Home Sport CBF Balducci HR Macerata, a Cuneo un’altra sconfitta

CBF Balducci HR Macerata, a Cuneo un’altra sconfitta

CBF Balducci HR Macerata, a Cuneo un’altra sconfitta
16
0

Per la CBF Balducci HR Macerata arriva un’altra sconfitta, ancora in tre set, questa volta sul campo del Cuneo Granda S.Bernardo, nella settima giornata di andata di Serie A1.

Le ragazze di Luca Paniconi guidano a lungo il primo set ma sul vantaggio 17-21 subiscono il parziale di 8-1 dei piemontesi proprio nel finale.

Un esito che condiziona il resto della prestazione di Fiesoli e compagne, che non riescono a ritrovare il gioco di inizio partita e cedono nettamente il secondo set.

Nel terzo le maceratesi provano a restare attaccate al match ma Cuneo spinge sull’acceleratore e chiude subito il discorso.

MVP Szakmary con 20 punti e il 59% in attacco, per la CBF Balducci HR top scorer Malik con 13 punti.

cbf balducci

La partita

Coach Luca Paniconi (Lipska ancora non a disposizione) parte con Ricci al palleggio in diagonale con l’opposta Malik, Cosi-Molinaro centrali, Abbott-Fiesoli schiacciatrici, Fiori libero.

Per Cuneo, Emanuele Zanini schiera Signorile-Diop, Hall-Cecconello, Kuznetsova-Szakmary, Caravello libero.

Inizio del primo set equilibrato, con le arancio-nere che trovano buone risposte dal servizio con Malik (5-6) e conquistano il +2 in contrattacco con l’opposta israeliana (6-8). Hall ferma il tocco di seconda di Ricci e la sfida torna in parità (11-11), ma Molinaro rimette le cose a posto con l’ace del 12-14 e ancora del 12-16. Il colpo di Szakmary riporta sotto le piemontesi (15-17) che però commettono due errori consecutivi in attacco rilanciando la CBF Balducci HR (16-20). Non finisce qui, anzi il set cambia del tutto perché Cuneo sfrutta il turno al servizio di Cecconello dal 18-21 con un contrattacco efficace e firma il sorpasso con l’errore di Abbott (dentro Quarchioni) e il muro di Hall (23-21). Le piemontesi non si fanno sorprendere e chiudono 25-22 con un maxi parziale di 8-1. Szakmary protagonista con 7 punti e il 67% in attacco.

cbf balducci

Sullo slancio della rimonta Cuneo parte forte nel secondo parziale (3-0), la CBF Balducci HR non molla e torna subito dentro al set (5-5) grazie al muro e ad un attacco che cresce. Cosi firma il +2 (7-9) fermando Szakmary ma arriva subito il contro break delle piemontesi con Kuznetsova e Diop (13-9, altro parziale di 6-0). La ricezione arancio-nera fatica, Molinaro ci prova a muro (16-12) e Paniconi tenta la carta Milanova-Okenwa. Cuneo, però, continua a spingere in attacco (20-13) e chiude senza problemi 25-16. Le maceratesi attaccano solo al 19%, sono 7 i punti di Kuznetsova.

cbf balducci

Terzo set con la CBF Balducci HR che prova a restare attaccata alla gara (5-5 su muro di Fiesoli e ancora 9-9 sempre a muro con Abbott) poi un paio di errori gratuiti spingono Cuneo al +4 (14-10), il diagonale di Kuznetsova vale il 16-11. Quarchioni entra per Abbott, Cosi propizia il -2 (16-14) e Malik spinge a terra il 17-18. Le arancio-nere tengono il -1 poi Cecconello ferma l’opposta israeliana (21-18), è lo strappo decisivo che permette alle piemontesi di chiudere 25-20.

cbf balducci

Il tabellino

CUNEO GRANDA S.BERNARDO: Kuznetsova 16, Drews 1, Klein Lankhorst n.e., Cecconello 6, Caravello (L), Szakmary 20, Magazza n.e., Signorile 1, Hall 10, Caruso ne., Diop 10, Gay (L). All. Zanini

CBF BALDUCCI HR MACERATA: Cosi 5, Fiori (L), Abbott 6, Napodano (L), Ricci, Quarchioni, Okenwa 1, Molinaro 9, Milanova, Fiesoli 6, Malik 13, Poli n.e.. All. Paniconi

Parziali: 25-22 (24’), 25-16 (30’), 25-20 (30’)

Arbitri: Boris (PV), Pasin (TO)

Note: Cuneo 7 battute sbagliate, 3 ace, 12 muri vincenti, 45% in attacco, 49% in ricezione (25% perfette). Macerata 5 battute sbagliate, 4 ace, 8 muri, 28% in attacco, 41% in ricezione, 28% perfette).

(Foto credit Danilo Ninotto)

cbf balducci

I commenti

Alessia Fiesoli (schiacciatrice CBF Balducci HR Macerata): “Sono dispiaciuta per il primo set che poteva finire in modo diverso, eravamo partite cariche giocando bene poi abbiamo commesso troppi errori. Cuneo è una squadra molto ordinata e ci ha messo sotto dal secondo set in poi. Mi dispiace perché potevamo ottenere di più da questa trasferta, anche dal punto di vista del nostro gioco espresso. Ora avanti a testa alta senza buttarsi giù, tra tre giorni c’è un’altra gara importante, siamo vogliose di scendere in campo di nuovo e con il coltello tra i denti”.

Beatrice Molinaro (centrale CBF Balducci HR Macerata): “C’è amaro in bocca per il primo set, dove siamo state avanti prima di buttare via il parziale con i nostri errori. Nel secondo set niente da fare mentre nel terzo abbiamo provate a restare attaccate alla gara senza riuscirci fino in fondo. Ora resettiamo e pensiamo subito al match con Casalmaggiore scendendo in campo più aggressive”.

Luca Paniconi (allenatore CBF Balducci HR Macerata): “Nel finale di primo set abbiamo commesso tre errori in serie e quindi non abbiamo più creato difficoltà a Cuneo che in quel momento era sotto e stavamo controllando la gara. Ci manca tantissimo la continuità, giochiamo un po’ a strappi. Aver buttato via quel primo parziale credo sia stato un errore gravissimo, anche nel secondo set abbiamo avuto un altro momento buio che ci ha compromesso. Nel terzo set abbiamo giocato alla pari per alcuni tratti ma non basta, stiamo lì ma alla fine chi vince è sempre l’avversario mentre noi sappiamo benissimo che dobbiamo cominciare a fare qualche punto”.

(16)

LEAVE YOUR COMMENT