Home Attualità Ospedale di Civitanova Marche, da martedì tutto operativo

Ospedale di Civitanova Marche, da martedì tutto operativo

Ospedale di Civitanova Marche, da martedì tutto operativo
52
0

Martedì prossimo l’ospedale di Civitanova Marche concluderà il ripristino della sua piena funzionalità dopo il periodo di emergenza sanitaria. L’ultimo reparto a tornare ad essere operativo sarà quello di ematologia, all’interno del quale i lavori sono stati conclusi e che è già interamente sanificato.

Per accertarsi della situazione, il capogruppo PD al Consiglio regionale Francesco Micucci ha compiuto un sopralluogo all’ospedale di Civitanova Marche, nella sua veste istituzionale, accompagnato dal direttore di Area Vasta 3 Alessandro Maccioni, da tutti i primari, da medici e funzionari dalla direzione amministrativa.

“Ho voluto verificare – ha spiegato Micucci – che tutti i reparti fossero tornati alla normalità in seguito all’emergenza Covid-19 come era stato garantito. Ho constatato personalmente la soddisfazione dei medici per aver mantenuto gli impegni e per aver riportato alla normalità tutti i reparti nei tempi stabiliti. Ho avuto modo di visitare il reparto di allergologia, fiore all’occhiello a livello nazionale, già pienamente operativo e di verificare che anche i lavori, già in programma, ma sospesi a causa dell’emergenza Covid, per lo spostamento del reparto di oncologia, in un nuovo reparto più funzionale e accogliente, inizieranno a breve con consegna prevista dopo l’estate”.

ospedale
Il sopraluogo di Francesco Micucci all’ospedale di Civitanova Marche

Il capogruppo PD ha inoltre riferito che è ripresa la discussione in merito ai due piani dell’ospedale civitanovese ancora grezzi, a proposito dei quali si era espresso anche il Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli, in seguito alla loro messa a disposizione durante l’emergenza Covid, garantendone il recupero.

“Il direttore Maccioni e i primari stanno definendo gli ultimi dettagli – ha detto Micucci – e hanno già inviato un primo progetto alla direzione Asur di Ancona, nelle prossime settimane saranno definiti tempi, modi e risorse disponibili. A questo proposito si sta ragionando sulla definizione di nuovi reparti di dialisi e di nuove sale operatorie per rinnovare il blocco operatorio che dovrà essere ristrutturato. Anche per quanto riguarda il reparto di psichiatria si sta cercando la soluzione più appropriata”.

(52)

LEAVE YOUR COMMENT