Home Attualità Macerata, primo incontro su mobilità e parcheggi

Macerata, primo incontro su mobilità e parcheggi

Macerata, primo incontro su mobilità e parcheggi
26
0

Incontro partecipato e serrato quello tra il sindaco Romano Carancini, la Giunta, i commercianti e residenti del centro storico, promosso dall’Amministrazione comunale per illustrare il nuovo piano della mobilità #MacerataFacile legato a doppio filo alla eventuale acquisizione del ParkSì da parte del Comune di Macerata in base alle decisioni che verranno perse dal Consiglio comunale.

Il sindaco Carancini durante l’incontro ha fornito risposte ai diversi quesiti e ha preso atto delle criticità segnalate.

La principale è quella legata all’ipotesi che destina alla sosta dei residenti del centro storico il ParkSì, 314 posti gialli riservati in via esclusiva e 75 posti intorno alle mura loro riservati dalle ore 20 alle ore 9, anziché mantenere la possibilità del parcheggio gratuito su tutti i posti a pagamento lungo la cinta muraria.

“Il confronto diretto, schietto e anche contrapposto è la vera anima della buona pratica – afferma il sindaco Carancini – che ha nella partecipazione e nel rispetto delle idee uno dei suoi fondamenti. Questo è avvenuto nella sala consiliare della nostra città e di questo dobbiamo essere tutti consapevoli e soddisfatti. Nel merito abbiamo ascoltato con assoluta attenzione tutte le criticità segnalate da residenti e commercianti che hanno partecipato sulla proposta del nuovo progetto della mobilità a Macerata. Valuteremo attentamente le indicazioni cercando di capire cosa possa essere modificato rispetto ai problemi segnalati, senza compromettere il senso del progetto sullo sfondo di una visione di città. Ci sarà un ulteriore appuntamento già martedì prossimo con tutta la città e vedremo se già in quella occasione saremo in grado di individuare possibili soluzioni. Ho fiducia che si possano trovare insieme punti di convergenza e ringrazio tutti i presenti per partecipazione e i contributi offerti ad un tema tanto importante per la città”.

(26)

LEAVE YOUR COMMENT