Home Spettacolo Musicultura, con i Calibro 35 inizia la Controra del festival

Musicultura, con i Calibro 35 inizia la Controra del festival

Musicultura, con i Calibro 35 inizia la Controra del festival
16
0

Lunedì 24 agosto a Macerata inizia Musicultura 2020. Per tutta la settimana gli appuntamenti della Controra precederanno le serate finali del 28 e 29 agosto allo Sferisterio. Eventi di arte, cultura e spettacolo si snoderanno nei cortili e nelle piazze del centro storico di Macerata, tutti aperti al pubblico, per alcuni spettacoli con prenotazione obbligatoria sul sito di Musicultura, per altri fino a esaurimento posti.

Da sedici anni la Controra crea nel centro storico cittadino un contrappeso alle serate del festival allo Sferisterio, con una formula che propone un mix culturale e spettacolare dinamico, coniugando il coinvolgimento emotivo col piacere dell’approfondimento. L’edizione 2020 si apre con il concerto dei Calibro 35 (nella foto), alle ore 21 in Piazza Vittorio Veneto (prenotazione obbligatoria sul sito musicultura.it).

L’appuntamento è da non perdere per gli amanti della buona musica, con una band di culto che sa spingersi oltre, una delle formazioni contemporanee che più è riuscita a superare declinazioni di genere e forme espressive, mantenendo una personalità totalmente riconoscibile e apprezzata a livello internazionale.

I Calibro 35 sono Enrico Gabrielli (tastiere, fiati, xilofono), Massimo Martellotta (chitarre, sintetizzatori), Fabio Rondanini (batteria), Luca Cavina (basso). A dodici anni dalla realizzazione del primo lavoro, il supergruppo Made in Italy torna in auge con un nuovo progetto musicale.

Dopo un decennio dal sapore morriconiano, dedicato a musiche di polizieschi e action thriller, i Calibro 35 scelgono di misurarsi con la contemporaneità, dando vita a un disco tutto dedicato al presente, Momentum, che si caratterizza per sonorità inedite cariche di pathos romanzesco, groove irresistibili e complessi reticoli prog pionieristici, una musica tutta nuova che si ispira a quella dei The Winstons, degli Africa Express di Damon Albarn e di C’Mon Tigre.
La Controra proseguirà fino a sabato 29 agosto al ritmo di più appuntamenti giornalieri che coinvolgeranno in recital, spettacoli teatrali, concerti e incontri Diego Bianchi (in arte Zoro) dove è obbligatoria la prenotazione dell’evento sul sito di Musicultura, la giovane poetessa Giovanna Cristina Vivinetto, John Vignola, Tosca, Duccio Pasqua, Marcella Sullo, Antonio Rezza (protagonista in due appuntamenti distinti: prima con lo spettacolo Pitecus di Flavia Mastrella e per l’appunto Antonio Rezza, poi nella presentazione in anteprima nazionale del suo primo progetto musicale, entrambi appuntamenti aperti al pubblico con prenotazione obbligatoria sul sito di Musicultura), Bruno Tognolini, Stefano Bonagura, Walter Veltroni, Ennio Cavalli, Lucilla Giagnoni, Francesco Bianconi (Baustelle), BandaKadabra, Gruppo Ocarinistico Budriese.

Il cartellone prevede anche gli otto vincitori della XXXI edizione del Festival della Canzone Popolare e d’Autore (Blindur, Fabio Curto, Hanami, H.E.R., I Miei Migliori Complimenti, La Zero, Miele e Senna), attesissimi oltre che sul palco dello Sferisterio anche nel tradizionale concerto benaugurale d’incontro con il pubblico mercoledì 26 alle ore 21 in Piazza Vittorio Veneto (con prenotazione obbligatoria sul sito di Musicultura).

Rai Radio 1 è la radio ufficiale di Musicultura, trasmetterà in diretta già dal 24 agosto dalla citta di Macerata. Un giorno da gambero, il programma di successo condotto da Duccio Pasqua e Marcella Sullo, andrà in onda dalle ore 13.30 per l’intera settimana e nelle due serate finali del festival allo Sferisterio.

Tutti gli eventi in programma si svolgeranno nel rispetto delle normative a contenimento di Covid-19. In caso di maltempo gli eventi si svolgeranno al chiuso. Il programma completo della Controra 2020 e disponibile su www.musicultura.it.

(16)

LEAVE YOUR COMMENT