Home Turismo Turismo, proposte di Marca Maceratese alla Regione Marche

Turismo, proposte di Marca Maceratese alla Regione Marche

Turismo, proposte di Marca Maceratese alla Regione Marche
31
0

Gli amministratori dei 55 Comuni aderenti a MaMa-Marca Maceratese hanno incontrato l’assessore regionale al turismo Moreno Pieroni in un web meeting per mettere l’attenzione sulle prospettive dello sviluppo turistico, uno dei settori più gravemente colpiti dalle misure del distanziamento sociale. In un documento presentato durante il meeting, proposte e soprattutto la richiesta unanime di risorse indispensabili.

L’incontro è stato preparato dagli amministratori collegati in chat e impegnati nel grande lavoro di rete che in questi anni ha fatto crescere la realtà di MaMa.

“Di fronte a questa nuova grande batosta chiediamo un intervento straordinario della Regione sui progetti della Marca Maceratese per affrontare insieme i prossimi mesi. Il nostro obiettivo è ripensare la promozione e l’accoglienza indirizzandola prima di tutto al turismo di prossimità. La nostra provincia ha 300mila abitanti e nel prossimo anno saranno loro il target privilegiato delle nostre azioni, insieme ai cittadini dei territori più vicini”.

Inizia così la serie di proposte contenute nel documento sottoscritto da 72 amministratori dei 55 Comuni della rete della Marca Maceratese e sottoposto all’assessore regionale Moreno Pieroni.

“MaMa è nata in un altro grave momento di emergenza – ha ricordato Stefania Monteverde, vicesindaco e assessore alla Cultura e al Turismo del Comune di Macerata, che ha guidato l’incontro in qualità di coordinatrice del MaMa –. Subito dopo il sisma ci siamo messi insieme creando questa straordinaria rete come infrastruttura di sviluppo del territorio. Questa volta però non siamo all’anno zero e siamo pronti a reagire insieme. Ma ci serve, come tre anni fa, il sostegno e la condivisione con la Regione”.

Positiva la risposta dell’assessore Pieroni: “MaMa è una realtà che va valorizzata come sistema territoriale ed è l’interlocutore ideale perché unisce tutto il territorio. In questo momento la Regione sta lavorando a nuovi programmi di sviluppo che puntano al turismo marchigiano in particolare nelle aree interne e su questo ben vengano progettualità. Siamo pronti a impegnare un pacchetto di risorse straordinarie. Tutta la disponibilità a collaborare per un progetto di sviluppo del territorio”.

L’occasione è stata utile anche per un confronto allargato su tanti temi: turismo di prossimità, la sicurezza per gli eventi, la promozione rivolta all’interno della regione e a quelle limitrofe, Risorgimarche, l’organizzazione di visite guidate, le disposizioni per i balneari, le nuove regole per l’accesso ai luoghi di cultura. Tanti i temi messi sul piatto dagli amministratori in via telematica. Da parte della Regione l’assicurazione che tutte le questioni sono al vaglio degli organi politici e tecnici e che entro il 20 maggio verranno fornite le linee guida per le modalità di attuazione di eventi e ricettività. Alla base l’intenzione, confermata dal governatore Luca Ceriscioli, di voler far ripartire la stagione turistica per il 29 maggio.

“Chiediamo di sostenere nell’immediato queste nostre azioni – prosegue il documento degli amministratori –: una nuova attività di valorizzazione mirata ai cittadini del territorio e a quelli limitrofi attenti a una mobilità in sicurezza; il coordinamento e promozione delle attività delle imprese e delle associazioni del terzo settore attraverso il portale www.marcamaceratese.info; la realizzazione del progetto MaMaBus, in collaborazione con le imprese del trasporto pubblico locale, un bus turistico alla scoperta degli itinerari del territorio; la promozione del brand MaMa nei canali social e nel marketing della Regione Marche”.

“È una sfida complessa che non si risolverà in pochi mesi – continuano gli amministratori –. Ma ci auguriamo che anche questa volta l’assessorato alla Regione Marche riconosca il grande lavoro fatto in sinergia con le linee regionali, la capacità di essere rete anche con le imprese e il Terzo settore, il valore dei Comuni nella governance dei territori”.

turismo

Gli amministratori dei 55 Comuni della provincia di Macerata che hanno partecipato alla redazione del documento e all’incontro sono: Roberto Morelli vice sindaco e assessore al Turismo di Apiro; Stefano Montecchiarini assessore al Turismo di Appignano; Alessio Vita sindaco di Belforte; Simone Ambrosi consigliere di Belforte; Cristina Gentili e Serenella Marano sindaco e consigliere di Bolognola; Luca Giuseppetti e Giovanni Ciarlantini sindaco e consigliere di Caldarola; Riccardo Pennesi consigliere di Camerino; Leonardo Roselli vice sindaco Camporotondo; Elisabetta Torregiani assessore al Turismo di Castelraimondo; Sandro Riccioni vice sindaco di Castelsantangelo sul Nera; Giuseppina Feliciotti sindaco di Cessapalombo; Martina Coppari, assessore alla Cultura di Cingoli; Maika Gabellieri assessore al Turismo di Civitanova; Mirko Mari e Laura Seri sindaco e consigliere di Colmurano; Monica Sagretti assessore al Turismo di Corridonia; Debora Brugnola assessore al Turismo di Esanatoglia; Marco Grandoni consigliere di Fiuminata; Sandro Botticelli e Matteo Falzetti sindaco e assessore al Turismo di Gagliole; Filomena Moretti e Chiara Maurizi assessore e consigliere di Gualdo; Fabrina Muci e Bruno Achilli vice sindaco e consigliere di Loro Piceno; Stefania Monteverde vice sindaco e assessore a Cultura e Turismo Macerata; Maria Boccaccini e Giovanni Ciccardini assessore al Turismo e consigliere di Matelica; Cecilia Cesetti e Simone Settembri sindaco e assessore al Turismo di Mogliano; Gaia Boldrini vice sindaco di Monte Cavallo; Mauro Spinelli assessore al Turismo di Monte San Giusto; Matteo Pompei e Valentina Carassai sindaco e assessore al turismo di Monte San Martino; Cinzia Paolucci assessore al Turismo di Montecassiano; Alessandra Perugini assessore al Turismo di Montecosaro; Angela Barbieri sindaco di Montefano; Orietta Mogliani e Giada Giorgetti vice sindaco e assessore al Turismo di Montelupone; Valentina Salvucci assessore di Morrovalle; Mario Baroni sindaco di Muccia; Claudia Santancini consigliere con delega alle attività turistiche di Penna San Giovanni; Enrico Vissani e Simone Mastrocola assessore e consigliere di Petriolo; Alessandro Gentilucci sindaco di Pieve Torina; Matteo Cicconi e Giada Montefiori sindaco e consigliere di Pioraco; Sara Simonicini sindaco di Poggio San Vicino; Mauro Romoli e Marco Ranzuglia sindaco e assessore di Pollenza; Angelica Sabbatini assessore al Turismo di Porto Recanati; Tommaso Ruffini assessore al Turismo di Potenza Picena; Rita Soccio assessora alle Culture e Turismo di Recanati; Roberto Silvetti consigliere di Ripe San Ginesio; Isabella Parrucci del Comune di San Ginesio; Vanna Bianconi vice sindaco di San Severino; Vanda Broglia sindaco di Sant’Angelo in Pontano; Luca Piergentili e Franco Ceregioli sindaco e assessore al Turismo di Sarnano; Marta Pierozzi assessore di Sefro; Michele Borri assessore di Serrapetrona; Gabriele Santamarianuova sindaco di Serravalle; Silvia Luconi e Silvia Tatò vice sindaco e assessore alla Cultura e Turismo di Tolentino; Luana Moretti assessore di Treia; Marta Pantanetti e Cristina Arrà vice sindaco e assessore di Urbisaglia; Romina Cecola del Comune di Ussita; Lolita Ciuffoni responsabile Valorizzazione del Territorio di Valfornace; Patrizia Serfaustini e Tonino Aureli vice sindaco e consigliere di Visso.

(Nella foto di archivio: una riunione degli amministratori di MaMa-Marca Maceratese)

(31)

LEAVE YOUR COMMENT