Home Attualità Giorno della Memoria: medaglie ai deportati, iniziative, libri

Giorno della Memoria: medaglie ai deportati, iniziative, libri

Giorno della Memoria: medaglie ai deportati, iniziative, libri
40
0

Il Giorno della Memoria, 27 gennaio, coincide con il 72° anniversario della liberazione del campo di sterminio di Auschwitz e ricorda la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione nazifascista sfociata nello sterminio di undici milioni di persone, tra ebrei, rom, omosessuali, oppositori politici e internati militari.

Molte iniziative sono promosse in provincia di Macerata da istituzioni, amministrazioni e scuole, dall’Istituto Storico della Resistenza e dell’Età Contemporanea di Macerata (ISREC), dall’Anpi, che proseguiranno per alcuni giorni. Ne segnaliamo alcune.

Venerdì 27, a Macerata la Prefettura, alle 11 nella sala consigliare della Provincia di Macerata, procederà alla cerimonia di consegna delle medaglie d’onore per i deportati nei lager nazisti e gli avviati al lavoro coatto.

Alle 21, Teatro Lauro Rossi, per i Concerti di Appassionata “Le imperdonabili – L’ultima lettera di Etty Hillesum”, lavoro musicale e teatrale basato sui Diari di Etty Hillesum, giovane vittima della Shoah.

A Recanati, dalle 8.30 alle 20, “Dall’alba al tramonto: un altro giorno con Primo Levi”, staffetta di lettura de La Tregua di Primo Levi, nelle scuole e in vari luoghi della città.

L’ISREC di Macerata propone tre appuntamenti. Sabato 28 maggio, ore 10.30, all’Istituto Pannaggi “L’estremo e il quotidiano. Esperienze didattiche delle scuole maceratesi”, presentazione dei lavori su guerra e Shoah realizzati dagli alunni delle scuole “F.lli Cervi”, “Dante Alighieri”, IIS “Bonifazi” di Recanati e dall’ACSIM.

Il programma prevede poi per lunedì 30 gennaio, alle ore 11 all’Istituto tecnico commerciale Gentili, “Internate. Storie di donne nei campi fascisti”, lettura teatrale con Lucia Marinsalta e Antonio Mingarelli, con musiche dal vivo che vedono al violoncello Elena Antongirolami. Si tratta di una produzione dell’Istituto Storico di Macerata tratto da una ricerca di Annalisa Cegna e l’adattamento drammaturgico di Gabriele Cingolani.

L’8 febbraio, alle ore 16, nella sala consiliare della Provincia Seminario di didattica della Shoah/ Quinto ciclo: Le leggi razziali del 1938 in collaborazione con il Master di Didattica della Shoah – Roma Tre. Prevista, dopo gli interventi di Edoardo Bressan e Roberto Acquaroli (UniMc) e Maila Pentucci (Istituto Storico di Macerata), la conferenza di David Meghnagi (Università di Roma Tre) sul tema “L’espulsione degli accademici: il caso di Enzo Bonaventura” (Università di Roma Tre).

Alla biblioteca comunale di Urbisaglia domenica 29, ore 17, presentazione del libro “L’internamento libero a Camerino tra razzismo, burocrazia e indifferenza” di Mario Mosciatti.

A Montelupone il 4 febbraio, ore 9.30, scuola secondaria I grado P.C.Benedettucci, “La storia della Famiglia Finzi. Da Ferrara a Fano: cronaca di una fuga”, laboratorio didattico con le classi terze a cura di Donatella Giulietti, associazione Clio 92.

(40)

LEAVE YOUR COMMENT