Home Attualità Eroina all’Hotel House di Porto Recanati, Polizia arresta un pakistano

Eroina all’Hotel House di Porto Recanati, Polizia arresta un pakistano

Eroina all’Hotel House di Porto Recanati, Polizia arresta un pakistano
71
0

Nel pomeriggio di ieri gli agenti della Squadra Mobile hanno effettuato controlli presso la nota struttura residenziale Hotel House di Porto Recanati, procedendo all’arresto di un cittadino pakistano di 28 anni.

L’attività investigativa e di controllo nella zona è continua e nel contesto del servizio personale di Polizia è giunto nel parcheggio sterrato nei pressi del complesso. Due giovani immigrati, evidentemente riconoscendo le auto come mezzi in dotazione alla Polizia, si davano alla fuga imboccando una stradina che porta sul retro della struttura. Prontamente inseguiti i due venivano individuati e fermati dopo un centinaio di metri. Entrambi cittadini afghani, di 23 e 25 anni, i due sono risultati residenti in un appartamento della struttura ricettiva. Uno è già conosciuto in quanto oggetto di precedenti controlli.

Gli agenti hanno quindi effettuato il controllo della loro abitazione, all’interno della quale è stato rintracciato un cittadino bengalese. Nella circostanza l’attività consentiva di appurare che i due giovani afghani occupavano una stanza, mentre il bengalese era sistemato in soggiorno.

Si rilevava inoltre che la porta di una stanza dell’appartamento era chiusa e nessuno dei presenti aveva la chiave, poiché abitata da altri immigrati in quel momento assenti. Controllando questo ulteriore locale, si rinveniva sotto una valigia riposta dentro un armadio, due involucri contenenti una sostanza polverosa bianca che da successivi accertamenti è risultata essere eroina del peso di 35 grammi emanante un fortissimo odore acido, tipico dell’eroina.

Nello stesso armadio si rinvenivano anche una carta MASTERCARD ORO intestata a un pakistano e uno smartphone di ultimissima generazione sul quale erano conservate diverse fotografie dell’uomo scattate proprio all’interno della stanza in argomento. Intensificata l’attività di ricerca del pakistano, lo stesso veniva rintracciato e fermato poco dopo mentre si trovava al buio, all’interno di un giardino pubblico nel quartiere Europa di Porto Recanati.

Alla vista degli agenti anche lui tentava la fuga a piedi ma veniva subito raggiunto, bloccato e accompagnato in ufficio in stato di arresto.

Sottoposto a perquisizione personale, nell’immediatezza l’immigrato è stato trovato in possesso della chiave di ingresso dell’appartamento e di quella della porta della camera in cui era nascosta la droga, nonché di una rilevante somma di denaro e di un’altra carta post pay.

Oltre allo stupefacente e strumenti per il confezionamento delle dosi, all’interno della stanza è stato rinvenuto materiale ritenuto utile al proseguo delle indagini.

L’attività effettuata rientra in una più ampia programmazione di servizi, in atto da mesi, anche con la collaborazione della Polizia Municipale di Porto Recanati, con cui la Questura di Macerata costantemente monitora i fenomeni di illiceità presenti nei complessi residenziali Hotel House e River Village.

(71)

LEAVE YOUR COMMENT