Home Attualità Civitanova Marche, celebrato il 25 aprile Festa della Liberazione

Civitanova Marche, celebrato il 25 aprile Festa della Liberazione

Civitanova Marche, celebrato il 25 aprile Festa della Liberazione
24
0

Civitanova Marche ha celebrato il 25 Aprile Festa della Liberazione, con un programma cui ha aderito l’ANPI, nella forma consentita dalle disposizioni sul contenimento del contagio da Covid-19.

La celebrazione è iniziata con la deposizione di una prima corona d’alloro a Palazzo Sforza, poi ritrovo ‘distanziato’ nei giardini di Piazza Gramsci dove è stata depositata la seconda corona ai piedi del monumento ai Caduti firmato dell’artista Wladimiro Tulli.

civitanova marche

Il sindaco di Civitanova Marche è intervenuto brevemente sottolineando come “questo 25 aprile rappresenta oggi più che mai un rafforzamento di questa data che ha permesso al nostro Paese, dopo una lunghissima guerra e soprattutto dopo una lunghissima guerra civile, di tornare alla Libertà. Ricordare gli eventi che portarono 75 anni fa alla liberazione dal nazifascismo è un dovere e la libertà è un bene che non può essere messo in discussione e che va coltivato giorno dopo giorno”.

“Questo 25 Aprile – ha proseguito il Sindaco – nella drammatica emergenza che stiamo vivendo a causa della pandemia da coronavirus, vuole essere un giorno di ripartenza e le radici della ripartenza affondano negli ideali di libertà e democrazia che non debbono mai tramontare. Le istituzioni sono chiamate ad un compito di responsabilità senza confini. Dobbiamo diventare tutti portatori di solidarietà e umanità affinché nessuno rimanga a combattere da solo”.

“Questa Festa – ha concluso Ciarapica – sia per tutta la comunità e per il mondo intero un ritorno alla libertà e ci sia forte gratitudine e riconoscenza verso chi svolge il proprio lavoro in giorni di grande difficoltà come quelli che stiamo vivendo”.

Presenti alla cerimonia, oltre al Sindaco Fabrizio Ciarapica, Claudio Morresi Presidente del Consiglio Comunale, Francesco Micucci Consigliere Regionale, Amedeo Regini dell’ANPI Civitanova, Giorgia Belforte responsabile del Circolo Sibilla Aleramo e Anna Donati presidente dell’Associazione Arte. La piccola delegazione è stata accompagnata dalla protezione Civile, dalla Polizia Municipale e dalla tradizionale e commovente sequenza musicale del ‘Silenzio’.

civitanova marche

(24)

LEAVE YOUR COMMENT