Home Attualità Macerata, un arresto con i servizi “Scuole sicure” della Polizia

Macerata, un arresto con i servizi “Scuole sicure” della Polizia

Macerata, un arresto con i servizi “Scuole sicure” della Polizia
99
0

Ancora arrestato dalla Polizia di Stato un ventenne cittadino del Gambia per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti. L’arresto è avvenuto nel parco di Fontescodella a Macerata, durante i servizi di “Scuole sicure” in vari luoghi della città e che nella giornata hanno sottoposto a controllo 48 persone e 16 auto. Nei guai anche un 44enne residente nel capoluogo trovato in possesso di una dose di eroina, segnalato alla Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.                                                                                                             

Il gambiano, nel parco urbano di Fontescodella, a seguito di un mirato servizio di appostamento, è stato bloccato dopo un tentativo di fuga in cui si è disfatto di una borsa gettandola nella vegetazione.

Nella borsa è stato rinvenuto un involucro con un consistente quantitativo di droga, marijuana e hashish, suddiviso in dosi destinate alla vendita. Portato in questura, il giovane rimarrà trattenuto in attesa dell’udienza per la convalida dell’arresto.

Lo spacciatore era già stato arrestato altre volte, sempre per il medesimo reato e sempre nei pressi del Parco di Fontescodella, dove in una circostanza per sfuggire alla cattura si lanciò da un muro alto diversi metri.

In occasione di precedenti arresti, con atteggiamento di sfida, aveva dichiarato di essere a Macerata soltanto per spacciare e che non sarebbero mai riusciti a fermarlo. La Polizia invece lo ha puntualmente arrestato, sempre nella flagranza di spaccio.

I risultati di “Scuole sicure” sono continui ed evidenti. Un servizio di controllo del territorio fortemente voluto dal questore Antonio Pignataro ed eseguito con particolare impegno dalla Squadra Mobile diretta dal commissario Maria Raffaella Abbate. Oltre agli agenti maceratesi, partecipano alle operazioni i colleghi del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e del Reparto Cinofili antidroga di Ancona.

I controlli, con appostamenti e ripetuti passaggi, riguardano le adiacenze degli istituti scolastici e altri luoghi di possibile spaccio come via Morbiducci, corso Cavour, via Cioci, via Pace, via Isonzo e via Manzoni, autostazione dei bus in piazza Pizzarello, stazione ferroviaria, Giardini Diaz e parco di Fontescodella.

(99)

LEAVE YOUR COMMENT