Home Attualità Macerata, grande lavoro di squadra per eventi social natalizi

Macerata, grande lavoro di squadra per eventi social natalizi

Macerata, grande lavoro di squadra per eventi social natalizi
29
0

Oltre 35mila persone sono state raggiunte attraverso gli eventi social organizzati dal Comune di Macerata durante il periodo natalizio, con l’impossibilità di eventi in presenza e dal vivo a causa della pandemia. Da considerare anche le 23mila le visualizzazioni sui canali Youtube del Comune e dei partner e quelle relative alla mostra dei presepi allo Sferisterio grazie ai tour virtuali.

«Abbiamo cercato di valorizzare al meglio tutti gli angoli della città, consapevoli delle restrizioni anti contagio che tutti dobbiamo continuare a rispettare in attesa dell’arrivo del vaccino per tutta la popolazione – ha detto il sindaco Sandro Parcaroli –. In maniera sobria e con un grande lavoro di squadra abbiamo voluto offrire alla comunità un Natale comunque partecipato la cui magia ha attraversato il centro storico come le frazioni. Un ringraziamento a tutti gli attori che sono scesi in campo in questo periodo difficile con gesti di solidarietà e generosità che mi auguro abbiano seguito anche nel progetto di crowdfunding che abbiamo appena lanciato grazie al lavoro del vice sindaco e assessore Francesca D’Alessandro, ‘Il Cuore Grande di Macerata’, attivato per sostenere le famiglie in difficoltà che hanno subito una sostanziale riduzione del reddito a causa dell’emergenza».

«In questo particolare periodo natalizio l’Amministrazione comunale ha offerto spazi di qualità online che coinvolgessero le realtà culturali di Macerata e ha valorizzato luoghi che fino a ora non erano stati esaltati come meritano: penso all’importante lavoro dell’assessore Silvano Iommi per la realizzazione della Mostra dei Presepi nella Galleria delle Antiche Botteghe dello Sferisterio  – ha detto l’assessore Katuscia Cassetta –. Purtroppo non è stato possibile organizzare spettacoli, incontri e attività in presenza e la speranza è che tutte le realtà della città possano essere coinvolte in futuro in un lavoro unanime e di massima sinergia».

«Siamo molto felici che, per la prima volta dopo anni, l’Amministrazione è riuscita a ottenere la massima collaborazione da tutti i commercianti offrendo anche spazi espositivi gratuiti come il progetto della ‘vetrina virtuale’ curato dall’assessore Andrea Marchiori – ha detto l’assessore Laura Laviano –. Ogni commerciante ha fornito infatti il proprio prezioso contributo: chi abbellendo con gli alberelli i due corsi principali e le vie laterali partecipando così anche al decoro della città chi, invece, ha deciso di donare una somma per contribuire al progetto di crowdfunding ‘Il Cuore Grande di Macerata’. Insieme all’assessore Paolo Renna si è deciso che l’Amministrazione comunale si occuperà, per chi non ne avesse le possibilità, di ripiantare gli alberelli natalizi in alcune aree verdi della città».

«Come già ribadito in più occasioni è stato un Natale diverso ma non perso – ha aggiunto l’assessore Riccardo Sacchi –. La città, nel rispetto della sobrietà richiesta da questo difficile periodo, è stata decorata e allestita con luminarie e alberi; l’auspicio è che il prima possibile si possa tornare a godere di appuntamenti ed eventi in presenza».

Il Comune di Macerata ringrazia i tanti attori che hanno collaborato per la realizzazione degli appuntamenti nel periodo natalizio: la Provincia di Macerata, l’ottica Pietroni e Marco Cardinali per i locali offerti e Ruben Boari per l’opera esposta. Li Pistacoppi, i Pueri Cantores, il violinista Marco Santini, la Scuola Civica di Musica Stefano Scodanibbio, il Liceo Artistico Cantalamessa, Amanuartes per “Il Chiosco Magico”, Macerart & Tour, le Pro loco di Macerata, Piediripa e Villa Potenza e il Comitato di festeggiamenti di Sforzacosta, l’ADMO, l’Avis di Macerata, la FORM, Confartigianato Ascoli Piceno, Fermo e Macerata per l’iniziativa “La strada degli orafi”, Nati Per Leggere e l’architetto Eleonora Rampichini per, rispettivamente, il prestito dei libri e la “biblioMacchina delle Storie” e il laboratorio per bambini “Il tempo delle cattedrali”, l’Orchestra Biribanda, Potemkin Studio. Reschini Eventi, Andrea Pistolesi, Simone Tamburrini, la Famiglia Cassese e l’Associazione Arena Sferisterio per la mostra dei presepi allo Sferisterio (visitabile, nelle modalità stabilite dall’emergenza sanitaria, fino al 28 febbraio) e il maestro Maurizio Piergiacomi per i presepi nella Galleria degli Antichi Forni. L’associazione Amici di Palazzo Buonaccorsi per la mostra Foglia-Me (visitabile fino al 28 febbraio), le scuole di Macerata che hanno allestito gli spazi esterni, la Polizia locale e il personale comunale per la sempre piena collaborazione e per aver garantito l’apertura in sicurezza degli spazi comunali, il Rotary Macerata “Matteo Ricci” per i doni ai bambini e la Croce Rossa di Macerata per la pesca di beneficienza, l’architetto Carlo Ottaviani, l’Università di Macerata e l’Accademia Belle Arti. Roberto Tomassetti per aver promosso, valorizzato e coordinato tutti gli attori scesi in campo, èTVMarche ed EmmeTv e i commercianti del centro, di corso Cavour, corso Cairoli, Collevario, Santa Croce e Sforzacosta e in particolare, come figure di coordinamento, Franca Ercoli e Giuseppe Romano.

(29)

LEAVE YOUR COMMENT