Home Sport Ancona Matelica, al Del Conero battuto 2-0 l’Aquila Montevarchi

Ancona Matelica, al Del Conero battuto 2-0 l’Aquila Montevarchi

Ancona Matelica, al Del Conero battuto 2-0 l’Aquila Montevarchi
40
0

Lo Stadio Del Conero porta bene all’Ancona Matelica, quinta vittoria interna su cinque partite. La vittima di questa nona giornata di serie C è l’Aquila Montevarchi già superato in Coppa Italia.

Ma gli aretini sono stati un osso duro, hanno avuto varie ottime occasioni da rete, ci sono voluti due rigori (netti) realizzati da Rolfini e l’attento Avella in porta per incamerare i tre punti.

Il successo tra le mura amiche risolleva l’Ancona Matelica dopo il passo falso di Cesena, riportando i biancorossi al secondo posto a 19 punti, sorpassando proprio i romagnoli bloccati sul pareggio a Pesaro.

La Reggiana primatista non è andata oltre lo 0-0 a Grosseto, è a soli due punti e martedì al Mapei Stadium ci sarà lo scontro diretto.

Il pubblico ha di nuovo dato una grande risposta di numero e d’incitamento, sostenendo la squadra durante tutto il difficile incontro.

ancona matelica

La partita

Per l’Ancona Matelica, indisponibili Sereni, Ruani e Delcarro, rientrati ma in panchina Papa e Bianconi, prima convocazione per il giovane centrocampista classe 2003 Pecci.

In campo Avella tra i pali, capitan Tofanari di nuovo sulla fascia di competenza, mentre in attacco si rivede da titolare il partenopeo Del Sole.

Per il team di mister Roberto Malotti, la compagine più giovane del campionato a quota 10 punti in classifica e capace di battere il blasonato Modena sette giorni fa, l’unica variazione è la presenza di Dutu, reduce dall’esperienza con la nazionale rumena U20.

ancona matelica
Niccolò Tofanari

Prima frazione che per mezz’ora vive dei tentativi biancorossi di trovare il bandolo del gioco, ma l’Aquila Montevarchi trova micidiali ripartenze.

In particolare, al 13′ Jallow manda fuori solo davanti ad Avella, poi al 17′ ancora l’attaccante gambiano per poco non arriva a deviare in rete un traversone di Gambale.

Anche in altre rapide incursioni dei toscani la difesa biancorossa si è trovata in difficoltà.

Ma al 33′ succede che da una punizione dalla trequarti lo spiovente in area viene intercettato dal braccio di Bassano. Rigore senza alcun dubbio che Rolfini mette a segno spiazzando Giusti.

La partita è bella e combattuta, l’Aquila Montevarchi è tutt’altro che arrendevole, il vantaggio però ha rivitalizzato l’Ancona Matelica.

Al 45′ Del Sole si libera in area e gira un fendente che Giusti respinge in tuffo, l’azione continua con Del Sole che riconquista la palla e mette al centro dove Rolfini davanti alla porta non riesce ad insaccare di testa.

ancona matelica
Alex Rolfini calcia il rigore del 2-0

La ripresa ricalca lo stesso andamento battagliero e al 51′ Gambale sfiora di testa e manda a lato un assist di Barranca.

I ragazzi di Gianluca Colavitto comunque sono più determinati a chiudere i conti.

Al 58′ ci prova Faggioli di testa su traversone di Tofanari non inquadrando la porta.

Al 59′ la progressione di Iannone libera in area Del Sole, diagonale pronto e potente ma che sfiora il palo.

Al 70′ Rolfini fugge da metà campo fino in area, passaggio all’accorrente Faggioli su cui frana Dutu. Rigore senza discussioni che provoca anche l’espulsione del difensore.

Batte Rolfini forte sulla destra di Giusti che non arriva a impedire il gol. E’ festa sotto la curva del tifo biancorosso.

L’episodio e il doppio vantaggio incide sulla partita in modo definitivo.

Rolfini con sei gol diventa capocannoniere del girone.

ancona matelica

SERIE C  GIRONE B 9a GIORNATA 

ANCONA MATELICA – AQUILA MONTEVARCHI 2-0

ANCONA MATELICA (4-3-3): 22 Avella; 14 Tofanari (41′ st 33 Noce), 25 Masetti, 6 Iotti, 3 Di Renzo; 23 D’Eramo, 7 Gasperi, 4 Iannoni (29′ st 16 Farabegoli); 21 Del Sole (29′ st 17 Moretti), 18 Faggioli (45′ st 20 Vrioni), 9 Rolfini. A disposizione: 1 Canullo, 12 Vitali, 5 Bianconi, 15 Sabattini, 27 Papa, 28 Maurizii, 34 Pecci. Allenatore: Gianluca Colavitto.
AQUILA MONTEVARCHI (3-4-1-2): 22 Giusti; 2 Achy, 4 Tozzuolo, 6 Dutu; 13 Barranca (22′ st 11 Martorelli), 8 Amatucci (43′ st 88 Mionic), 87 Bassano, 3 Martinelli; 29 Carpani (29′ st 5 Mercati); 9 Gambale (43′ st 32 Intinacelli), 21 Jallow (22′ st 16 Lunghi) A disposizione: 1 Rinaldi, 27 Poggesi, 31 Doratiotto. Allenatore Roberto Malotti.
ARBITRO:  Paride Tremolada di Monza .
ASSISTENTI:  Francesco Rizzotto di Roma 2 e Giacomo Monaco di Termoli.
QUARTO UOMO: Guido Verrocchi di Sulmona.
RETI: 34′ pt rigore e 25′ st rigore Rolfini.
NOTE: spettatori 2578 (di cui 1712 in Curva Nord e tra questi 370 Under 18, 54 ospiti e 325 abbonati), per un incasso di euro 23041,64; locali in divisa rossa, pantaloncini e calzettoni rossi e portiere blu; ospiti in divisa bianca, pantaloncini e calzettoni bianchi e portiere giallo; espulso al 25′ st Dutu per fallo da ultimo uomo: ammoniti Intinacelli, Tozzuolo, Amatucci e Iannoni; corner 2-6; recupero 3′ pt, 4′ st.

(40)

LEAVE YOUR COMMENT