Home Sport Matelica vince 1-0 con il Carpi, sesto gol di Emilio Volpicelli

Matelica vince 1-0 con il Carpi, sesto gol di Emilio Volpicelli

Matelica vince 1-0 con il Carpi, sesto gol di Emilio Volpicelli
38
0

Il Matelica torna a vincere, all’Helvia Recina supera 1-0 il Carpi nel recupero della 16a giornata della serie C girone B. Un primo tempo equilibrato e una ripresa decisamente nelle mani dei biancorossi, agevolati dall’espulsione di Varoli, e con l’uomo in più è arrivato il bel gol di Volpicelli, oggi in vena e giunto a sei reti realizzate finora.

Tre punti importantissimi che fanno salire la squadra di mister Gianluca Colavitto a quota 28 in classifica, mentre il Carpi rimane a 24. Un risultato positivo, il primo del 2021, che rincuora dopo la sconfitta interna con Perugia, combattuta, e la debacle a Imola.

Il Carpi invece è reduce dal successo sul Ravenna in rimonta, si presenta senza il capitano Sabotic squalificato. Per mister Sandro Pochesci con il Matelica è il primo dei tre recuperi dopo l’emergenza Covid. Dei numerosi rinforzi messi a disposizione dalla società debutta in difesa solo Ercolani. Non convocato Venturi per problemi muscolari, a riposo Marino, in campo, anche se affaticati, Ghion, De Cenco e Mastour.

Nel Matelica avvicendato Maurizii, che ha rimediato una botta nell’ultimo incontro, con Di Renzo. In panchina il neo acquisto Zigrossi e assente lo squalificato Cason. A centrocampo Calcagni prende il posto di Pizzutelli, confermato il tridente offensivo Volpicelli, Moretti e Leonetti.

matelica

La partita

La prima frazione offre nei primi minuti un’occasione per parte. Al 4′ Volpicelli in area appoggia dietro a Fracassini che centra per Leonetti dalla parte opposta, tiro al volo che attraversa lo specchio della porta e finisce di poco a lato.

Risponde il Carpi al 9′, Mastour libera Lomolino sulla sinistra, palla in mezzo per Bayeye liberissimo a un passo dalla porta, ma incespica e si mangia un gol fatto.

Poi fasi alterne, a ritmi non proprio esalanti. Da segnalare comunque al 22′ Balestrero che pesca in area Calcagni pronto a girarsi e tirare ma è altrettanto pronto il portiere Rossini a respingere. Al 33′ un tiro da fuori area di De Cecco che passa non lontano dal palo alla sinistra di Cardinali. Alti due  tiri simili di Leonetti al 35′ e di Mastour sul fronte opposto un minuto dopo.

Al 43′ l’azione più pericolosa del Matelica, Moretti scende sulla sinistra e crossa, a centro area Leonetti tenta di saltare ma viene steso da Varoli (probabile rigore), la palla va a Calcagni che tira al volo ma Rossini si oppone, ribatte il biancorosso ma trova ancora il portiere, il numero 19 del Matelica riesce a recuperare e si ripropone con un gran destro destinato in rete, sulla linea arriva Gozzi e salva di piede.

matelica
Gozzi salva sulla linea il tiro di Calcagni

Secondo tempo che vede il Matelica più brillante e proteso in avanti. La partita prende la piega che sarà una costante fino al termine.

Al 5′ Moretti appena entrato in area tira e costringe in angolo l’ottimo Rossini. La pressione dei ragazzi di Colavitto si fa sentire. Al 16′ un’incursione di Moretti porta Varoli a commettere il fallo da ultimo uomo. Espulsione inevitabile. Batte dal limite la punizione Volpicelli, forte e insidiosissima , ma Rossini si distende e tocca quanto basta a evitare il gol. Che però è nell’aria.

Al 24′ il Matelica in pressing recupera la palla sulla trequarti, Balestrero allunga in area per Volpicelli, con una finta evita il portiere, si allarga a destra e tocca in rete. Ancora un gol per numero 7 che festeggia con la solita trascinante euforia, ballo del pinguino compreso.

matelica
Il gol di Volpicelli

Strada spianata per il Matelica, che subisce solo un timido tentativo del Carpi con Maurizi al 30′. Per il resto sembra che i ragazzi in biancorosso si siano accordati con Rossini per fargli fare bella figura.

Oltre a varie opportunità non finalizzate banalmente, il Matelica ha tre clamorose occasioni con Moretti, Volpicelli e Alberti che esaltano la prestazione del portiere emiliano.

Anche se poteva essere più tondo, il risultato desiderato è però arrivato, quello contava, e il Matelica completa il girone di andata al nono posto, non male per una matricola assoluta.

Domenica prossima inizia il ritorno, all’Helvia Recina i biancorossi affronteranno nella prima gara la blasonata Triestina, battuta nel suo “Nereo Rocco” in occasione dello storico esordio in serie C.

VIDEO/SLIDESHOW MATELICA-CARPI

matelica

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MATELICA – CARPI 1-0 (recupero 16a giornata serie C girone B)

MATELICA (4-3-3): 1 Cardinali; 2 Fracassini, 4 De Santis, 18 Magri, 3 Di Renzo); 19 Calcagni, 5 Bordo, 11 Balestrero; 7 Volpicelli, 17 Moretti (43′ st 21 Peroni), 10 Leonetti (34′ st 29 Alberti). A disposizione: 22 Martorel, 28 Puddu, 6 Barbarossa, 8 Pizzutelli, 9 Zigrossi, 13 Santamarianova, 16 Baraboglia, 23 Franchi, 24 Masini, 26 Ruani. Allenatore Gianluca Colavitto.
CARPI (3-4-1-2): 22 Rossini; 3 Ercolani, 25 Gozzi, 6 Varoli; 19 Bayeye (6′ st 10 Maurizi, 34′ st 30 Salata), 16 Ghion (34′ st 24 Ceijas), 21 Fofana, 26 Lomolino; 7 Mastour (6′ st 18 Ferretti); 9 De Cenco (18′ st 8 Bellini), 15 Giovannini. A disposizione: 12 Rossi, 2 Danovaro, 17 Marcellusi, 20 Offidani, 27 Ridzal, 31 Motoc, 33 Marino. Allenatore Sandro Pochesci.
ARBITRO: Andrea Ancora (Roma1).
ASSISTENTI: Paolo Cipolletta (Avellino) e Giuseppe Cesarano (Castellammare di Stabia).
QUARTO UOMO: Tommaso Zamagni (Cesena).
RETE: 24′ st Volpicelli
NOTE: gara a porte chiuse; ospiti in divisa grigia con inserti rossi, pantaloncini e calzettoni bianchi e portiere blu elettrico; locali in divisa biancorossa, pantaloncini e calzettoni rossi portiere verde; corner 7-4; espulso Varoli al 17’st; ammoniti Magri, Balestrero, Fracassini, Bayeye, Varoli e mister Colavitto per proteste; recupero 0’pt, 5′ st.

(38)

LEAVE YOUR COMMENT