Home Attualità Porto Recanati, Guardia di Finanza arresta spacciatore pakistano

Porto Recanati, Guardia di Finanza arresta spacciatore pakistano

Porto Recanati, Guardia di Finanza arresta spacciatore pakistano
67
0

Altro arresto operato dai finanzieri della Tenenza di Porto Recanati spaccio di sostanze stupefacenti. Questa volta non si è trattato di un arresto in flagranza di reato, ma di un’articolata indagine, coordinata dalla Procura della Repubblica di Macerata, volta a ricostruire il giro dello spaccio messo in piedi da un cittadino pakistano.

Le indagini erano partite nello scorso ottobre, quando i finanzieri avevano operato il sequestro di una piccola quantità di eroina a carico di un tossicodipendente. L’attività non si è fermata al semplice sequestro dello stupefacente, ma è proseguita con indagini, attraverso l’esame di tabulati telefonici, rilevamenti tecnici, pedinamenti, appostamenti ed escussione in atti di numerose persone identificate quali possibili assuntori.

Sono stati così accertati oltre 400 episodi di spaccio di eroina, per oltre 520 grammi, e circa 100 episodi di spaccio di hashish, per oltre 180 grammi, avvenuti non solo nelle zone adiacenti il noto complesso edilizio “Hotel House”, ma anche nei luoghi rivieraschi di Porto Recanati e Potenza Picena. Quantificato in circa 23.000 euro il profitto tratto dallo spaccio.

A carico del responsabile, un cittadino di origine pakistane, residente a Potenza Picena, di 23 anni, è stata eseguita su ordine del GIP la misura cautelare degli arresti domiciliari.

Nel corso delle perquisizioni eseguite, è stato sottoposto a sequestro un ulteriore piccolo quantitativo di eroina, tale da fornire ulteriore prova della reiterazione del reato di spaccio da parte dell’arrestato, risultato anche destinatario di decreto di espulsione dal territorio nazionale.

(67)

LEAVE YOUR COMMENT