Home Cultura Macerata, la “Bibliovaligia delle storie” nei parchi della città

Macerata, la “Bibliovaligia delle storie” nei parchi della città

Macerata, la “Bibliovaligia delle storie” nei parchi della città
62
0

Arriva nei parchi e giardini di Macerata l’appuntamento con la Bibliovaligia delle storie di Nati per Leggere (NpL) e Nati per la Musica (NpM), in collaborazione con il Comune e la Biblioteca Mozzi Borgetti.  L’iniziativa propone occasioni all’aria aperta con bambini, genitori, nonni e i volontari NpL per tante letture condivise di libri di qualità, arricchite anche da prestiti librari.

Si svolgono tutti i mercoledì dalle 17.30 alle 19, dal 5 giugno al 31 luglio. Inizio mercoledì 5 al giardini pubblici di Collevario. Venerdì 7 la Bibliovaligia sarà al parco di Villa Cozza con un Nido di storie in occasione di Nidi in Festa, organizzata dal Comune per le famiglie. Il 12 giugno la Bibliovaligia si troverà ai giardini di Sforzacosta, il 19 a Le Vergini. Il 26 giugno al parco di Fontescodella ci sarà una lettura condivisa in notturna, dalle 21 alle 22.30, con storie della notte.

Altri appuntamenti il 3 luglio ai giardini di Piediripa, il 10 alla Pace, il 17 a Villa Potenza, il 24 al parco del Campo dei Pini e il 31 gran chiusura della Bibliovaligia ai giardini Diaz con la festa Nati per Leggere e Nati per la Musica.

Le famiglie e i bambini al termine degli incontri della Bibliovaligia delle storie potranno portare a casa i loro libri preferiti, che restituiranno poi alla biblioteca Mozzi Borgetti.

Nati per Leggere, insieme a Nati per la Musica, è un programma nazionale finalizzato a favorire la lettura ad alta voce ai bambini fin dalla nascita.  Leggere con una certa continuità ai più piccoli anche libri sonori che favoriscono attività e familiarità con i suoni e gli strumenti, infatti, ha una positiva influenza sul loro sviluppo intellettivo, linguistico, emotivo e relazionale, con effetti significativi per tutta la vita adulta.

Obiettivo di Nati per Leggere e dell’Amministrazione comunale di Macerata, che da sempre sostiene e collabora a questo progetto, è quello di raggiungere anche bambini al di fuori dei circuiti culturali ed educativi, nell’ambito delle iniziative e finalità del progetto comunale di rete QUIsSI CRESCE!, sostenuto da Impresa sociale Con i Bambini nell’ambito del fondo per il contrasto alla povertà educativa minorile.

(62)

LEAVE YOUR COMMENT