Home Lifestyle Appignano, arriva Leguminaria. Novità e numeri della 14a edizione

Appignano, arriva Leguminaria. Novità e numeri della 14a edizione

Appignano, arriva Leguminaria. Novità e numeri della 14a edizione
67
0

Presentazione alla stampa l’edizione n. 14 di Leguminaria che si svolgerà ad Appignano da venerdì 14 a domenica 16 ottobre.
Un programma ricchissimo dal punto di vista gastronomico ma anche artistico e musicale, con tante conferme (le antiche ricette delle “nonne di Appignano” a base di legumi e il Convivium), tante novità (come Borgoceramica e i concerti di MusicArea) e le attrazioni baby di Legumilandia.
Come ha spiegato il presidente dell’Associazione Legumi Appignano Marco Staffolani, i legumi qui hanno un ciclo di produzione in gran parte manuale (per 1 ettaro di fagioli si impiegano 100 ore lavorative), e il 2016 è stato un anno difficile a causa della pioggia che ha favorito la crescita delle erbe infestanti. Nonostante ciò, i produttori appignanesi sono riusciti a garantire tutti i quantitativi necessari per la tre-giorni di Leguminaria. https://www.mcnet.tv/appignano-venerdi-14-domenica-16-le-bonta-leguminaria/

Marco Staffolani, produttore bio
Marco Staffolani, produttore bio

Questi, in breve, alcuni numeri della manifestazione:
– Almeno 20.00 visitatori gourmet attesi, come nel 2015
– 2 quintali di fagioli, 2 quintali di ceci e 2 quintali di lenticchie impiegati nella preparazione delle ricette
– 9 cantine tradizionali + 1 cantina in collaborazione con lo stabilimento Gigetta di Civitanova Marche, che preparerà per 3.000 persone piatti di legumi in abbinamento col pesce
– 3 cantine esterne gestite da associazioni locali che proporranno menù a base di legumi ma con ricette differenti
– Nel pub “Dal tramonto all’alba” menù per vegetariani e vegani
– Novità: punto di asporto allestito fuori dalle mura per chi preferisce il take-away
– 3 postazioni per bevande e panini
– 1 cantina che propone porchetta in abbinamento ai fagioli solfì
– 1 parcheggio aggiuntivo per 200 posti auto
– Novità: apertura anticipata di due ore per le casse (a partire dalle ore 18.00) e di un’ora delle cantine (a partire dalle ore 19.00) per smaltire le lunghe file
– Sabato sera: servizio navetta continuo dalle ore 18.00 alle ore 2.30 di notte che tocca tutti i punti del paese
– 80.000 euro il costo totale dell’evento, realizzato anche grazie al lavoro volontario e gratuito delle signore in cucina, dei giovani camerieri e alle aziende sponsor.
Info: www.leguminaria.it
Pagina facebook: Leguminaria 2016

(67)

LEAVE YOUR COMMENT