Home Sport Camerino, 50 motociclisti in città per la tappa delle “1000 curve”

Camerino, 50 motociclisti in città per la tappa delle “1000 curve”

Camerino, 50 motociclisti in città per la tappa delle “1000 curve”
29
0

Per la prima volta ha fatto tappa a Camerino la 1000 curve, gara e raduno motociclistico con 50 appassionati arrivati da tutta Italia.

L’edizione 2020 ha previsto la tappa da Urbino a Camerino, con un numero limitato di partecipanti per le normative imposte dall’emergenza sanitaria.

Partiti da Urbino insieme al sindaco camerte Sandro Sborgia, i motociclisti si sono goduti il panorama marchigiano per poi approdare in piazza Cavour, nel cuore della città ducale, e trascorrere una piacevole domenica.

L’idea dell’evento è nata proprio dal primo cittadino, che mettendosi in contatto con gli organizzatori ha pensato alla nuova tappa Urbino-Camerino, studiando un itinerario per far arrivare in città gli amanti delle due ruote.

“Alla partenza c’era anche il vicesindaco di Urbino con cui abbiamo condiviso questa nuova tappa, che vuole essere solo la prima di altre iniziative da progettare insieme – spiega il sindaco Sborgia –. Con Urbino, Camerino è storicamente legata e credo vada incentivata proprio la possibilità di lavorare e pensare a idee condivise. I motociclisti in piazza Cavour hanno reso omaggio alla nostra città con un rombo di motori tutti insieme, per interrompere il silenzio che adesso vive il centro storico, ma che noi vogliamo che si spezzi il prima possibile”.

camerino
Il sindaco Sandro Sborgia con gli organizzatori della “1000 curve”

Tutto in una giornata in cui Camerino ha accolto anche diversi camperisti, nella rinnovata area camper, e tanti visitatori per il Camerino Meraviglia Days. Inoltre, si è svolta la pedalata sulla Ciclovia 77 che ha visto sul territorio 300 ciclisti da Marche e Umbria.

“Credo che siano segnali importanti di quanto la città e il territorio siano vive. Un fine settimana come quello trascorso riempie di gioia e dà la forza che serve per proseguire nel cammino intrapreso, perché non intendiamo fare un passo indietro verso ciò che spetta alla città e alle nostre zone”, sottolinea il primo cittadino.

(29)

LEAVE YOUR COMMENT