Home Attualità La situazione a Macerata. Palasport aperto, zone sosta, scuole chiuse

La situazione a Macerata. Palasport aperto, zone sosta, scuole chiuse

La situazione a Macerata. Palasport aperto, zone sosta, scuole chiuse
88
0

Dopo una notte trascorsa alla Soi (Sala operativa integrata della Protezione Civile), questa mattina il sindaco Romano Carancini e le Giunta, presenti anche il vice segretario generale Gianluca Puliti e il dirigente dei Servizi tecnici Tristano Luchetti, si sono riuniti per fare il punto della situazione dopo il sisma di ieri sera che ha duramente colpito il Centro Italia e in particolare il Maceratese.

Intanto, per quanto riguarda la serata di ieri e la notte, per far fronte all’emergenza nella maniera migliore possibile, senza peraltro avere riscontro concreto di danni, il Comune di Macerata ha proceduto immediatamente all’apertura del Palasport di Fontescodella per  fornire un punto di appoggio alle tante famiglie che avevano deciso di trascorre la notte fuori dalle proprie abitazioni e segnalato le zone di sosta  Centro fiere a Villa Potenza ,Stadio Helvia Recina in Via dei Velini, Valleverde a Piediripa,Parcheggio Oasi in Zona Santa Lucia eZona industriale Sorzacosta con a disposizione servizi igienici e bevande calde.

Tutte queste informazioni sono state messe a disposizione della cittadinanza pubblicizzandole attraverso i canali informativi del Comune quali sito e social, app CityUser e un metodo sperimentale, attivato dall’agenzia nazionale ALERT, che con un messaggio vocale registrato dal sindaco Carancini circa la situazione reale ha raggiunto i cittadini con una chiamata sul telefono fisso.

Subito dopo il breafing, questa mattina il sindaco Carancini ha convocato una conferenza stampa per informare la cittadinanza sui provvedimenti decisi.

Scuole – In primis si è parlato di scuole: le lezioni saranno sospese, in tutte le scuole di ogni ordine e grado domani venerdì 28, sabato 29  e lunedì 31 ottobre per riprendere giovedì 3 novembre come da calendario scolastico regionale esclusi gli asili nidi che riprenderanno la loro attività il 2 novembre. Questo per consentire ai tecnici comunali di effettuare i soppralluoghi nelle 25 scuole cittadine e verificare eventuali danni anche se la momento la percezione è di non aggravamento rispetto al mese scorso: “Ma oggi – ha detto il sindaco – si pone un tema importante, quello che la protezione civile possa effettuare la ricognizione degli edifici scolastici con immediatezza perché saranno loro a legittimare eventuali inagibilità”.

Cimitero – Altro provvedimento preso riguarda la chiusura, per parziale inagibilità, della zona monumentale del cimitero mentre le alte aree sono perfettamente frequentabili.

Apertura Palasport – Il Palasport di Fontescodella rimarrà aperto anche questa sera come centro di rifugio e aggregazione con i relativi servizi.

Infine, ha comunicato il sindaco che l’Anffas mette a disposizione posti letto per persone con disabilità e famiglie con difficoltà abitative. Per eventuali richieste bisogna chiamare l’Anffas o contattare i Servizi sociali del Comune di Macerata.

I sopralluoghi su edifici privati saranno svolti da tecnici incaricati dalla Regione Marche, una volta completati gli accertamenti sugli edifici pubblici. Gli interessati possono richiedere il sopralluogo attraverso l’ufficio di Protezione civile del Comune di Macerata.

(88)

LEAVE YOUR COMMENT