Home Sport Parma-Maceratese 2-0, prova coraggiosa ma emiliani troppo forti

Parma-Maceratese 2-0, prova coraggiosa ma emiliani troppo forti

Parma-Maceratese 2-0, prova coraggiosa ma emiliani troppo forti
28
0

La Maceratese inizia male il difficile confronto del Tardini, colpita a freddo da Nocciolini, lotta da par suo fino alla fine ma le individualità di spicco del Parma finiscono per pesare sull’esito finale del confronto in maniera inesorabile. Esce a testa alta, comunque, la formazione di Giunti in cui esordisce Michele Moroni e si mette ancora una volta in evidenza Francesco Forte che para un rigore a Calaiò. Una piccola gioia nella serata che vede la Rata tornare a casa a mani vuote.

Primo tempo

Partiti con moduli speculari (4-3-3) e con la Maceratese in classica maglia biancorossa a strisce verticali.

Dopo 1’40” di gioco Manuel Nocciolini si libera a centro area della guardia di Sabato, ruota in senso antiorario e sgancia un destro radente che non lascia scampo a Forte: 1-0.

parma1
Nocciolini al tiro dell’1-0

4’: Petrilli prova a reagire subito incuneandosi sulla destra, ma al momento di entrare in area commette fallo.

5’: De Grazia tenta il sinistro dalla parte mancina dell’area di rigore e cade reclamando il rigore. L’arbitro è di parere diverso.

Due minuti più tardi ancora un’iniziativa di Petrilli che converge dalla destra e prova a battere a rete con il piede sinistro. La sua conclusione risulta tuttavia fiacca.

14’: Franchini entra pulito da dietro su Calaiò per suggerire l’azione offensiva. Per l’arbitro è calcio di punizione. Giunti sbotta in panchina e Massimi lo riprende.

18’: Quadri per Petrilli in profondità, ma l’ariete Nocciolini lo contra al momento del tiro.

19’: su azione d’angolo, Iacoponi stacca in maniera imperiosa, ma incorna dal basso verso l’alto, sopra la traversa.

20’: Turchetta crossa dalla sinistra per Allegretti che si produce a volo d’angelo, ma non riesce a raggiungere il pallone.

26’: Calaiò a catapulta su Bondioli in stacco aereo. Fallo del numero 18 gialloblù nella zona centrale del campo. Poco dopo, ancora un tentativo di ripartire di Petrilli, bloccato sul nascere fallosamente.

28’: collo sinistro del barbuto Nocciolini, alto.

29’: Baraye evita le opposizioni di Ventola e Bondioli davanti a Forte, ma non quella di Sabato.

31’: bomba di Sabato su punizione dai 25 metri. Frattali si salva in corner.

Sugli sviluppi del terzo calcio d’angolo per la Rata, il Parma si invola quattro contro tre, ma Scozzarella dalla destra calcia alto.

36’: Allegretti cerca di trovare spazio davanti a Frattali fra due difensori gialloblù, che lo chiudono. Il numero 15 biancorosso protesta chiedendo un fallo che l’arbitro non gli concede.

37’: triangolazione del Parma che arriva a centro area dove Calaiò anticipa Sabato e Forte e con un sinistro beffardo raddoppia: 2-0.

parma2
Il bel pallonetto di Calaiò per il 2-0

39’: destro potente di Franchini dalla distanza con palla fuori non di tanto alla sinistra di Frattali.

42’: ammonito Scavone.

43’: Quadri ferma Nocciolini dopo un tentativo di contropiede del gialloblù.

Il tempo si chiude con un calcio d’angolo di Scozzarella senza esito.

La prima frazione vede i crociati sul doppio vantaggio.

Secondo tempo

1’: De Grazia spedisce al centro dal fondo sinistro un pallone interessante, ma la difesa dei crociati libera.

3’: Forte anticipa in presa aerea Calaiò.

Su ribaltamento di fronte, Allegretti galoppa a destra e sgancia una granata di destro che Frattali neutralizza a stento, mentre a centro area Petrilli si lamenta per il pallone che il compagno di squadra non gli recapita.

6’: punizione dai sedici metri sinistri per la Rata per fallo di Nocciolini su Petrilli. Quadri centra per Franchini, ma è tutto inutile perché il numero 23 biancorosso è in fuorigioco.

7’: Forte a catapulta, di piede, su Baraye.

13’: Corapi per Munari.

16’: Baraye per Scavone che cade a contatto con Ventola, calcio di rigore. Calaiò attende che Forte si muova ma il numero 22 biancorosso resta in piedi e neutralizza alla grande l’ennesimo penalty con la gamba sinistra. Si resta sul 2-0 Parma.

parma5
Forte para il rigore di Calaiò

19’: Colombi per Turchetta.

23’: ammonito l’appena entrato Corapi.

24’: destro improvviso di Allegretti che Frattali blocca a terra con una certa difficoltà.

27’: l’ex Moroni esordisce al posto di Petrilli, mentre Simonetti rileva l’acciaccato Scozzarella sul fronte opposto.

31’: Calaiò si arrabbia perché sul colpo di testa davanti a Forte l’ultimo tocco è il suo. Niente angolo per il Parma.

33’: Nunzella per Nocciolini. Giunti risponde con Mestre per Franchini.

38’: Quadri per Moroni in piena area, ma l’esordiente biancorosso non ci arriva.

43’: crampi per Quadri, momenti di apprensione per il capitano.

46’: Frattali in presa aerea sicura sul calcio di punizione di Quadri che, per fortuna, dimostra di aver recuperato appieno dal precedente attacco di crampi.

Dopo 3’ di recupero l’arbitro Massimi decreta la fine del match che il Parma si aggiudica all’inglese. Ma la Rata non ha demeritato.

Mentre i ragazzi di Giunti salutano il centinaio di maceratesi accorsi al Tardini, l’intero stadio inneggia alla Maceratese. Ancora una lezione di grande fair play fra le due tifoserie.

Intanto l’obiettivo si sposta subito sul Bassano, avversario di mercoledì prossimo (ore 16.30) all’Helvia Recina, che vanta solo un punto di vantaggio sui biancorossi (anche se la riduzione di ulteriori 2 punti per la Rata è imminente).

 

PARMA-MACERATESE 2-0

 

PARMA: 25 Frattali, 2 Iacoponi, 6 Lucarelli (Cap), 9 Nocciolini (33’ st 21 Nunzella), 10 Baraye, 11 Munari (13’ st 4 Corapi), 13 Scozzarella (27’ st 28 Simonetti), 17 Di Cesare, 18 Calaiò, 29 Scavone, 32 Scaglia (A disp. 1 Zommers, 3 Saporetti, 7 Mazzocchi, 20 Sinigaglia, 23 Ricci, 26 Coly, 31 Messina, 36 Edera, 22 Bassi). All. Roberto D’Aversa

MACERATESE: 22 Forte; 14 Ventola, 4 Bondioli, 6 Gattari, 31 Sabato; 23 Franchini (33’ st 20 Mestre), 8 Quadri (Cap), 7 De Grazia, 11 Petrilli (27’ st 26 Moroni), 15 Allegretti, 10 Turchetta (19’ st 9 Colombi) (A disp. 1 Moscatelli, 2 Gremizzi, 3 Broli, 13 Marco Massei, 16 Palmieri, 19 Malaccari, 21 Bangoura, 30 Ingretolli). All. Federico Giunti

ARBITRO: Luca Massimi di Termoli (Maurizio Cartaino di Pavia-Antonio Vono di Soverato)

RETI: 1’ Nocciolini, 37’ Calaiò

NOTE: prima del match passerella in campo per “Il Pistacoppo”. Ammoniti Scavone e Corapi; angoli 4-6, spettatori 9.890 di cui 9.193 abbonati, per un incasso di 51.895,93 euro; rec. 0’+3’.

 

RISULTATI 32a GIORNATA LEGA PRO GIRONE B

  • Reggiana-Pordenone 0-0
  • Modena-Forlì 0-0
  • Teramo-Sambenedettese 2-1 (29′ Fratangelo, 55′ Bacinovic, 90+3′ Speranza)
  • Bassano-Albinoleffe 0-0
  • Fano-Mantova 1-1 (59′ Germinale, 74′ Caridi)
  • FeralpiSalò-Padova 2-1 (7′ Bracaletti, 34′ Bracaletti, 67′ Altinier)
  • Lumezzane-Ancona 2-1 (32′ Leonetti, 58′ Frediani, 80′ Lella)
  • Santarcangelo-Gubbio 1-0 (48′ Cesaretti)
  • Sudtirol-Venezia 0-2 (31′ Marsura, 43′ Garofalo)
  • Parma-Maceratese 2-0 (2′ Nocciolini, 38′ Calaiò)

 

CLASSIFICA

Venezia 71; Parma 63; Padova 62; Pordenone 58; Reggiana 53; Sambenedettese 48; Gubbio 47; FeralpiSalò 45; Albinoleffe 44; Bassano e Santarcangelo 41; Maceratese 40; Sudtirol 35; Mantova e Modena 33; Forlì 32; Lumezzane, Teramo e Fano 31; Ancona 24

Penalizzazioni: Maceratese e Santarcangelo -2

(28)

LEAVE YOUR COMMENT