e invita i propri lettori a tornare a visitare il Belpaese appena l’emergenza sanitaria sarà finita e si tornerà a viaggiare all’estero. Il quotidiano britannico elenca 20 motivi per cui è bene scegliere le bellezze italiane ma confessa che ce ne sarebbero molti di più.

“Nessun altro Paese – spiega l’autore dell’articolo Tim Jepson – ha tante ricchezze e una combinazione di arte, cultura, cibo, vino, moda, teatro, persone e paesaggi che non ha eguali e neppure una combinazione così efficace di antico e moderno, bello e seducente”.

Gli inglesi amano la Toscana, si sa, eppure la bellissima campagna del Chiantishire è solo l’ultimo dei motivi per visitare il nostro Paese: ci sono molte più ragioni e il modo in cui viene raccontato è particolarmente interessante e lodevole.

Il primo motivo per scegliere l’Italia sono gli italiani: “Non si può amare un Paese senza amare la sua gente – spiega l’autore – sappiamo che gli italiani spesso si vedono come toscani, siciliani, veneziani o napoletani; ma sono sempre gli stessi, con una caratteristica in comune: l’apprezzamento per le cose belle della vita. E di belle cose in Italia ce ne sono ovunque”.

Il settimo motivo è l’opera con i suoi maggiori compositori – da Verdi a Rossini, da Puccini a Donizetti – e i due teatri più famosi al mondo: la Scala di Milano e la Fenice di Venezia.

L’autore, però, ricorda anche quelli di Bologna, Palermo, Treviso, Prato e Ferrara e i festival teatrali, come quello di Puccini o all’arena di Verona, il festival di Macerata e quello di Rossini a Pesaro.

Leggi articolo Ansa ViaggiArt

(27)

LEAVE YOUR COMMENT