Home Attualità Giorno del Ricordo, a Civitanova Marche Consiglio Comunale aperto

Giorno del Ricordo, a Civitanova Marche Consiglio Comunale aperto

Giorno del Ricordo, a Civitanova Marche Consiglio Comunale aperto
17
0

Civitanova Marche commemorerà il Giorno del Ricordo lunedì 11 febbraio con un Consiglio Comunale aperto e la partecipazione delle scuole.

Alle ore 8.30 è prevista la deposizione della corona d’alloro al monumento Martiri delle Foibe, in Piazza Abba.  Alle ore 9.30 seguirà il Consiglio Comunale in seduta aperta, all’Auditorium degli Istituti Superiori “Leonardo Da Vinci”.

Dal 2005 in Italia, si celebra per legge ogni 10 febbraio il Giorno del Ricordo, in memoria delle vittime delle foibe e degli esuli istriano-dalmati. Una data che coincide con il trattato di pace di Parigi del 10 febbraio del 1947.

“Più che mai su questa tragedia che ha coinvolto italiani colpevoli di essere nati in una terra di confine su cui gravano interessi di più nazioni limitrofe, è opportuno il coinvolgimento degli studenti, affinché la storia sia finalmente conosciuta, ma soprattutto non dimenticata”, ha dichiarato Claudio Morresi, presidente del Consiglio Comunale e organizzatore delle manifestazioni.

“Troppo silenzio colpevole, perpetrato per più di 60 anni, dagli storici, dalle istituzioni e dai capi di governo su questo tema – ha affermato il sindaco Fabrizio Ciarapica –. Le uccisioni silenziose di italiani, nel periodo tra il 1943 e il 1947, furono almeno 20mila e gli esuli costretti a lasciare le loro case furono almeno 250mila. Con il Giorno del Ricordo abbiamo l’imperativo di far conoscere una tragedia troppo triste della storia contemporanea, perché negata. La partecipazione delle scuole rappresenta un punto di partenza per una giusta informazione che speriamo si diffonda sempre di più”.

Il Consiglio Comunale sarà introdotto dal presidente Claudio Morresi. Seguiranno gli interventi di Fabrizio Ciarapica, Sindaco di Civitanova Marche; Barbara Capponi, Assessore ai Servizi socio-educativi; Maika Gabellieri, Assessore Cultura, Sport, Turismo; Lucio Sotte, relatore ufficiale e figlio di esuli. Quindi, parola a studenti degli Istituti d’Istruzione superiore, Consiglieri Comunali e altri partecipanti.

(17)

LEAVE YOUR COMMENT