Home Economia RACI, Bella è la campionessa razza bovina marchigiana

RACI, Bella è la campionessa razza bovina marchigiana

RACI, Bella è la campionessa razza bovina marchigiana
40
0

La Best in Show della 34^ RACI è Bella dell’azienda Gianni e Fabio Vissani di Macerata scelta tra i quattro campioni assoluti della manifestazione, si è aggiudicata il premio che la Rassegna agricola centro Italia ha intitolato a Valtiero Sangiorgi, fondatore della Nuova Veterinaria, scomparso due anni fa.

Nel dettaglio, i campioni assoluti sezione maschi sono Giorgio, campione assoluto junior dell’azienda agricola Mei di Marco Mei di Macerata e Francese campione assoluto senior della società agricola Morica di Macerata e tra le femmine Gennifer del Conero campionessa assoluta junior dell’azienda Martina Salciccia di Ancona e Bella campionessa assoluta senior dell’azienda Gianni e Fabio Vissani di Macerata.

La premiazione della 34^ Mostra nazionale dei bovini di razza marchigiana, alla quale erano iscritti a catalogo 170 capi, provenienti dalle migliori aziende di Macerata, Ancona, Ascoli Piceno, Perugia e Pescara, si è svolta oggi pomeriggio nella tradizionale cornice del Centro fiere di Villa Potenza, alla presenza del sindaco Romano Carancini, degli assessori Narciso Ricotta, Marika Marcolini e Paola Casoni.

In mattinata si è svolta l’asta di manze marchigiane, scelte tra le migliori classificate delle categorie più giovani. Gli acquirenti, che hanno ricevuto un contributo di 500 euro a capo messo a disposizione dal Comune di Macerata, hanno potuto contare anche su tutte le garanzie sanitarie, genealogiche e morfologiche, che hanno contraddistinto il bestiame esposto. Sei la manze ammesse all’asta e aggiudicate: Giunone di proprietà dell’Università degli Studi di Perugia, Ghia dell’azienda Mei di Marco Mei (Macerata), Gemma di Cristian Vissani (Macerata), Giulia di Eugenio Pirani (Ancona), Fettina dell’Azienda Mei di Marco Mei (Macerata) e Fiandra di Gianni e Fabio Vissani (Macerata).

La mostra dei bovini è stata organizzata e gestita dall’Associazione nazionale allevatori bovini italiani carne (Anabic), che dal 1961 si occupa della tutela e della valorizzazione della razza marchigiana, con 2.167 allevamenti per un totale di 52.700 capi e un trend in costante segno positivo.

La rassegna rappresenta uno dei principali eventi espositivi delle razze italiane specializzate carne per numero e qualità del bestiame partecipante, a testimonianza della grande vitalità del settore. Da segnalare, quest’anno, la presenza di una rappresentanza della razza romagnola, proveniente dalle province di Ravenna e Forlì-Cesena.

(40)

LEAVE YOUR COMMENT