Home Attualità Prefettura e Comune di Potenza Picena, intesa per il volontariato degli stranieri

Prefettura e Comune di Potenza Picena, intesa per il volontariato degli stranieri

Prefettura e Comune di Potenza Picena, intesa per il volontariato degli stranieri
53
0

Il Prefetto di Macerata Roberta Preziotti e il Sindaco di Potenza Picena Francesco Acquaroli hanno firmato presso il Palazzo del Governo un protocollo per la promozione delle attività volontarie e di volontariato dei richiedenti protezione internazionale ospiti sul territorio di Potenza Picena. 

L’accordo, il terzo di questo genere in provincia dopo Treia e Macerata, costituisce un tassello fondamentale per avviare una politica di integrazione sul territorio dei richiedenti protezione internazionale. 

Il prefetto Roberta Preziotti e Francesco Acquaroli
Il prefetto Roberta Preziotti e Francesco Acquaroli

I cittadini extracomunitari, su base volontaria, verranno coinvolti in un programma di attività che sarà dettagliatamente individuato dal Comune in collaborazione con organizzazioni di volontariato, utili per la collettività e in grado comunque di favorire convivenza e integrazione.

Il sindaco Acquaroli ha ipotizzato un primo progetto per la pulizia a Porto Potenza Picena delle aree verdi nel parco dei laghetti e dei 6 km di spiaggia.

Si tratta di un’intesa, hanno affermato Prefetto e Sindaco, che assicura non solo una migliore qualità della convivenza tra i richiedenti protezione internazionale e i cittadini italiani, nonostante a Potenza Picena fino adesso non siano comunque state riscontrate criticità particolari, ma che crea una maggiore percezione di sicurezza da parte di tutta la popolazione.

La collaborazione tra Prefettura e Comune di Potenza Picena ha già avuto risultati concreti in altri campi, in particolare sul centro radar dell’Aeronautica Militare per il controllo e il monitoraggio delle onde elettromagnetiche emesse, ispirandosi al principio comunitario di precauzione, in intesa con Ministero della Difesa, Asur e Arpam. In vista anche la firma dell’accordo per attuare il controllo di vicinato.

Presenti alla firma del Protocollo il vice questore vicario Luigi Nappi, il Colonnello Enrico Imbastaro della Guardia di Finanza e il Maggiore dell’Arma dei Carabinieri Walter Fava.

(53)

LEAVE YOUR COMMENT