Home Turismo In bicicletta fino a Londra per promuovere le Marche

In bicicletta fino a Londra per promuovere le Marche

In bicicletta fino a Londra per promuovere le Marche
95
0

Marche- London, in bicicletta dal centro di Ascoli Piceno a quello di Londra, da piazza del Popolo a Trafalgar Square attraversando l’Europa. Saranno percorsi 2.100 chilometri da quattro ciclo-ambasciatori delle qualità marchigiane: l’atleta paralimpica Antonella Rutigliano (sei titoli italiani e partecipazioni ai campionati mondiali), Roberta Bernardini, Mauro Fumagalli e Giampiero Talamonti.

MarcheLondon_05

A loro il compito, strada facendo, di promuovere le Marche con incontri ed eventi enogastronomici, supportati da un camper al seguito con le migliori prelibatezze regionali. Occasioni per divulgare vita, cultura, eccellenze e opportunità turistiche del nostro territorio.

L’itinerario pedalato prevede varie tappe tra cui, in Italia, Ferrara, Parma e Milano; passaggio in Francia dal Passo del Sempione per Montreux, Besançon, Digione e Parigi; sbarco in Inghilterra a Newhaven e poi Bringhton prima di arrivare a Londra.

La Regione Marche ha presentato l’iniziativa con una conferenza stampa, presenti l’assessore alla cultura e al turismo Moreno Pieroni e lo chef-imprenditore Franco Taruschio, marchigiano da una vita ponte e punto di riferimento della nostra terra nel Regno Unito.

Franco Taruschio
Franco Taruschio

Partenza della prima tappa venerdì 27 maggio da Ascoli Piceno fino a Recanati, passando per Macerata (ore 14,30 Giardini Diaz). L’arrivo a Londra in programma per sabato 11 giugno.

Dopo alcune favorevoli recensioni sui giornali britannici, soprattutto quella di The Guardian che ha inserito le Marche fra le mete turistiche da preferire nel 2016, questa iniziativa potrà ulteriormente contribuire all’attuale buona immagine della regione.

Marche-London, organizzato da Marchebikelife e Cinevel-Viaggi, verrà seguito durante il percorso via radio, web, social network e riproposto in tre puntate da Sky Sport HD a luglio. Alla fine, l’esperienza sarà raccolta in un libro fotografico e in una mostra.

(95)

LEAVE YOUR COMMENT