Home Sport Matelica-Perugia, i convocati e l’emozione del perugino Calcagni

Matelica-Perugia, i convocati e l’emozione del perugino Calcagni

Matelica-Perugia, i convocati e l’emozione del perugino Calcagni
85
0

Matelica all’Helvia Recina domenica 10 gennaio alle 15, primo incontro della Serie C nel 2021 e sfida prestigiosa con il Perugia del maceratese Federico Melchiorri.

La squadra umbra allenata da Fabio Caserta ha 30 punti, quinto posto in classifica a -3 dalla vetta, totalizzati nei 17 turni precedenti con 8 vittorie (Arezzo, Fermana, Legnago, Vis Pesaro, Modena, Padova, Imolese e Ravenna nell’ultima gara del 2020) e 6 pareggi (Fano, Sambenedettese, Carpi, Gubbio, SudTirol e Virtus Vecomp), a fronte di tre sconfitte (Cesena, Mantova e Triestina).

Il Matelica è ben piazzato a quota 25 e deve ancora recuperare la gara casalinga con il Carpi.

“Incontriamo una squadra dal blasone importante – ha dichiarato mister Gianluca Colavitto –, costruita per risalire nella cadetteria. Un organico forte fisicamente e tecnicamente con elementi che hanno calcato i campi della massima serie. Ho detto ai ragazzi che il passato non esiste più, il futuro non lo conosciamo ancora, possiamo incidere solo sul presente. Il nostro presente si chiama Perugia. Contro gli umbri per portare punti a casa dovremo lavorare con cuore, forza, coraggio e passione, dovendo affrontare una formazione con un motore da Serie B”.

Il Matelica nell’ultimo ciclo di tamponi effettuato ha avuto esito negativo per tutti i componenti del gruppo squadra.

Colavitto ha convocato 24 giocatori, nell’elenco i portieri Cardinali, Martorel, Puddu; i difensori Baraboglia, Cason, De Santis, Di Renzo, Fracassini, Magri, Masini, Maurizii; i centrocampisti Balestrero, Barbarossa, Bordo, Calcagni, Pizzutelli, Ruani, Santamarianova; gli attaccanti Alberti, Franchi, Leonetti, Moretti, Peroni, Volpicelli.

matelica
Riccardo Calcagni

La gara all’Helvia Recina con il Perugia sarà particolare per il centrocampista del Matelica Riccardo Calcagni, perugino classe 1994, che si troverà ad affrontare per la prima volta in carriera la squadra della sua città.

“Per me che sono di Perugia, che ho fatto otto anni nel Settore Giovanile e che ho tanti amici che andavano allo stadio a tifare il Grifone – ha detto Riccardo Calcagni – è una partita che sento abbastanza e che sicuramente sarà stimolante. La squadra di mister Caserta è una delle big del campionato, ha tanti giocatori importanti, Melchiorri su tutti, un vero fuoriclasse per la categoria. Dovremo affrontarla con il giusto spirito e la giusta concentrazione sin dal primo minuto. Pensiamo unicamente alla nostra prestazione. Venderemo cara la pelle e come sempre ce la giocheremo, poi al triplice fischio sarà il campo a emettere il suo verdetto”.

“Siamo tornati a lavorare con le giuste motivazioni – ha continuato Calcagni – e vogliamo riprendere quanto prima il buon cammino iniziato nella prima parte di stagione. Abbiamo incamerato 25 punti, ma ora dobbiamo resettare tutto e ripartire da zero. Abbiamo la forza di aver costruito un buon gruppo, in cui siamo tutti amici anche fuori dal campo e ci sosteniamo l’uno con l’altro. Cercheremo di arrivare alla salvezza il prima possibile. Già da domenica ricominceremo ad affrontare ogni partita con lo stesso spirito battagliero che ci ha fin qui contraddistinto, provando a giocarcela con tutti e a rendere a tutti difficile portarci via dei punti”.

(85)

LEAVE YOUR COMMENT